Lorenzo Molinari


«Lorenzo Molinari»

Utente dal
28/7/2009


Totale commenti
296

  • La giunta Parcaroli “cancella” la Ztl:
    arrivano parcheggi in piazza della Libertà
    «Acquistiamo nei nostri negozi»

    1 - Ott 28, 2020 - 19:48 Vai al commento »
    Scusate, ma fino al 1993 non c'era l'isola pedonale dalle 7 alle 21?
  • Addio al Mercato delle Erbe (Video)
    Banchi trasferiti all’ex Mattatoio
    «Il centro perde un pezzo di storia»

    2 - Ott 30, 2019 - 12:43 Vai al commento »
    Un ulteriore colpo al Centro Storico, senza più un esercizio commerciale di frutta e verdura. Fine di una tradizione ultracentenaria del mercato delle verdure in città. In cambio una sala polifunzionale per 90 posti, ma il Centro è già pieno di sale convegni!
  • Lavori in superstrada,
    chiudono gli svincoli
    di Caldarola e Serrapetrona

    3 - Ott 26, 2019 - 13:38 Vai al commento »
    Paoletti, per fortuna che fanno la manutenzione!
  • Lonely Planet consacra le Marche:
    secondo posto nella top ten
    delle regioni da non perdere

    4 - Ott 22, 2019 - 17:28 Vai al commento »
    È possibile conoscere i dati disastrosi sul turismo?
  • Ceriscioli dà l’esempio: (VIDEO)
    «Mobilità sostenibile?
    Ho un’auto elettrica e viaggio in treno»

    5 - Set 19, 2019 - 19:53 Vai al commento »
    I residenti della Regione Marche non pagano il bollo sulle auto elettriche per 5 anni se le auto sono di nuova immatricolazione (no usato). Per maggiori informazioni si può consultare il sito dei tributi della Regione.
  • Macerata, un Ferragosto
    all’insegna dell’arte:
    musei aperti e visite guidate

    6 - Ago 14, 2019 - 12:35 Vai al commento »
    Pieroni, non potrebbe essere che i maceratesi, specie i commercianti, ancora non capiscono che la città sta diventando turistica e che chiudere tutto per ferie sotto ferragosto può essere controproducente?
  • «Il giornalino del Pd?
    Uno svarione di Ferragosto,
    un errore di cui scusarsi»

    7 - Ago 10, 2019 - 21:14 Vai al commento »
    Bonfili, non ci sono deficienti nel PD, il problema è che la linea politica se la fanno ancora dettare da chi fa ancora politica dopo più di 40 anni senza però metterci la faccia e dando per scontato che vada tutto bene.
    8 - Ago 10, 2019 - 15:09 Vai al commento »
    Ricotta, Manzi, i consiglieri comunali d'opposizione degli anni '70 sono fuori dal tempo...li dovete allontanare. Punto!
  • Pd, Pasqualetti detta la linea
    La strategia dell’insabbiamento

    9 - Ago 8, 2019 - 19:25 Vai al commento »
    Se la causa dei problemi di Carancini è Bommarito vuol dire che siamo davvero alla frutta... Prendersela con le proprie vicende personali significa una meschinità senza limite...
  • Luci della discordia, Sgarbi approva:
    «Così lo Sferisterio diventa un dio»

    10 - Lug 14, 2019 - 17:29 Vai al commento »
    E così, con le parole di Sgarbi abbiamo trovato una sorta di compromesso, domani con l'inaugurazione delle 21:30 si concluderà il "dibattito". Si sarebbe potuto fare tutto questo ogni sera direttamente sul posto, ascoltando le argomentazioni dell'Arch. Iommi sulla salvaguardia della monumentalita' dello Sferisterio, sentendo il parere di qualche giovane più interessato alla funzionalità della struttura e quindi più "sgarbiano", rinfrescandoci con gv sul fatto che la nuova luce è un pericoloso richiamo al comunismo più viscerale, ascoltando Romagnoli ripetere che in ogni caso è colpa de Caranci', di contraltare ascoltando Ferramondo redarguire Romagnoli, finalmente udire Micucci esprimersi con i suoi concetti non brevi... ... insomma tutto questo ogni sera tutti insieme, magari mangiando insieme un gelato da "lu ricciu" mentre la ditta Mariani stava finendo il lavoro, proprio come chi osserva un cantiere in azione. Ma noi siamo internauti, abbiamo preferito il virtuale al conviviale... peccato.
  • “La riduzione dello spreco:
    l’esperienza di Macerata”

    11 - Lug 9, 2019 - 16:08 Vai al commento »
    Mi scusi Iacobini, basta semplicemente andare all'incontro, oppure se impossibilitati richiedere gli atti, oppure fare ricerche, documentarsi...
  • Sferisterio, si accendono le luci

    12 - Lug 4, 2019 - 13:24 Vai al commento »
    Meglio vedere dal vivo
  • Giardini Diaz, l’ex casa del custode
    diventerà il museo di Storia naturale

    13 - Giu 29, 2019 - 15:09 Vai al commento »
    Mi auguro che poi, una volta trasferito il museo, il Comune si faccia carico di segnalarne l'ubicazione dato che la struttura si trova al di fuori del percorso museale del centro storico. Non vorrei che, una volta messo lì, sia un qualcosa di assolutamente sconosciuto e del quale nessuno, maceratese o turista, ne sia a conoscenza.
  • Ecco i protagonisti di RisorgiMarche:
    Bennato, Mengoni e Capossela
    Nek apre il festival

