La Ser.Edil dona mascherine,
l’Avis vassoi per la casa di riposo

SAN SEVERINO - L'azienda ha regalato 500 dispositivi di protezione, l'associazione i contenitori destinati alla Lazzarelli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

dono-mascherine-seredil-e1605873208485-650x449

La consegna delle mascherine

 

Il Comune di San Severino ha ricevuto in dono dalla impresa Ser. Edil. sas di Cristiano Orazi, cinquecento mascherine Ffp2 e chirurgiche per affrontare l’emergenza sanitaria da Covid-19. «La Ser. Edil. Sas è una tra le realtà più importanti nella distribuzione di materiali da costruzione e finitura d’interni del Maceratese – spiega l’amministrazione comunale – L’azienda, nata nel 1982 nella frazione di Serralta di San Severino attualmente ha sede a Chiesanuova di Treia e opera in tutti i settori dell’edilizia con una gamma completa di prodotti che va dal pesante al legno, dalla ferramenta alle attrezzature, alle vernici, alla finitura d’interni quali arredo bagno, piastrelle, box doccia, parquet e sanitari».

dono-vassoi-lazzarelli

Il dono delle mascherine

A ricevere i dispositivi di protezione individuale l’assessore comunale alle Manutenzioni e allo Sport, Paolo Paoloni, che ha ringraziato l’impresa donatrice a nome anche del sindaco e di tutta l’amministrazione comunale settempedana.  Dall’Avis di San Severino, invece, sono arrivati vassoi monouso in dono agli anziani ospiti della Casa di riposo “Lazzarelli”. Il presidente del sodalizio settempedano, Anelido Appignanesi, accompagnato dal vice, Dino Marinelli, e da altri componenti il consiglio avissino, ha consegnato alla presidente dell’Azienda servizi alla persona, Teresa Traversa, i contenitori indispensabili per la distribuzione di cibi e vivande ai degenti che vivono nella struttura che è stata particolarmente colpita dall’emergenza sanitaria da Covid-19.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X