Maceratese, ristorante non pagato:
pignoramenti sui conti correnti

IN AULA - Un debito di 24mila euro, che riguarda la passata proprietà, ha portato ad un decreto ingiuntivo nel maggio scorso e al recupero del denaro nelle banche. Oggi l'udienza davanti al giudice per l'esecuzione è stata rinviata
- caricamento letture

 

sergio-sergi

Il giudice Sergio Sergi

 

Un debito con un ristorante di Pioraco ha portato ad un pignoramento sui conti correnti della Maceratese. I fatti riguardano la gestione precedente del club (all’epoca guidato da Maria Francesca Tardella) che il 31 maggio del 2016 aveva ricevuto un decreto ingiuntivo di pagamento da parte del bar ristorante Il Giardino snc di Pioraco. La vicenda riguarda un debito contratto dal club per 24.317 euro. Il titolare del ristorante, assistito dall’avvocato Carlo Angelici, ha deciso di rientrare in possesso dei soldi. Da qui il decreto ingiuntivo che ha poi portato a pignoramenti avvenuti sui conti correnti della società biancorossa (che ha conti aperti in 5 banche). Ora il procedimento è arrivato al giudice per l’esecuzione, Sergio Sergi, del tribunale di Macerata. Questa mattina doveva svolgersi l’udienza che riguarda l’assegnazione del denaro pignorato, ma è slittata in base al decreto terremoto. La prossima udienza si terrà il 7 aprile. Il giudice ha però chiesto al club, che non era presente all’udienza con un proprio legale, di fare sapere entro la prossima udienza se la sua sede sia in effetti terremotata. La società biancorossa in questi giorni è alle prese con i mancati pagamenti degli stipendi. I tifosi sono in subbuglio, i calciatori attendono i versamenti di quanto spetta loro e hanno incontrato Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione italiana calciatori, per essere tutelati (leggi).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X