La Maceratese sfiora l’impresa,
col Carpi ko a testa alta

TIM CUP - Sul neutro di Modena i biancorossi perdono 3 a 2 (dopo esser stati sotto 3 a 0) contro la formazione allenata da mister Castori e vengono eliminati dalla competizione
- caricamento letture
Carpi-Maceratese

Carpi e Maceratese al centro del campo

Tifosi Maceratese a Modena

I tifosi della Maceratese a Modena

 

di Andrea Busiello

Finisce sul campo neutro di Modena l’avventura della Maceratese nella Tim Cup. Dopo il successo contro il Campodarsego della scorsa settimana (leggi l’articolo), i biancorossi cedono 3 a 2 al Carpi nel secondo turno e salutano la competizione. Contro gli emiliani allenati dal sanseverinate, ma tolentinate d’adozione, Fabrizio Castori la Maceratese ha disputato un’ottima prestazione. Di fronte ai biancorossi una squadra, il Carpi, che fino a qualche mese fa militava in serie A e che ha il dichiarato obiettivo di tornarci in questa stagione. A rendere amaro il 45esimo compleanno di mister Giunti ci hanno pensato le reti di Catellani al 10′ del primo tempo (su rigore) e al 2′ della ripresa e lo sfortunato autogol di Marchetti al 37′ del primo tempo. Tardiva la reazione dei biancorossi che nel finale di gara hanno segnato prima con Palmieri al 43′ e poi con Quadri su rigore al 50′ le reti del definitivo 3-2. Tornano a casa speranzosi gli oltre 100 tifosi biancorossi che hanno seguito la squadra a Modena: con qualche ritocco giusto e l’affinamento di qualche meccanismo (soprattutto nella retroguardia) questa Maceratese è pronta a dare filo da torcere a tutti anche nel prossimo campionato di Lega Pro che prenderà il via il 28 agosto.

Tifosi Maceratese a Modena 2

LA CRONACA – Partenza subito in salita per la Maceratese. Nei primi minuti è la formazione emiliana a sfiorare la rete: al 4′ Comi manda alto di testa dopo l’assist di catellani e all’8 Blanchard in girata non trova la porta. Al 10′ l’episodio che condiziona da subito la gara: Forte atterra Comi in area e per il direttore di gara è calcio di rigore. Dal dischetto Catellani non sbaglia e porta in vantaggio il Carpi. Al 18′ prima Fedele e poi Di Gaudio tentano la via del raddoppio per gli uomini di Castori mentre la Maceratese ci prova con Turchetta al 30′ ma la sua conclusione termina sul fondo di poco. Il raddoppio del Carpi arriva in maniera del tutto fortuita con Marchetti che al 37′ si rende protagonista di uno sfortunato autogol che permette agli emiliani di portarsi sul 2-0. Nella ripresa al primo affondo il Carpi realizza il terzo gol con Catellani al 2′ e chiude la partita. Al 28′ l’espulsione per doppia ammonizione di Blanchard. Il finale di gara è tutto di marca biancorossa: al 43′ il gol di Palmieri riaccende le speranze della Maceratese. Al 48′ è la traversa a dire di no a Marchetti mentre al 50′ arriva, su rigore, il gol del definitivo 3-2 con Quadri. I biancorossi escono dalla Tim Cup a testa alta.

Tifosi Maceratese a Modena 1

il tabellino:

CARPI: Colombi, Letizia, Sabbione, Gagliolo, Comi, Catellani, Di Gaudio (67′ Poli), Pasciuti (76′ Mbaye), Fedele, Romagnoli, Blanchard. A disposizione: Petkovic, Bifulco, Jawo, Mastroianni, De Marchi. Allenatore: Castori.

MACERATESE: Forte, Franchini, Broli, Malaccari, Marchetti, Gattari, De Grazia, Quadri, Colombi (67′ Palmieri), Turchetta, Kouko. A disposizione: Moscatelli, Massei, Di Sabatino, Bondioli, Ventola, Massei, Quadrini. All.: Giunti.

Arbitro: Piccinini di Forlì.

Reti: 10′ (rig.) e 47′ Catellani, 37′ (aut.) Marchetti, 88′ Palmieri, 95′ (rig) Quadri.

Note: Spettatori 500 circa (di cui 100 da Macerata). Espulso Blanchard al 28′ st per doppia ammonizione. Ammonito Marchetti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X