    14 - Giu 28, 2019 - 17:45 Vai al commento »
    Spiace dover vedere ricondurre il tutto, sempre, ad una questione politica.
    15 - Giu 28, 2019 - 17:22 Vai al commento »
    Andrea Monachesi, mi perdoni, l'evento vi ha portato in dote 5000 persone, lei le aveva mai viste lì 5000 persone in un colpo solo? Una bella risorsa, l'avete sfruttata?
    16 - Giu 28, 2019 - 14:28 Vai al commento »
    Ognuno è libero di pensarla come meglio crede. Rimanendo nella provocazione, non riesco a capire cosa si sarebbe dovuto ricevere in cambio...
    17 - Giu 28, 2019 - 13:40 Vai al commento »
    Che significa fare veramente qualcosa? Detta così non ha alcun significato
    18 - Giu 27, 2019 - 17:01 Vai al commento »
    Per me servono a portare gente a conoscere luoghi poco o per nulla frequentati, a dare un segnale ognuno secondo le proprie capacità. Se un pittore organizzasse una mostra, questo non andrebbe bene perché non serve a ricostruire le case? Ma il pittore è un artista, sono altri soggetti che devono stare dietro alla ricostruzione.
    19 - Giu 27, 2019 - 16:48 Vai al commento »
    Non spetta certo ai cantanti ricostruire
    20 - Giu 27, 2019 - 15:40 Vai al commento »
    ... oppure usano il proprio talento come meglio possono, magari portando persone a conoscere aree in passato sconosciute...
  • Blitz al porto di polizia e capitaneria:
    smantellata la pescheria abusiva
    di Leonardo Annacondia

    21 - Giu 25, 2019 - 15:24 Vai al commento »
    I leoni della tastiera sono un po' mosci
  • Dopo anni di abbandono
    torna la luce al parco di Villa Lauri

    22 - Giu 23, 2019 - 13:16 Vai al commento »
    Se stai zitto ti tirano le pietre, se parli ti tirano le pietre, ovunque te ne vai qualsiasi cosa fai, tu sempre pietre in faccia prenderai..
  • L’imperdonabile assenza di Farabollini

    23 - Giu 18, 2019 - 22:18 Vai al commento »
    Davvero faccio fatica a trovare un collegamento tra la vicenda migranti e l'assenza di Farabollini...
  • Le due facce della Lega:
    trionfo alle Europee,
    fallimento alle Comunali

    24 - Mag 28, 2019 - 14:29 Vai al commento »
    Un titolo più chiaro di così...
  • Il capolavoro della Roana Cbf:
    Macerata è in serie A2

    25 - Apr 15, 2019 - 12:51 Vai al commento »
    Non è la terza bensì la quarta squadra ad approdare in Serie A. Negli anni 70-80 il CUS Macerata della mitica Hana Vlasakova arrivò in A/1 femminile.
  • «Corinaldo, il luogo dall’identità mutata:
    dal paese di Santa Maria Goretti,
    alla sciagura della Lanterna Azzurra»

    26 - Dic 10, 2018 - 15:55 Vai al commento »
    A mio modestissimo parere è forse più noto il luogo del martirio di Santa Maria Goretti che non quello della nascita. Però è solo una mia opinione... ... come il fatto che il Papa, come qualsiasi altro soggetto "pubblico", dovrebbe avere qualche collaboratore meglio preparato che gli passi in pochi minuti un breve testo che sia il più dettagliato possibile. Tacciare Bergoglio di mancanza di erudizione non mi sembra corretto, semmai c'è tanta leggerezza in quei collaboratori che sono vicini a questi personaggi pubblici. Di recente un noto ministro ha querelato un noto direttore di giornale ma la querela è stata inviata a suo padre, un noto commissario di polizia assassinato nel 1972, mentre qualche mese fa un noto personaggio politico che adesso ricopre la massima carica politica durante il suo intervento alla Camera dei Deputati non ricordava il nome del fratello del presidente della Repubblica, assassinato dalla mafia quando era presidente della Regione Sicilia. Dove sono i collaboratori di questi personaggi pubblici? Perché tanta leggerezza?
  • Tragici fatti di Macerata,
    indagine sociologica:
    incontro al Claudiani

    27 - Dic 5, 2018 - 19:36 Vai al commento »
    Mah, forse prima di giudicare bisognerebbe ascoltare...
  • Carancini e Adornato si rivedono,
    summit per l’uscita di Unimc
    dall’investimento sulle piscine

    28 - Set 24, 2018 - 22:59 Vai al commento »
    Se la casa del custode è quella che sta dalla parte opposta della rotonda, ossia sopra piazza Pizzarello e via Emanuele Filiberto per intenderci, o il Comune garantisce al museo un'adeguata pubblicità oppure temo che venga condannato all'oblio.
  • Delegazione cinese
    ricevuta in Provincia

    29 - Ago 24, 2018 - 22:14 Vai al commento »
    Lei chi suggerisce?
    30 - Ago 24, 2018 - 18:32 Vai al commento »
    Pena di morte presente anche al di là dell'oceano Atlantico, eppure il mito americano accompagna le nostre vite da sempre, come pure il mito sovietico qualche decennio fa...
  • Futura Festival, Troli scrive al sindaco:
    «In attesa di un incontro
    per capire se c’è un futuro»

    31 - Ago 22, 2018 - 21:24 Vai al commento »
    Egr. Sig. Vallesi, a volte sono d'accordo con lei nei suoi post riferiti a vicende politiche. Quello su Troli mi ha dato l'impressione "politica" nascosta tra le righe, confermata dalle parole "fascismo" e "pensiero unico" nella sua replica. Ma la mia è solo un'impressione, probabilmente fallace e per questo passibile di errore. Chiedo venia. Cordialità
    32 - Ago 22, 2018 - 18:50 Vai al commento »
    Magari il vanto può essere quello di aver avuto come ospiti un premio Oscar e un vincitore del festival di Cannes, rimanendo nel solo ambito artistico e senza buttarla necessariamente in polemica politica. Poi ognuno ha la propria preferenza personale.
  • Violenza sessuale in ospedale,
    l’infermiere torna al lavoro

