facebook twitter rss

Ospedale unico :
«A Macerata sia di secondo livello»,
la proposta di Micucci e Marconi

SANITA' - I consiglieri hanno presentato una mozione alla Giunta regionale per ricalcare l'iter della struttura di Pesaro: «Chiediamo ai sindaci di riunirsi quanto prima per far adeguare il progetto»
venerdì 21 Dicembre 2018 - Ore 19:36 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
300 Condivisioni

Francesco Micucci

 

«Anche il futuro ospedale unico di Macerata sia struttura di secondo livello». Il vice capogruppo del Pd Francesco Micucci ed il capogruppo di Udc-Popolari Marche in una mozione condivisa chiedono alla Giunta regionale di fare del futuro presidio sanitario maceratese una struttura di secondo livello ed invitano l’assemblea dei sindaci a sostenere la proposta ed a chiedere l’adeguamento del progetto in tale direzione. Questa la richiesta che i due consiglieri regionali avanzano alla Giunta con una mozione presentata questa mattina. Nell’atto i due consiglieri di maggioranza invitano il presidente della Conferenza dei sindaci della provincia di Macerata a convocare quanto prima l’assemblea dei primi cittadini per avallare la proposta e far adeguare il progetto a questa nuova possibilità. Ad aprire la strada a questa ipotesi, la recente delibera 1623 del 2018 che, in attesa dell’approvazione del nuovo Piano sanitario, ha stabilito che l’ospedale unico della provincia di Pesaro, che sarà costruito, sarà di secondo livello. A facilitare questa decisione, per la futura struttura pesarese, la presenza dell’azienda sanitaria-ospedaliera Marche Nord. «La scelta di dotare il territorio pesarese di un presidio ospedaliero unico di secondo livello va plaudita poiché, nonostante la presenza dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona a circa 80 chilometri di distanza, apre a maggiori servizi ed opportunità di cura, in particolare per il nord delle Marche – affermano i due consiglieri –. In questo quadro, considerando che per la provincia di Macerata si è definita già da tempo la realizzazione di un nuovo ospedale unico provinciale e che tale presidio sanitario avrà una capienza simile a quello previsto a Pesaro e ancora – continuano i consiglieri – che la provincia di Macerata ha un numero di abitanti non molto dissimile da quello della provincia di Pesaro, riteniamo imprescindibile prevedere che anche il futuro ospedale unico di Macerata sia considerato di secondo livello.

Luca Marconi

 

Seguendo l’esempio pesarese inoltre – aggiungono ancora Micucci e Marconi –, volto ad aumentare e migliorare l’offerta dei servizi sanitari sul territorio, è auspicabile che anche per il presidio unico della provincia di Macerata possa fare riferimento ad un’azienda ospedaliera, in modo da poter agevolare il riconoscimento di Dea di secondo livello. Il tutto, naturalmente, non in un’ottica di duplicazione di servizi e reparti, ma di ottimizzazione e progresso degli stessi, avendo come sempre quale primo obiettivo la salute dei marchigiani, che potranno così contare su un sistema sanitario pubblico sempre più completo, integrato, efficiente e di qualità. Pertanto – concludono Micucci e Marconi – chiediamo alla Giunta l’impegno perché ciò avvenga e chiediamo ai sindaci di riunirsi quanto prima per sostenere tale proposta e per far adeguare il progetto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X