facebook twitter rss

Decreto sisma, Ceriscioli sulle barricate:
«Se uscirà vuoto pronti a manifestare»

IL GOVERNATORE all'attacco del Parlamento durante la conversione in legge: «Se non cambiano le regole la ricostruzione prosegue con la velocità che ha oggi, cioè lenta»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

63 Condivisioni

Luca Ceriscioli

 

«Forse è la volta buona che organizziamo una bella manifestazione anche noi: se il decreto sisma uscirà vuoto non sarà possibile per noi non utilizzare ogni strumento di protesta». Il giorno dopo aver definito “vuoto” il decreto sisma all’esame della Camera, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli rincara la dose. «Se non cambiano le regole – ribadisce – la ricostruzione prosegue con la velocità che ha oggi, cioè lenta». Tra i punti chiesti per la ricostruzione privata, la tutela del professionista che redige l’autocertificazione «riconoscendo lo stato di fatto dell’immobile come stato di diritto – continua Ceriscioli – ed evitare altri due passaggi prima dell’inizio lavori». Per quella pubblica si chiede di applicare i limiti europei (5 milioni di euro invece che 250mila euro) per le procedure negoziate. Altri temi sono: stabilizzare il personale Usr, incentivi e defiscalizzazione per le imprese destinandovi parte delle risorse che ci sono già; e condizioni fiscali più favorevoli nei territori colpiti.

 

Camera deserta, onorevoli imbarazzi

Camera deserta per la discussione, i deputati snobbano il decreto sisma

Articoli correlati

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X