Maceratese in vendita,
incarico al legale per valutare le offerte
Due i gruppi interessati

LEGA PRO - Il patron Filippo Spalletta domani incontrerà l'avvocato Federico Valori per intraprendere trattative con chi sia interessato, in tutto o in parte, alle quote del club. A comunicarlo è l'ad Simone Sivieri. Un costruttore locale attende la risposta da un partner estero per presentare l'offerta. Si è rafforzata anche la pista degli imprenditori romani che hanno contattato il sindaco Carancini, chiamato domani a rispondere in Consiglio sulla situazione dei biancorossi
- caricamento letture
maceratese-9-650x610

Dall’alto il presidente Filippo Spalletta, il sindaco Romano Carancini e gli avvocati Federico Valori e Gabriele Cofanelli

 

Spalletta-Hr

Filippo Spalletta, presidente della Maceratese

 

di Gianluca Ginella 

La partita del futuro della Maceratese si sta giocando su diversi tavoli. Uno di questi è quello dell’avvocato Federico Valori cui domani il patron Spalletta affiderà il mandato per trattare con chi è interessato, ma con una premessa: che sia solvibile. Ad annunciare, ufficialmente, la volontà di vendere è l’amministratore delegato dei biancorossi, Simone Sivieri. «In questo momento delicato per la Maceratese, il presidente Spalletta non è latitante. Domani in prima mattinata – dice l’ad – sarà presente a Macerata per conferire all’avvocato Federico Valori mandato professionale affinché intraprenda trattative con tutti gli interlocutori interessati in tutto o in parte all’acquisizione di quote societarie della Maceratese, purché tali interlocutori diano concreta dimostrazione di poter affrontare e risolvere l’esposizione debitoria della società nel principale interesse della Maceratese e della città».

Federico-Valori_Foto-LB-2-400x372

L’avvocato Federico Valori, legale di Filippo Spalletta

Sivieri chiarisce poi, per fugare alcune voci che si erano diffuse oggi in città, che Spalletta non ha stipulato contratti con nessuno e che lo farà solo con chi darà le garanzie necessarie ad assicurare un futuro alla Maceratese. E questo è il primo tavolo. Un altro su cui potrebbe passare il futuro della Maceratese si trova a qualche chilometro da Macerata: è quello di un importante costruttore che ha incontrato venerdì mattina in comune il sindaco Romano Carancini per fare il punto della situazione. L’imprenditore si avvale della consulenza di due legali: gli avvocati Gabriele Cofanelli e Fabrizio Giustozzi. Quello con il primo cittadino è stato il primo step per capire quale sia la situazione societaria, soprattutto perché ancora resta aperto la partita per il pagamento della fidejussione per completare il pagamento dell’acquisto del club. Altro tavolo ancora è quello dei partner esteri del costruttore, in quel caso bisogna puntare a Est e fare qualche migliaio di chilometri. Da loro, entro il fine settimana, l’imprenditore nostrano attende di conoscere se intendono essere della partita: se diranno sì, a quel punto la trattativa, al momento solo alla fase di sondaggi, potrà farsi più concreta. Il progetto prevederebbe l’investimento di un milione di euro, diviso a metà tra costruttore e partner dell’Est Europa. In futuro, ma al momento è solamente una idea, potrebbero pensare a realizzare un nuovo stadio.

Gabriele-Cofanelli_Foto-LB-2-450x300

L’avvocato Gabriele Cofanelli insieme al legale Fabrizio Giustozzi è consulente dell’imprenditore locale interessato all’acquisto

Nelle ultime ore si è rafforzato un ulteriore tavolo: quello di alcuni imprenditori romani che sarebbero interessati al club e che hanno contattato il sindaco Carancini. Ovvio che, con il mandato a trattare per la cessione del club, altri tavoli potrebbero aprirsi. Senza dimenticarne altri due: uno è quello per completare il pagamento del club, l’altro è quello della Lega Calcio (domani il presidente Gravina incontrerà Carancini a Macerata) che sta valutando se sbloccare i fondi della fidejussione per pagare gli stipendi a tecnico, staff e giocatori.

L’ultimo tavolo è quello del Consiglio comunale: il sindaco Carancini, chiamato oggi in causa sull’argomento dal consigliere Maurizio Mosca, domani riferirà sul caso biancorosso. 

(servizio aggiornato alle 20,15)

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X