    33 - Ago 14, 2018 - 23:00 Vai al commento »
    No scusate, vabbè che è il 14 agosto sera e stiamo tutti a mangiare il cocomero per la sera di ferragosto, non c'è la voglia di indignarsi. Questo tizio è accusato di stupro e l'ospedale dopo 30 giorni lo rimette al lavoro, con le indagini ancora in corso, in un luogo dove non c'è contatto con il pubblico? E nessuno si indigna? Va bene che questo è il paese delle autocertificazioni vaccinali ma qui siamo proprio ai confini della realtà.
  • Ex Upim: Carancini nella bufera
    «Si sente onnipotente,
    sta rovinando la nostra città»

    34 - Giu 27, 2018 - 19:11 Vai al commento »
    No scusate l'ingenuità, ma in questo discorso sull'Upim cosa c'entrano le parole della Pantana sulla questione degli immigrati e contro il prof. Adornato? A inseguire la Lega sul tema immigrati? Qui si parla di un bene immobile nel centro storico.
  • Applausi per la principessa di ghiaccio
    ma Turandot perde la strada d’Oriente
    (recensione e commenti del pubblico)

    35 - Lug 22, 2017 - 22:23 Vai al commento »
    Vedendo l'opera l'unico pensiero che mi è venuto è che il regista, la sera prima di iniziare a lavorare su questa regia, avesse mangiato pesante a cena...
  • Fanno pipì in strada, multati:
    rischiano di pagare 10mila euro

    36 - Apr 28, 2017 - 15:24 Vai al commento »
    @Fichera Però il locale dove i due hanno bevuto qualche pinta di birra sarà stato fornito di toilette, o no? E'un classico esempio di inciviltà all'interno di un centro storico lasciato in balia di se stesso.
  • Maceratese, il torneo Velox
    scalda i motori

    37 - Apr 6, 2017 - 22:58 Vai al commento »
    Strano, un autorevole commentatore in un altro articolo aveva sentenziato che il Torneo non si sarebbe svolto. Mah! O forse anche stavolta l'ha scritto apposta...
  • Un terzino, un centrocampista e due punte
    per la Maceratese del 2017

    38 - Dic 27, 2016 - 18:37 Vai al commento »
    Ma dire che hai preso un lapsus no?
    39 - Dic 26, 2016 - 22:29 Vai al commento »
    Non è la Torres...
  • Lavori al passaggio a livello,
    treni sospesi tra Civitanova e Macerata

    40 - Nov 24, 2016 - 17:21 Vai al commento »
    @Micucci Evidentemente CM ha corretto l'articolo dato che ieri si parlava di comune di Pollenza e non di comune di Civitanova Marche.
    41 - Nov 23, 2016 - 19:27 Vai al commento »
    Scusate, ma se il comune interessato è Pollenza e quindi nella tratta tra Macerata e Tolentino - Fabriano, perché interrompere la tratta tra Macerata e Civitanova che è esattamente dall'altra parte?
  • Maceratese, fidejussione
    sotto la lente della Lega

    42 - Nov 8, 2016 - 19:09 Vai al commento »
    Guarda che Valentini ha ricordato Bizzarri prima di te....
  • Palazzo Ricci entra in Macerata Musei
    Carancini: “Giornata storica per la città”

    43 - Ott 9, 2016 - 9:26 Vai al commento »
    Una gran bella notizia...
  • Maceratese, lo sfogo della Curva Just:
    “Tardella, grazie di tutto
    ma adesso vendi”

    44 - Set 23, 2016 - 15:43 Vai al commento »
    Se poi i maceratesi e il territorio tutto si rendessero davvero conto che la Lega Pro è un'eccezionale vetrina per la città e, sottolineo, il territorio forse la pianterebbero una volta per tutte di considerare la Maceratese come un fastidio...ma la vedo dura...
  • La presidente “incontentabile”:
    un’efficace provocazione

    45 - Set 19, 2016 - 20:42 Vai al commento »
    Buonasera Scattolini, una curiosità, ma Palmieri padre è lo stesso che era portiere di riserva anche di Antonio Gabban?
  • Maceratese-Ancona, tanti addetti ai lavori all’Helvia Recina

    46 - Set 16, 2016 - 8:41 Vai al commento »
    Buongiorno Scattolini, con la Samb e nella partita "mozzafiato" di Modena erano emerse tante pecche, nella serata "mozzafiato" di martedì scorso i miglioramenti si sono evidenziati: più gioco, maggior tenuta fisica (non c'è stato il temuto crollo del secondo tempo), occasioni gol evidenti. Ma il bicchiere è stato mezzo pieno o mezzo vuoto? Squadra tonica o Ancona veramente scarsa? Io sono ottimista, l'impegno c'è stato ma certo è che la mancanza di una punta con la P maiuscola che dialoghi con Colombi si sente tutta. L'esordio di Turchetta è stato positivo, si è visto molto più fosforo in campo ma, come ci siamo detti io e lei all'intervallo, lo facciamo giocare trequartista o davanti? Meglio la prima ma senza un bomber è dura...e Colombi non può portare la croce da solo. Adesso vedremo a Padova, nella terza partita che qualcuno ha vaticinato come "mozzafiato". Speriamo bene...
  • Maceratese, occasione sciupata:
    con l’Ancona mancano solo i gol

