Morta la sarta Giuseppina Pizzabiocca,
«E’ stata dura non poterle stare accanto»

URBISAGLIA - Aveva 77 anni e si è spenta all'ospedale di Camerino. Soffriva di altre patologie, ha contratto il Coronavirus nel reparto di Geriatria di Macerata dove era ricoverata. Il ricordo del figlio Marco Cardinali
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

giuseppina-pizzabiocca-e1587129082431-558x650

Giuseppina Pizzabiocca, aveva 77 anni. Si è spenta questa notte a Camerino, dove era ricoverata in ospedale

 

«Tanti hanno ricordato mia mamma come la bella signora alla finestra, perché lei si affacciava per prendere un po’ d’aria nelle belle giornate e così salutava i passanti». Così Marco Cardinali ricorda la madre, Giuseppina Pizzabiocca, 77 anni, di Urbisaglia. scomparsa poco dopo la scorsa mezzanotte. Era ricoverata all’ospedale di Camerino dopo essere risultata positiva al Coronavirus, il contagio era avvenuto al reparto di Geriatria dell’ospedale di Macerata dove era ricoverata per una grave patologia. «E’ stata una esperienza davvero dura, non per l’esito della malattia perché la sentenza era già scritta, ma perché non potevamo starle accanto ed assisterla» continua Cardinali. Il figlio aggiunge che «mi ha fatto piacere leggere su Facebook i ricordi di mia madre. Tanti la ricordavano come la bella signora alla finestra. Era in pensione, aveva fatto la sarta». La 77enne lascia tre figli e il marito. E’ la seconda morta a Urbisaglia: ieri era scomparsa Pierina Vissani, ottant’anni.

(redazione CM)

Covid-19, positiva bimba di 21 mesi: è la figlia di un’infermiera A Geriatria Macerata scoperti 11 casi

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X