Maceratese-Ancona, vietato sbagliare

SOMMA ALGEBRICA - Domani (martedì) alle 20,30 all'Helvia Recina sfida delicata per entrambe le squadre. La presidente Tardella sul pareggio di Modena: "L'anno scorso abbiamo vinto a Ferrara, adesso non è facile abituarsi ai panini al posto delle torte"
- caricamento letture
Enrico Maria Scattolini

Enrico Maria Scattolini

di Enrico Maria Scattolini

LE TORTE (+) ED I PANINI (-) di Mariella nostra.

STENOGRAFICO. “Presidente, un buon punto ed un discreto primo tempo (+).” E’ stata la mia presa di contatto un attimo dopo la fine della contesa al “Braglia”.

“PERO’ IMBARAZZANTE IL SECONDO”, la secca risposta di un’interlocutrice visibilmente contrariata (-).

I BIANCOROSSI AVEVANO DI FRONTE IL MODENA (+); mica una roba qualsiasi.” Il mio tentativo di mediazione.

IO PERO’ RICORDO DI AVER VINTO A FERRARA, contro la Spal (+), nello scorso campionato!” La sua secca puntualizzazione. Seguita dalla seguente metafora: ”Non è facile abituarsi ai panini dopo aver assaporato le torte.”

Tardella_Foto LB

Maria Francesca Tardella

POI S’E’ INFILATA DRITTA NEGLI SPOGLIATOI, la presidentessa: per comunicare a Giunti la sua insoddisfazione (-), espressa con gli accenti consueti della sua forte personalità. Di cui avete letto sui giornali.

UN TIPO DI CONFRONTO (-) a cui il mister biancorosso dovrebbe per altro essere abituato.

CORAM POPULO, fu infatti lui stesso, nell’iniziale approccio con i giornalisti maceratesi, a spiegare il suo repentino allontanamento (-) dalla guida del Foligno, l’anno trascorso, proprio in seguito a diatribe con il massimo dirigente della società umbra.

MA E’ EVIDENTE CHE L’ATTUALITA’ LOCALE è tutt’altra storia (+).

INTANTO IL PAREGGIO BIANCOROSSO DI MODENA non sarà stato frutto di scienza calcistica, ma indubbiamente meritato (+).

CONTRO UN MODENA DI GIOVANI, sicuro. Però capace, all’esordio, di fermare (+) la “corazzata” Parma. Semprechè lo sia effettivamente!

Federico Giunti, allenatore della Maceratese

Federico Giunti, allenatore della Maceratese

SECONDO: Giunti non ha avuto ancora la possibilità di utilizzare Turchetta (-), e quindi di schierare quel 4-3-1-2 dal medesimo vagheggiato sin dal principio degli allenamenti di Camerino.

INFINE: la Maceratese è ancora un cantiere aperto (-).

NON NEL SENSO che c’è attesa di rinforzi, al momento decisamente esclusi dalla dottoressa Tardella. Salvo l’eventualità di mutare orientamento se dovesse capitare l’occasione buona, non esclusa dai tanti svincolati in circolazione. O subentrare la fifa (-). Esempio: la minaccia incombente nell’aria di due punti di penalizzazione in classifica per la ben nota questione della ritardata iscrizione.

MA IN QUELLO DELLA VALUTAZIONE (+), ancora in itinere, della reale qualità tecnica, condizione atletica, adattabilità di ruolo ed infine professionalità di diversi biancorossi della gestione Giunti.

La tifoseria della Maceratese pronta per la gara con l'Ancona

La tifoseria della Maceratese pronta per la gara con l’Ancona

INEVITABILE DESTINO di una squadra costruita in fretta (-).

LA SPERANZA DELLA TIFOSERIA è che la Presidentessa c’azzecchi (miracolosamente) per la terza volta consecutiva (+).

QUALCHE PROGRESSO è stato fatto in tal senso (+). Rispetto al match interno con la Sambenedettese. Al netto della conquista del primo punto.

L’AUSPICIO E’ CHE INCOMINCI A DELINEARSI UN TREND FAVOREVOLE (+), in modo da poter meglio comprendere pregi e difetti di questa squadra tuttora misteriosa…

I RITMI ACCELERATI imposti dal format a 20 squadre voluto da Gravina (-) certamente non agevolano chi-come la Maceratese, al pari di altre sue concorrenti-avrebbe al contrario bisogno di tempo.

IN PRIMIS PER DARE EQUILIBRIO AL MINUTAGGIO di resistenza all’impegno. Ottimo all’Helvia Recina contro la Samb, buono a Modena, ma solo limitatamente alla frazione iniziale. A cui è puntualmente subentrata un’evidente e preoccupante flessione nella ripresa.

CHE HA INFLUITO (-) sul rendimento di tutti i reparti. Al di là dei loro deficit strutturali.

EVIDENZIATI DA UNA MANOVRA D’ATTACCO sulla cui inoffensività (un solo gol in due incontri, e su calcio di rigore) hanno sì influito errori nelle conclusioni, ma che obiettivamente denuncia visibili carenze.

DA UN CENTROCAMPO che sa giocare anche bene (+), con palla bassa, quando è sostenuto da fiato, ritmo e dall’intraprendenza magari consentita dalla …sorpresa degli avversari, ma che inesorabilmente si affloscia a ridosso della terza linea al sopraggiungere della stanchezza.

Gianluca Turchetta

Gianluca Turchetta

L’IMPIEGO DI TURCHETTA potrebbe però risolvere, almeno in parte, questi problemi (+). Restituendo De Grazia alla sua specificità d’interno, contribuendo ad illuminare l’azione offensiva e magari anche concluderla.

QUALCHE GARANZIA IN PIU’(+) dovrebbe assicurare la difesa, mi sembra il settore dove Giunti può meglio operare.

IL TEST DI DOMANI SERA CON L’ANCONA potrà confermare e smentire.

MA IL CONSIGLIERE DI LEGA TARDELLA, grande elettore del Presidente Gravina e quindi sicuramente influente, non avrebbe potuto farlo calendarizzare di sabato, anziché nell’anonimato di una notte di mezza settimana? (-)

EPPURE NON AVRA’ MANCATO DI SPIEGARE ai vertici che le partite fra biancorossi pistacoppi ed adriatici rappresentano il clou di un’intera stagione.

MA IL “PALAZZO” non ascolta (-).

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X