    47 - Set 13, 2016 - 23:37 Vai al commento »
    Capisco che il gol sbagliato incide ma dare 5 a Colombi è assolutamente ingiusto. ..
  • Maceratese-Ancona, vietato sbagliare

    48 - Set 12, 2016 - 21:41 Vai al commento »
    Caro Scattolini torno a chiederle se Turchetta può dare quel qualcosa in più...quando si prevede il rientro?
  • Tardella: “La squadra è questa,
    mercato chiuso”

    49 - Set 9, 2016 - 8:22 Vai al commento »
    Io rimango del parere che la Rata è attesa da un tris di partite “mozzafiato” e in pochi giorni: Modena, Ancona e Padova.
    50 - Set 5, 2016 - 20:57 Vai al commento »
    Caro Scattolini, due domande: 1) Come ha trovato il manto erboso? L'ufficio manutenzione verde del comune ha fatto un bel regalo alla Maceratese rispetto al campo di patate dello scorso anno? 2) Quanto conta l'assenza di Turchetta? Cordiali saluti.
  • Caos biglietti per il derby,
    protesta dei tifosi della Maceratese:
    “Assurdo limitare la vendita ai residenti”

    51 - Feb 18, 2016 - 8:20 Vai al commento »
    In quanto residente fuori regione non potrò assistere alla partita. Inoltre si contravviene alle regole riguardanti la tessera del tifoso. Non sarebbe bastato dire che i residenti nella provincia di Ancona possono entrare solo ed esclusivamente nel settore destinato ai tifosi ospiti? E' troppo complicato?
  • Sfogo Tardella:
    “Prestazione da 3a categoria”
    Doppio colpo in arrivo: Togni e Sabato

    52 - Gen 10, 2016 - 0:29 Vai al commento »
    Stasera è emersa l'importanza di un giocatore come Carotti
  • L’informazione nazionale
    non conosce Banca Marche

    53 - Gen 10, 2016 - 12:26 Vai al commento »
    Sì parla di banca Etruria solo per le vicende politiche ad essa collegate: Liuti, perché allora non parlare delle banche di Chieti e Ferrara parimenti coinvolte?
  • Bucchi verso Santarcangelo:
    “Formazione top secret,
    gara ricca di insidie”

    54 - Gen 8, 2016 - 22:14 Vai al commento »
    Ferramondo, speriamo che Nacciarriti si sia ravveduto durante le feste...
  • Quadrilatero: bloccata la fusione
    Pettinari dice no, la Regione si astiene

    55 - Dic 16, 2015 - 15:32 Vai al commento »
    A proposito di Quadrilatero attendiamo fiduciosi notizie sul completamento e relativa apertura dell'intera tratta Foligno-La Maddalena...
  • Helvia Recina in sintetico?
    Lorenzetti: “Sarebbe la morte dell’atletica”

    56 - Dic 16, 2015 - 11:41 Vai al commento »
    Personalmente ritengo che ascoltare i consigli di qualche bravo agronomo permetterebbe di risolvere il problema, consentendo alla Maceratese di giocare su un campo migliore e all'Atletica AVIS e alle altre Società di continuare a svolgere la loro meritoria attività. Sulla questione "campi sintetici" c'è stata un'inchiesta molto interessante di Report lo scorso anno.
  • Maceratese, i gladiatori di Bucchi
    prossimi a sostituire
    gli “Invincibili” di Magi

    57 - Dic 16, 2015 - 8:42 Vai al commento »
    Buongiorno Scattolini, se l'anno scorso abbiamo avuto gli invincibili quest'anno abbiamo dei gladiatori corretti. Nemmeno per il prossimo turno ci saranno squalificati o per espulsioni o per cumulo di ammonizioni e diffide e questo è molto significativo del fatto che Bucchi e la Società riescono a preparare le partite togliendo nervosismo e stress ai giocatori. E ciò non è da tutti... PS: secondo me Ganci potrebbe essere utile nelle prossime giornate; capisco che abbia bisogno di giocare però sarebbe un peccato perderlo.
  • Maceratese indenne a Pisa
    Il ringhio di Kouko
    difende il secondo posto

    58 - Dic 14, 2015 - 9:45 Vai al commento »
    @ Zippilli Leonardo, è confermato il posticipo a domenica?
    59 - Dic 14, 2015 - 9:04 Vai al commento »
    Nel felicitarmi con Micucci per avere finalmente espresso un parere senza rifugiarsi nel dorato mondo delle biblioteche adriatiche segnalo solo un piccolo, piccolissimo dato, ossia che prima di stabilire che il torneo della Maceratese è "da mezza classifica" sarebbe bene aspettare almeno le ultime giornate di campionato! O no?
    60 - Dic 14, 2015 - 8:22 Vai al commento »
    “Se il problema è che il pubblico pisano ha insultato l’arbitro a fine partita, chiedo: il fatto è avvenuto o meno? Se è avvenuto, evidenzio, perchè non si doveva riportare la notizia?” Fantastico! Un uomo di cultura dovrebbe sapere che quando si cita una notizia è buona creanza CITARE LA FONTE...
    61 - Dic 13, 2015 - 15:42 Vai al commento »
    Feliziani, ti confermo che l'ho letto su Il Tirreno, cronaca di Pisa. Mi è bastato digitare su Google "Pisa - Maceratese" nella rubrica "notizie". Comunque, pensa quanto è facile scrivere "editoriali" in questo modo...
    62 - Dic 13, 2015 - 10:27 Vai al commento »
    Caporaletti, quando fai il copia e incolla degli articoli che cerchi su internet fino a notte tarda fallo in maniera completa: il tuo incipit è tratto da Il Tirreno, cronaca di Pisa, ma il giornalista toscano ha scritto "Un'ottima Maceratese" come titolo e non ha denigrato Bucchi come stai facendo tu...
  • Maceratese vigile sul mercato,
    quattro colpi nel mirino

    63 - Dic 9, 2015 - 13:21 Vai al commento »
    Orticello? Ma non ti vergogni a scrivere cose del genere?
  • Covisoc e processo calcio scommesse:
    la classifica avrà un nuovo volto?

    64 - Dic 10, 2015 - 16:20 Vai al commento »
    Gatti, sei un grande...
    65 - Dic 9, 2015 - 19:59 Vai al commento »
    Paciarelli, lei è troppo ottimista...
    66 - Dic 9, 2015 - 19:08 Vai al commento »
    Paciarelli, a parità di condizioni la Civitanovese giocherebbe a San Benedetto visto lo stadio che si ritrova...a Macerata è un miracolo giocare all'Helvia Recina. Piuttosto perché CM non fa un'indagine su quanti guardano la Maceratese su Sport Tube?
    67 - Dic 9, 2015 - 6:23 Vai al commento »
    Che bello avere uno come Micucci che mi ricorda che possiamo capire di calcio solo grazie al suo concittadino...
  • Maceratese, stiramento per Fissore
    Almeno quindici giorni di stop

    68 - Dic 3, 2015 - 9:33 Vai al commento »
    Invito la Società a informare i tifosi sugli infortuni patiti da Giuffrida, Lasicki e Altobelli: diagnosi e prognosi.
  • Macerata capitale del gusto
    sul Mangiarozzo 2016

    69 - Dic 4, 2015 - 9:46 Vai al commento »
    Il Gambero Rozzo (così si chiamava) mi è stato regalato nel 2008; non mi ha mai "tradito", tranne una volta a Roma (ma il locale in questione aveva cambiato gestione...). Grazie Carlo!
  • Maceratese, in Lega Pro
    non esistono “Invincibili”

    70 - Nov 30, 2015 - 16:23 Vai al commento »
    L'infortunio di Fissore è da considerarsi come ricaduta del precedente infortunio? Ossia, è stato rischiato per via della contemporanea assenza di Altobelli?
  • Claudio Orazi nuovo sovrintendente
    del teatro lirico di Cagliari

    71 - Nov 24, 2015 - 8:40 Vai al commento »
    Una gran bella notizia. Felicitazioni vivissime.
  • Maceratese, urla e silenzi
    in sala stampa

    72 - Nov 25, 2015 - 15:26 Vai al commento »
    "Se si seguissero i commenti di Caporaletti, la squadra ne avrebbe solo da guadagnare in quando al di la dei campanilismi riesce ad individuare le debolezze tecniche della Maceratese". Fantastico! Grazie Micucci! Parole come queste mi renderanno più lieve il pomeriggio lavorativo...
    73 - Nov 25, 2015 - 9:54 Vai al commento »
    Micucci, come hai visto la Maceratese finora?
    74 - Nov 24, 2015 - 18:57 Vai al commento »
    Bravo Zippilli
    75 - Nov 24, 2015 - 16:42 Vai al commento »
    @ Caporaletti Ok sulle prime righe del tuo intervento ma sul considerare i commenti dei tifosi come "quasi tutti" negativi io non sarei del tutto d'accordo... ...come non mi è chiaro quando scrivi del "fumantino" Bucchi che in assenza di risultati potrebbe confliggere con la Tardella; finora non mi sembra di vedere assenza di risultati quando, dopo la sconfitta di Rimini, la squadra ha vinto con Pontedera, Savona, Teramo, Siena, Spal, Pistoiese e pareggiato con Ancona, Prato e L'Aquila arrivando ad un solo punto dal primo posto (9 risultati utili consecutivi, per una neopromossa...) E' passato un anno dal tuo "incidente di pronostico" sul sorpasso rossoblu; io non persevererei sui pronostici, vedi un po' tu.
    76 - Nov 24, 2015 - 10:31 Vai al commento »
    Appunto Iacobini, ci sono altre rubriche che ovviamente sono più importanti di questa per parlare di argomenti più seri. Ma visto che in questo piccolo spazio si parla di calcio continuiamo a farlo.
    77 - Nov 24, 2015 - 8:38 Vai al commento »
    Micucci, quand'è che ci farai leggere qualcosa di tuo sul campionato? Ti piace? Non ti piace? Con parole tue, solo tue...
  • Mister Bucchi si sfoga con la città:
    “Clima negativo,
    mi aspettavo 4mila persone”

    78 - Nov 22, 2015 - 17:24 Vai al commento »
    Scusate, dopo 40 anni facciamo la serie C unica, siamo secondi, la stampa sportiva italiana parla di noi, la società sta facendo il massimo, l'allenatore pure e aspettiamo solo un momento di difficoltà del mister per dire che non ci piace come gioca la squadra? Ma qui bisogna lottare partita dopo partita e sostenere la squadra per salvarci e mettere radici solide tra i professionisti. Se a qualcuno non piace come gioca la Rata ci sono tanti bei canali SKY a disposizione oppure i DVD sull'Olanda di Cruyff o il Milan di Sacchi...
    79 - Nov 22, 2015 - 9:11 Vai al commento »
    "Clima di pressione allucinante"...più che la questione degli spettatori mi colpisce questa frase. Pressione da parte di chi? Non dei tifosi per i quali adesso conta la salvezza. La città? La stampa?
  • Maceratese, il treno della B
    passa una volta ogni cinquant’anni

