La Civitanovese riparte da piazza Conchiglia
«Amministrazione sorda e cieca
Stadio obsoleto, indecoroso per la città»

CALCIO - Presentata questa sera la squadra neo promossa in Eccellenza. Lo sponsor Maurizio Bernardi della B-Chem attacca il Comune. Presente il vice sindaco Claudio Morresi: «I lavori dei bagni della gradinata e della tribuna saranno ultimati a breve». Il presidente Mauro Profili: «Salvezza tranquilla, poi pensiamo ai play off». Ufficializzato il difensore Andrea De Vito. Cori dei tifosi in vista del derby di domenica con la Maceratese. FOTO

- caricamento letture

civitanovese-calcio-FDM

di Andrea Cesca (foto di Federico De Marco)

Cori da stadio a piazza Conchiglia per la presentazione della Civitanovese edizione 2023-24. Nel cuore pulsante della città che da il nome ad una frangia della tifoseria organizzata il sodalizio rossoblù ha scelto di ripartire. Li era terminata in gloria la passata stagione, chiusa con la vittoria del campionato di Promozione, da piazza Conchiglia inizia la nuova annata calcistica. Bandiere e fumogeni colorano la serata, insidiata dai nuvoloni neri che minacciano pioggia. A fare gli onori di casa lo speaker storico, Stefano Paolini.

civitanovese-profili-brini

Fabio Brini sul palco omaggiato con la maglia rossoblu da Mauro Profili e Michele Paolucci

Il primo a salire sul palco è un ospite molto conosciuto, l’ex portiere ed ora allenatore Fabio Brini: «Era un dovere essere presente, tutto per me è iniziato dalla Civitanovese, sarò sempre grato a questa città. Mister Francesco Nocera e l’allenatore della Juniores Roberto Cottone sono stati miei giocatori, anche il capitano Michele Paolucci, a questa squadra dico di seguire lo staff e di sudare la maglia, il campo dirà chi è più bravo». L’intervento di Brini termina con un in bocca al lupo a tutti, mentre il presidente Profili e capitan Paolucci lo omaggiano con la nuova maglia rossoblu.

civitanovese-presentazione-paolucci

Capitan Michele Paolucci carica l’ambiente

Paolini legge il messaggio arrivato da parte di un altro grande ex, l’allenatore Aldo Sensibile, che si chiude con un significatico “Forza Citanò”.

Prende quindi la parola il presidente Profili e gli ultras iniziano a cantare. «Grazie ai tifosi» esordisce il numero uno della società «Finalmente siamo in Eccellenza. Puntiamo a fare un buon campionato, vogliano raggiungere una salvezza tranquilla, il nostro obiettivo sono i playoff. La squadra è stata costruita bene, nei prossimi giorni completeremo la rosa. Ringrazio gli sponsor che hanno accettato di essere al nostro fianco, in primis la B-Chem che sarà lo sponsor di maglia».

civitanovese-presentazione-paolucci-profiliViene quindi ufficializzato il tesseramento del difensore classe 1991 Andrea De Vito, 23 presenze con l’Imolese nell’ultimo campionato di Serie C, un innesto di spessore per la categoria.

«L’amministrazione comunale è stata cieca e sorda nei confronti della Civitanovese» le parole al veleno di Maurizio Bernardi della B-Chem: «Lo stadio è obsoleto, la casa di questa squadra è una cosa indegna, indecorosa per la città, mentre la tifoseria è il fiore all’occhiello. Domenica contro la Maceratese ci saranno le prove generali di questa stagione».

civitanovese-presentazione-squadra

Il presidente Profili invita a salire sul palco il vice sindaco nonché assessore allo sport Claudio Morresi: «L’unica persona del Comune che non è mai mancata alle partite della Civitanovese». Morresi fa sapere che «i lavori dei bagni della gradinata e della tribuna saranno ultimati a breve, il prossimo anno toccherà agli spogliatoi». Poi rivolto ai presenti in piazza: «Dobbiamo recuperare la civitanovesità, questa è la strada da percorrere. Domenica contro la Maceratese ce la metteremo tutta. Il sindaco di Macerata Parcaroli mi ha appena detto che non verrà alla partita, avranno un tifoso in meno».

civitanovese-presentazione-tifosiGli “olè” dei tifosi scandiscono il nome dei componenti dello staff tecnico e della squadra chiamati a salire sul palco, non ci sono Mandolesi passato al Casette Verdini e Wali.

Telegrafico l’intervento di mister Francesco Nocera: «I giocatori dovranno dare l’anima sul campo, mi basta questo». Poi è la volta del direttore sportivo Giorgio Crocetti: «Crediamo di aver fatto una squadra importante, siamo consapevoli del peso che ha indossando questa maglia, sarà importante partire bene fin da subito». Per ultimo prende la parola il capitano, Michele Paolucci: «Ringrazio gli ex compagni, quelli che non sono più qui, ma che hanno lottato e sofferto per riportare la Civitanovese in Eccellenza. E’ stata un’estate lunga, sono felice di essere ancora qui. La squadra è forte, i campionati non si vincono con i nomi ma sul campo. Abbiamo una grande squadra, un grande gruppo, una grande città, forza Citanò».

Prima di congedarsi i tifosi invitano le persone salite sul palco ad alzare le mani per fare festa insieme. Cantano ancora gli ultras rossoblù “Noi vogliamo vincere il derby”. La Civitanovese è ripartita, se funziona il connubio tifosi, squadra e società le soddisfazioni non mancheranno.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X