Nei pronto soccorso 41 malati Covid
in attesa di trovare un posto

IN PROVINCIA di Macerata la situazione peggiore in regione, segue Pesaro dove i pazienti sono 18. Nelle Marche oggi più dimessi (26) che ricoverati (19). Al Covid hospital di Civitanova pieni i primi 4 moduli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
gores-g2-650x444

Clicca per aprire la tabella

 

Nei pronto soccorso della provincia 41 persone in attesa di una sistemazione definitiva, uno in più rispetto a ieri. Nelle altre province quella che sta peggio è Pesaro, che ne ha 18. Mentre continua il dibattito e proseguono le riunioni che riguardano l’apertura di un ospedale dedicato ai pazienti Covid, di positivo nei dati delle ultime 24 ore c’è che nelle Marche sono più i dimessi (26) che i ricoverati (19). Per quanto riguarda le persone che si trovano negli ospedali, ce ne sono tre in più nelle terapie intensive, due in meno in quelle semi intensive. Guardando alla nostra provincia, ci sono ricoverate 56 persone al Covid hospital di Civitanova (dove sono 84 i posti totali, con l’ultima porzione, da 14 posti, destinata all’Umbria), il che significa che tutti i primi 4 moduli sono pieni. Nella struttura ci sono 14 ricoverati in terapia non intensiva. Per quanto riguarda il nodo dei pronto soccorso, sono 41 le persone che si trovano lì in attesa di trovare un letto in un reparto ad ok. Ventitré sono a Civitanova, 14 a Macerata e 4 a Camerino. Nelle altre province delle Marche va meglio. In quella di Fermo ci sono sette persone in pronto soccorso, in quella di Ascoli una, a San Benedetto. In quella di Pesaro e Urbino ce ne sono 6 a Urbino e 12 a Marche Nord. Ad Ancona sei sono i ricoverati nel pronto soccorso di Torrette e uno a Jesi.

covid-ospedale-macerata-pronto-soccorso-container-6-650x487

Paziente nei corridoi al pronto soccorso di Macerata

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X