    80 - Nov 20, 2015 - 8:33 Vai al commento »
    @ Micucci "...le previsioni scaturiscono dalla sua esperienza"...no Micucci, su questo proprio no!
    81 - Nov 19, 2015 - 10:03 Vai al commento »
    @ Micucci "Obiettive"... "Feroci"... ..scusami ma non ho ancora capito se i tuoi interventi sull'argomento-Maceratese sono solo per difendere qualcuno che non ha bisogno di difensori oppure sono anche di commento sportivo al campionato; io faccio un po' fatica a trovare tuoi interventi legati solo all'argomento-campionato. Non sei d'accordo con me?
    82 - Nov 19, 2015 - 8:27 Vai al commento »
    Buongiorno Scattolini e grazie per l'episodio (io ero appena nato all'epoca). Lei era a Montecatini; secondo lei perchè Giammarinaro rischiò Dugini nonostante il parere contrario del massaggiatore? Perchè, data l'assenza di Turchetto, era l'unico attaccante a disposizione? Perchè non c'erano validi sostituti?
    83 - Nov 17, 2015 - 19:58 Vai al commento »
    Mi scuso con i tifosi della Fermana...
    84 - Nov 17, 2015 - 8:45 Vai al commento »
    Da cronisti sportivi Scattolini e Busiello giustamente mettono in risalto le possibilità della squadra in questo campionato, però permettetemi di dire che non necessariamente il treno per salire di categoria passa ogni 50 anni e proprio lo stesso Scattolini alla fine del suo editoriale sottolinea che la possibilità di trasformare il sogno in realtà non significa necessariamente promozione adesso. Vale di più mettere salde radici in Lega Pro e poi crescere sempre più oppure rischiare di fare la fine di una squadra come la Fermana di Battaglioni, che vinse un campionato di C/1 con due spareggi playoff da "6 al Superenalotto" e poi dopo pochi anni si ritrovò fra i dilettanti? Certo, se mi trovo in testa al campionato a poche giornate dalla fine non ci sputo sopra (scusate l'espressione poco oxfordiana) però secondo me prima viene la costruzione di una solida realtà e poi tutto il resto. Vi ricordate il primo campionato di Serie D dell'era Tardella, con Melchiorri al centro dell'attacco? Ecco, come da quel campionato si è costruita la solidità dell'intera Società e quindi della squadra, che poi ha consentito i successivi risultati e la vittoria finale grazie anche all'esperienza acquisita, così con questo campionato si può e si deve rafforzare tale solidità per poi magari puntare davvero in alto. In questo campionato io respiro lo stesso clima positivo del 1° campionato di Serie D dell'era Tardella... PS: non si è mai parlato della bravura di Bucchi a costruire una squadra con giocatori corretti. Avete notato che fino ad oggi le espulsioni e le squalifiche per somma di ammonizioni sono tendenti praticamente allo zero? E pensare che "qualcuno" parla di squadra votata esclusivamente alla pura difesa sporca e catenacciara. PS: Scattolini, ma allora l'aneddoto di Prato?
  • Davanti allo Sferisterio
    si canta la Marsigliese
    (Foto/Video)

    85 - Nov 16, 2015 - 12:31 Vai al commento »
    @ Tramannoni. Incubatore del terrorismo? E perché? Qualcuno forse sta dicendo che Merano è incubatore del terrorismo? Non mi sembra, eppure lì hanno arrestato una personalità importante del mondo arabo che organizzava cellule terroristiche...forse che a Merano non possono cantare la Marsigliese perchè avevano la serpe in casa e non lo sapevano?
  • Strage di Parigi, l’imam di Macerata
    “La religione non c’entra, sono criminali”

    86 - Nov 18, 2015 - 9:28 Vai al commento »
    Terzani è morto da anni...
  • Fermo per 27 minuti al passaggio a livello, si sfoga in un video

    87 - Nov 17, 2015 - 11:08 Vai al commento »
    Sono totalmente d'accordo con Marco Gatti. La linea va rafforzata, elettrificata, resa a mo' di metro di superficie; due esempi per tutti, la Ascoli-San Benedetto e la Teramo-Giulianova.
    88 - Nov 16, 2015 - 12:11 Vai al commento »
    @ Micucci. Far partire il "cavallo di ferro" da S. Maria Apparente?
    89 - Nov 13, 2015 - 16:19 Vai al commento »
    Scusatemi, per curiosità sono andato su wikipedia: PL ad azionamento automatico: l'abbassamento delle barriere viene comandato dal treno stesso che, durante la sua corsa, fa scattare appositi apparati (pedali o blocchi conta assi che vengono azionati dallo scorrimento delle ruote) posti lungo la linea alcuni chilometri prima del PL. Altri sistemi analoghi, posti oltre il PL fanno riaprire le barriere stesse. Questo sistema di chiusura favorisce il traffico stradale, chiudendo le barriere solo per il tempo strettamente necessario. La chiusura delle barriere automatiche viene segnalata al treno per mezzo di appositi segnali luminosi posti sulla linea a conveniente distanza dall'incrocio, preceduti da pannelli distanziometrici e da una serie di segnali luminosi tra i quali uno importantissimo è quello posto alla distanza di frenatura. Quest'ultimo segnale solitamente è una tabella di forma triangolare ed ha cinque luci poste in modo che combinate possano formare o un segnale di via libera oppure un segnale di arresto a seconda dello status di funzionamento del PL. Nelle ferrovie concesse questa tabella non ha luci ma ha semplicemente una scritta nera indicante PL su sfondo giallo. Da tale tabella deve essere visibile un segnale luminoso lampeggiante posto nelle immediate vicinanze del PL, la cui accensione indica il corretto funzionamento dell'impianto. Spesso per questo tipo di PL si usano semibarriere che si pongono attraverso il solo lato destro della strada (corsia di marcia) per fermare il traffico stradale mentre l'altro lato del PL rimane senza barriere per permettere l'uscita di eventuali mezzi stradali in pericolo perché rimasti in mezzo nel tentativo di passare mentre il PL si sta chiudendo. Ora, perdonate la mia ignoranza tecnica e la mia ignoranza "politica": qualcuno mi può dire come mai per il passaggio a livello di Via Roma a Macerata e per quello "mitico" di Civitanova lungo l'Adriatica non è mai stato adottato questo sistema di passaggio a livello? Grazie!
  • E mi ricordo ancora… Novembre regala una spendida estate dei morti

