Maceratese, presentate le polizze:
torna il sereno con il Comune

STADIO - Gli avvocati Nascimbeni (legali della società): "Alla dottoressa Tardella va riconosciuto questo ulteriore sacrificio, a breve parleremo con il dirigente Puliti per rivedere la convenzione per l'utilizzo dell'Helvia Recina"
- caricamento letture
I legali della Maceratese Giancarlo e Massimo Nascimbeni

I legali della Maceratese Giancarlo e Massimo Nascimbeni

 

di Andrea Busiello

La Maceratese ha presentato le due polizze (assicurativa e fideiussioria) al Comune nei tempi stabiliti, salvando in questo modo la convenzione di natura triennale per l’utilizzo dell’Helvia Recina stipulata lo scorso anno. A spiegare i punti salienti di questa vicenda sono gli avvocati Giancarlo e Massimo Nascimbeni, attraverso una nota a firma di entrambi. “Nella mattinata odierna sono state consegnate le polizze assicurative e fideiussoria per l’utilizzo dello stadio Helvia Recina da parte della Maceratese per la stagione sportiva 2016/2017 – scrivono i legali della società – Alla consegna, al fine dell’illustrazione tecnica delle polizze, era presente il signor Mauro Cantarini, titolare dell’agenzia di Jesi della Vittoria Assicurazioni spa che le ha emesse. Il dirigente Puliti le ha ricevute manifestando approvazione del testo e, pertanto, rimane in vigore la convenzione per la concessione in uso dell’impianto sottoscritta il 29 agosto 2015.

La presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella

La presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella

Alla dottoressa Tardella va riconosciuto questo ulteriore sacrificio (fideiussione di 60mila euro e polizze assicurative per un massimale 1,5 milioni di euro), nell’interesse della Maceratese, dei suoi tifosi e finanche del Comune, superando così ogni pur legittima contestazione che verrà esaminata nel prosieguo con recuperata serenità e nei tempi necessari, che verranno concordati tra i sottoscritti legali ed il dottor Puliti“. Dopo aver presentato le polizze adesso società e Comune si siederanno a un tavolo per rivedere l’accordo, cercando di soddisfare entrambe le necessità: “Superata la questione attinente alle garanzie richieste del Comune, dopo un breve periodo di riflessione, i sottoscritti legali riprenderanno ad incontrarsi con il dottor Puliti per dirimere definitivamente le problematiche riguardanti l’utilizzo dello stadio Helvia Recina – scrivono nella nota gli avvocati Nascimbeni – Agli atti del procedimento sussiste la prova dell’impegno profuso, anche il giorno di Ferragosto, dai sottoscritti legali nell’interesse della Maceratese e dal dirigente Gianluca Puliti in una vicenda complessa che presenta reciproche criticità, purtroppo non da tutti comprese sia sul piano tecnico che su quello giuridico”. Risolta, quasi del tutto, la diatriba tra Comune e società adesso la parola passa al campo: sabato alle 18,30 l’esordio dei biancorossi in campionato all’Helvia Recina nel derby contro la Samb.

Lo stadio Helvia Recina è pronto ad ospitare la Maceratese

Lo stadio Helvia Recina è pronto ad ospitare la Maceratese



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =