Civitanovese carica per il derby
«Diversi culturalmente da Macerata»
Nocera chiarisce, i papabili sostituti

ECCELLENZA - Domani il big march al Polisportivo. Il capitano Michele Paolucci spinge l'ambiente: «Non è solo una rivalità calcistica. Mi aspetto una battaglia in campo e una festa fuori». L'ormai ex allenatore sulla scelta di lasciare: «Avevamo vedute diverse con la dirigenza e ho preferito fare un passo indietro». Patron Profili conferma. Per il post sentiti l’ex Davide De Filippis e Matteo Possanzini. Squadra affidata al duo Roberto Cottone e Luca Cerqueti, tecnici rispettivamente della formazione Juniores e degli Allievi

- caricamento letture
Nocera_Maceratese_FF-3-325x217

Francesco Nocera

di Andrea Cesca

Prima il derby di Coppa Italia, poi la nomina del nuovo allenatore. La vigilia della partitissima con la Maceratese in casa rossoblu è stata contrassegnata dalla dimissioni di Francesco Nocera. «Mi dispiace, lo scorso anno avevo iniziato un progetto e volevo portarlo a termine ma avevamo vedute diverse con la dirigenza e ho preferito fare un passo indietro – ha detto Nocera – Ringrazio la società per l’opportunità che mi è stata data, i tifosi soprattutto quelli di piazza Conchiglia che l’anno scorso sono stati il dodicesimo uomo in campo, tutti i giocatori che sono passati sotto la mia gestione». Anche il presidente della Civitanovese, Mauro Profili, parla di vedute diverse con l’oramai ex allenatore, ma specifica «non posso fare il passo più lungo della gamba, il presidente della Civitanovese deve pensare anche al budget. Avevamo inoltre difficoltà a formalizzare il tesseramento dell’allenatore a causa della mancanza dei crediti formativi».

civitanovese-profili

Mauro Profili

Contro la Maceratese la squadra sarà guidata in panchina dal duo Roberto Cottone e Luca Cerqueti, tecnici rispettivamente della formazione Juniores e degli Allievi. «Chi sarà il nuovo allenatore? Adesso siamo concentrati sul derby, siamo una neopromossa, non possiamo concederci distrazioni – dicono – Spero che vengano tanti tifosi allo stadio a darci il loro sostegno. Deve essere una bella festa di sport, che vinca il migliore, se a prescindere vince Civitanova non ci dispiace». La società ha avviato i primi contatti per il dopo Nocera, sono stati sentiti sia l’ex Davide De Filippis che Matteo Possanzini. Domani al Polisportivo non è da escludere la loro presenza sugli spalti.

Il derby incombe e le attenzioni dei tifosi sono rivolte alla sfida con la Maceratese. L’ultima volta che le due squadre si sono affrontate il 27 marzo 2022 la vittoria è andata alla Civitanovese per 1 a 0 con la rete in zona Cesarini di Balloni, primo successo in assoluto dei rivieraschi a Macerata. A Civitanova gli ultras hanno tappezzato le via della città per esortare gli sportivi ad essere presenti allo stadio. «Il derby ha un sapore speciale, ne ho giocati tanti, su tutti quello fra Catania e Palermo, le rivalità sono sempre accese, so di cosa si parla. Sono nato, cresciuto e vissuto a Civitanova, sono civitanovese al cento per cento, questo derby per me ha un gusto particolare».

civitanovese-potenza-picena-paolucci-FDM-7-325x216

Michele Paolucci

Domani sarà la prima volta di Michele Paolucci con la maglia della Civitanovese che affronta i rivali di sempre della Maceratese, lui che incarna la civitanovesità per usare le parole del vice sindaco Claudio Morresi. «Ho già parlato con i miei compagni, credo non ci sia molto da dire, i giocatori devono avere il piacere di godersi partite come questa, non sai mai quando ti capiterà un’altra occasione del genere. In campo mi aspetto una battaglia, non deve mancare il rispetto e la correttezza, fuori deve essere una grande festa di sport per la mia città». «Quella fra Civitanova e Macerata non è solo rivalità calcistica, siamo diversi in tante cose, anche a livello culturale, ed è bello che sia così – aggiunge Paolucci – A parte il mister (Roberto Lattanzi ndr) che mi sta anche simpatico, loro non li conosco, ma li rispetto». Il capitano rivolge infine un appello: «Che sia una bella partita, che sia un avvenimento di sport speciale per la città, che sia uno spettacolo per chiunque ha la fortuna di poterselo godere».

civitanovese-presentazione-paolucciNon sarà della partita l’ultimo arrivato, il difensore centrale Andrea De Vito, tante presenze fra Serie B e C ma anche una con la maglia del Milan in Serie A; il giocatore non ha effettuato la preparazione e dunque avrà bisogno di qualche settimana per essere in condizione. E’ pronto a scendere in campo invece Lorenzo Pasqualini arrivato dal Porto d’Ascoli come Spagna, Testa e Passalacqua. Dovrebbe lasciare la Civitanovese Lorenzo Tizi per sopraggiunti motivi di lavoro. Per la tifoseria locale la biglietteria della gradinata resterà aperta anche il giorno della gara. La biglietteria tribuna laterale nord per i tifosi civitanovesi sarà aperta il giorno della gara presso la bocciofila La Pineta.

Quello in programma domani al Polisportivo (fischio di inizio ore 15,30) sarà il primo di quattro derby fra Civitanovese e Maceratese. Il 20 settembre si replicherà la gara di ritorno di Coppa Italia, chi passerà il turno affronterà la vincente di Tolentino Sangiustese. Le due sfide di campionato sono in programma il 1 ottobre allo stadio Helvia Recina e il 28 gennaio al Polisportivo.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X