    90 - Nov 12, 2015 - 11:39 Vai al commento »
    Davoli, posso suggerirti il nome di Maurizio Agasucci?
  • Il caffè Venanzetti passa
    al patron della Civitanovese:
    “Inviteremo anche i biancorossi”

    91 - Nov 10, 2015 - 15:14 Vai al commento »
    @Gatti: sì alle tazzette rossoblu da Venanzetti. Però per par condicio Cerolini dovrebbe mettere in bella mostra sul bancone del bar l'orsetto con la maglietta biancorossa che si vende al Rata Point...
  • Maceratese-Dirty Soccer,
    possibile un punto di penalizzazione

    92 - Nov 9, 2015 - 19:15 Vai al commento »
    Scattolini, ci aveva promesso un episodio del passato relativo ad una partita col Prato...
  • Maceratese più forte degli acciacchi
    A Pistoia la vittoria del gruppo
    Mercoledì triangolare per Simone

    93 - Nov 9, 2015 - 15:03 Vai al commento »
    Aldo, quando ti arrabbi fai proprio tenerezza e non ti accorgi che scrivi pure male i post ...("Lei si autoassegna"... "sarebbe meglio la facesse anche lui"...deciditi, o mi parli in prima persona o in terza!); forse ti stai occupando troppo di calcio e troppo poco di lingua italiana. Il nervosismo che mostri per chi la pensa in maniera diversa da te ti fa pure scrivere che io ti "rimprovero" un'eccessiva ricerca in rete in preparazione ai tuoi commenti...magari avessi il tuo tempo per fare tali ricerche! Ah, piuttosto, poi il Savona ha successivamente rifilato due pappine al tuo magico Pisa...peccato abbia ben undici (!) punti di penalità...
    94 - Nov 9, 2015 - 12:08 Vai al commento »
    Scusa Caporaletti, non mi sembra di ricordare un tuo intervento "giustificativo" quando la Maceratese ha giocato di mercoledì contro il Savona (in un campo al limite della regolarità causa forti piogge) e poi la domenica contro il Teramo...ah già, dimenticavo, in quel caso la Maceratese ha vinto e poi a te non è ancora andato giù il famoso salvataggio di Fissore sulla linea all'ultimo minuto... ...per quanto riguarda l'onestà intellettuale, se a te non manca per quanto riguarda le ricerche sulle varie squadre dato che probabilmente hai tempo per farlo, ho dei seri dubbi per quanto riguarda i giudizi su ogni partita della Maceratese e su ogni episodio...dato che hai definito Valentini un "coglione" puoi inserirci anche me in questo club...
  • Fortezza Maceratese
    A Pistoia resiste, vince e resta in vetta

    95 - Nov 8, 2015 - 9:48 Vai al commento »
    Feliziani ha centrato l'obiettivo: la costruzione di una squadra neopromossa che deve partire da una difesa di spessore. Da qui passa l'obiettivo salvezza e tutto ciò che dovesse venire in più. Quanto a Caporaletti...ho esaurito le mie risorse, lui le sue ancora no, peccato, potrebbe utilizzarle per qualche ricerca storico-letteraria su Annibal Caro e invece continua a rubare preziose ore di sonno per trasformarsi in ciò che non è...
  • Dirty Soccer, Maceratese deferita
    Rischio penalizzazione

    96 - Nov 7, 2015 - 17:13 Vai al commento »
    No, scusate ma alla dietrologia non ci sto...non cominciamo a farci le s...e mentali da bravi provincialotti!
    97 - Nov 7, 2015 - 10:32 Vai al commento »
    Scusa Micucci, se sul linguaggio e sulla conoscenza delle tattiche di gioco io non ho nulla da eccepire verso Aldo Caporaletti, ciò che non me lo rende certo maestro di spirito sportivo (!) è il modo con cui liquida ogni risultato della Maceratese. L'ultima perla è stata definire la partita con la Spal "catenacciara"...vedi, se lui tirasse fuori il suo attaccamento alla Civitanovese e la sua rivalità con i biancorossi ribadita dall'encomio fatto dalla società rossoblu due anni fa per i suoi 40 anni di tifo io lo apprezzerei molto di più (ad esempio io apprezzo moltissimo la passione rossoblu di Marco Gatti). Per lui è praticamente inaudito e non ha senso il fatto che a Macerata ci sia una squadra in questa situazione e quindi lui fa la figura non solo dell"antisportivo ma trasuda presunzione da ogni lato. Sicuramente è un uomo di cultura a Civitanova ma non può continuare a fingere di essere quello che in realtà non è.
    98 - Nov 6, 2015 - 20:04 Vai al commento »
    Caporaletti, hai già argomenti per il tuo prossimo editoriale, non ti pare vero eh?
  • Maceratese prima in terza serie…
    48 anni dopo

