«Studio geologico: a Piobbico
si può ricostruire senza delocalizzare»

SARNANO - L'annuncio durante una conferenza in streaming con il gruppo di lavoro che ha portato avanti la ridefinizione degli studi di approfondimento dell’area, ha partecipato anche il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini
- caricamento letture

 

ricostruzione-piobbico

L’incontro online

«A Piobbico si può ricostruire senza delocalizzare». E’ il risultato dell’ultimo studio geologico della frazione di Sarnano. Ieri, lunedì 7 febbraio, il Comune ha organizzato una conferenza in streaming con il gruppo di lavoro che ha portato avanti la ridefinizione degli studi di approfondimento geologico dell’area. I risultati, attesi da tempo, hanno sancito la possibilità di ricostruire le abitazioni senza delocalizzarle. L’incontro, moderato dal sindaco Luca Piergentili, ha visto la partecipazione del commissario straordinario alla ricostruzione Giovanni Legnini, del dottor Andrea Crocioni e del dottor Mauro di Leo dell’Usr (Ufficio speciale ricostruzione) e del professor Marco Materazzi di Unicam, che ha esposto i risultati dello studio condotto.

legnini-sarnano-2-325x163

Giovanni Legnini in sopralluogo a Piobbico

«La presentazione di questa relazione era molto attesa dal Comune di Sarnano e da tutti i cittadini interessati – ha commentato il primo cittadino Luca Piergentili -. Abbiamo scelto di trasmettere l’incontro in streaming perché potesse essere seguito da ogni parte d’Italia, in particolare dai proprietari delle seconde case nell’area di Piobbico. Siamo consapevoli che i tempi sono stati lunghi, ma questo studio si è rivelato fondamentale: ora sappiamo che le case nella frazione di Piobbico possono essere ricostruite senza che sia necessario delocalizzarle. In questi mesi, grazie al lavoro dei tecnici degli uffici comunali, siamo riusciti a mettere a punto un Piano straordinario di ricostruzione che, in seguito alla relazione presentata, possiamo portare a compimento. L’amministrazione s’impegna a procedere velocemente, per tappe ravvicinate: nel pomeriggio di lunedì 14 febbraio abbiamo in programma una diretta streaming sui nostri social per presentare alla cittadinanza il Piano straordinario per la ricostruzione che riguarderà il centro storico, le frazioni di Piobbico, Giampereto, Cese, San Cassiano e Terro. A seguire, il 21 febbraio, ci sarà un incontro con i tecnici: in questo modo contiamo di raccogliere tutti i dati necessari per presentare il Psr prima in Consiglio comunale, il 10 marzo, poi all’Ufficio speciale ricostruzione, così che i primi cantieri possano partire in tempi brevi. Da parte dell’amministrazione comunale ringrazio il commissario Giovanni Legnini, i rappresentanti dell’Usr, il professor Marco Materazzi e tutto il gruppo di lavoro coinvolto nello studio di ridefinizione che ha reso possibile questo importante risultato».

piobbico-3-325x244

Piobbico di Sarnano

Al commento del primo cittadino si unisce quello del commissario Giovanni Legnini. «Si scioglie finalmente un nodo importante per le famiglie di Piobbico, frazione di Sarnano: le loro case potranno essere ricostruite dov’erano senza necessità di delocalizzarle. Lo scorso anno ero insieme al sindaco Luca Piergentili, quando l’orientamento sin lì acquisito era ancora quello di trasferire la frazione altrove a causa di un movimento franoso. Ora, grazie allo studio dell’Università di Camerino, commissionato dopo quell’incontro e presentato lo scorso lunedì, sappiamo che non ce n’è bisogno e possiamo guardare avanti. Mi auguro che il tempo trascorso in attesa degli studi di approfondimento possa essere compensato dalla serenità di una ricostruzione in sicurezza e di qualità per i proprietari delle case di Piobbico. Adesso è necessario procedere speditamente, come il sindaco, insieme all’Usr Marche, si sono impegnati a fare con un cronoprogramma illustrato durante l’incontro in streaming».

La videoregistrazione della presentazione resta disponibile in versione integrale sulle pagine Facebook “Comune Sarnano” e “Sarnano Turismo”.

piobbico-1-650x488

Monitoraggio di Piobbico: accordo tra Comune, Legnini e Unicam

Piobbico, una frazione da spostare Legnini a Sarnano studia un’alternativa

«A Piobbico ci sentiamo abbandonati» L’incognita della frana paleolitica

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X