«Studenti senza mascherina
e poco rispettosi delle regole:
vigili a bordo degli scuolabus»

POLLENZA - E' il provvedimento preso dall'amministrazione dopo ripetute segnalazioni. L’iniziativa comprende anche la sensibilizzazione alle famiglie degli alunni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ricotta

L’assessore ai Trasporti Alessandra Ricotta

Dalla scorsa settimana sono iniziati dei servizi specifici della polizia municipale di Pollenza a bordo degli scuolabus comunali. «Questo tipo di servizio, particolarmente delicato nella sua finalità – si legge in una nota del Comune –  è di fatto una importante attività di prevenzione alla diffusione del Coronavirus e, pur essendo effettuato nei confronti di minorenni, siamo convinti apporterà significativi benefici anche alla sfera famigliare dello studente. L’impegno degli agenti della polizia municipale, guidati dal comandante Tiziano Fattori, si è reso necessario in quanto alcuni studenti fruitori del servizio scuolabus si ostinano, nonostante i ripetuti richiami da parte del personale preposto, a non utilizzare la mascherina di protezione o indossarla in maniera non corretta. L’iniziativa comprende anche la sensibilizzazione alle famiglie degli alunni e vedrà anche la partecipazione del personale volontario dell’Associazione Volontaria Macerata Soccorso che sarà impegnato nelle corse di andata». Soddisfatta l’assessore ai trasporti Alessandra Ricotta : «abbiamo pensato di istituire questo servizio aggiuntivo dopo aver ricevuto diverse segnalazioni in queste prime settimane di scuola di studenti che a bordo degli autobus non mettono la mascherina e non rispettano le norme di comportamento previste dal regolamento per il trasporto scolastico. L’amministrazione comunale è impegnata da mesi sul tema Covid e per il momento la situazione sembra sotto controllo con dati di contagio molto bassi dovuti anche al grande senso di responsabilità mostrato dai pollentini, non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia, monitorare ogni aspetto e debellare sul nascere cattivi comportamenti che col tempo possono diventare abitudini e rivelarsi pericolosi per la salute pubblica. Ringrazio il corpo di polizia municipale di Pollenza e tutti i volontari di Protezione Civile di Macerata Soccorso a cui ho raccomandato di usare sensibilità, professionalità e diligenza, qualità che appartengono al loro bagaglio personale e che hanno dimostrato in molteplici occasioni».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X