    99 - Nov 5, 2015 - 9:27 Vai al commento »
    La "Banalettata" di turno: Kouko che non segna più perchè ci sono le sirene di Pescara...infatti sabato scorso Kouko non ha toccato palla...ma fammi il piacere! Il tuo vate "Brera" si sta rivoltando nella tomba...
    100 - Nov 4, 2015 - 9:40 Vai al commento »
    Aldo, ero preoccupato di non leggere il tuo post...certo che per te il 31 ottobre 2015 rimarrà una data infausta, prima la Maceratese che batte la Spal tua favorita numero uno, poi il tuo amato Torino che perde il derby al 93°...che hai fatto Aldo, invece di andare al Bar Maretto a bere una camomilla come ti avevo consigliato di fare ti sei fatto una sbronza colossale con effetti di tre giorni? Il sottoscritto guitto della comunicazione ricorda al pinocchietto della Biblioteca di Civitanova che deve scegliere tra il Magi del calcio a colori a 3 punte o il Magi brutto catenacciaro (come scrisse su un mitico post dello scorso anno). Ah, Micucci, tanto valeva che tu scrivessi che la questura e la Maceratese si sono messi d'accordo per non far venire i tifosi della Spal pur di avere un vantaggio in più (ma sì, un po' d'incasso in meno che importa?)...certo che l'invidia è una brutta malattia!
    101 - Nov 3, 2015 - 10:49 Vai al commento »
    Caro Scattolini, sabato scorso, nel momento in cui partivano gli applausi per Claudio Turchetto, ho colto in maniera nitida anche un paio di fischi partiti da qualcuno seduto in tribuna non lontano da me. E’ mai possibile che dopo quasi 50 anni (!) ci sia ancora qualcuno che rimestoli in quel brodo che fu la questione Dugini-Turchetto del campionato da te citato? Dopo la partita con la Spal ho chiesto lumi a mio padre (dato che in quella domenica del 1967 da te ricordata in cui la Maceratese fu prima io ero ancora in grembo a mia madre) e lui mi ha risposto dicendo che a Macerata non perdonarono ai due attaccanti il successivo trasferimento a Perugia, rivale di quel famoso campionato, ricollegando la sconfitta di Perugia del marzo 1967 ad una sorta di scarso impegno dei due. Ma in un vecchio articolo su CM di qualche anno fa un lettore ha ricordato che la mancata promozione fu determinata da alcune successive sconfitte della Maceratese e non in maniera decisiva da quella in terra umbra (c’è poi il supporto del volume di Giglioni). E allora, non è proprio possibile chiudere una volta per tutte questa pagina semi-oscura di 50 anni fa?
  • Tardella: “Stiamo vivendo un sogno”
    Bucchi: “Primi meritatamente”

    102 - Ott 31, 2015 - 22:28 Vai al commento »
    Permettetemi di dire che, per un maceratese come me che da anni non vive più a Macerata, questa squadra e questa società costituiscono motivo di doppio orgoglio, proprio perché si soffre sempre a distanza (e con me altri che stanno "fuori citta"). Dopo tanto tempo sono potuto tornare allo stadio oggi e ho ritrovato il clima dei tempi belli.
  • Macerata Opera svela la stagione 2016
    Caccia a 100 consorti del 21° secolo

    103 - Nov 1, 2015 - 0:23 Vai al commento »
    Non sarebbe il caso di pensare un po' meno all'attualizzazione delle trame e un po' più alle voci dei protagonisti?
  • Il piede di Orlando e la testa di Bucchi,
    un tiro da tre punti per sognare il primato

    104 - Ott 28, 2015 - 16:25 Vai al commento »
    Caro Scattolini, purtroppo io ero appena nato all'epoca di Giammarinaro (la mia prima partita sarà solo del 1976, un Maceratese-Russi con rigore sbagliato o da Cittadini o da Sentimenti); per gli anni della Serie C unica mi sono nutrito dei ricordi e degli aneddoti di mio padre. Saluti
    105 - Ott 28, 2015 - 13:31 Vai al commento »
    Capisco l'entusiasmo di Leonardo Zippilli ma c'è tanta strada da fare, fondamentalmente per rimanere in Lega Pro dato che siamo neopromossi in quella che io ho considero Serie C unica (dopo 40 anni...); poi tutto quello che verrà in più di positivo sarà benvenuto. Mi è stato fatto notare che i palloni di recente utilizzo consentono a volte traiettorie come quella di Orlando; rimane in ogni caso il fatto che il gol è bellissimo!
  • Maceratese, cavalcata trionfale a Siena
    Eurogol di Orlando al 93′

    106 - Ott 26, 2015 - 16:06 Vai al commento »
    Aldo non perseverare, lascia perdere, prenditi una camomilla al Bar Maretto... ...un bel tacer non fu mai scritto...
    107 - Ott 26, 2015 - 11:56 Vai al commento »
    Caporaletto, visto che ti piace tanto citare le solite banalità calcistiche tipo "clamoroso al Cibali" oppure "vinca il migliore, sperem de no" ti sei dimenticato di dirci che Orlando a Siena ha segnato in "zona Cesarini" e che Renato Cesarini bla bla bla...
    108 - Ott 26, 2015 - 8:54 Vai al commento »
    Aldino, Alduccio, Caporaletto (la mascotte della Rata dovrebbe portare questo nome) ma cosa mi combini? Parli che se c'è un senso nel calcio la Rata deve perdere a Siena e poi commenti il tutto come se nulla fosse? Ma qualche giorno di doveroso silenzio no? Ah, già, scusa, è colpa di Atzori, non capisce niente...
  • Maceratese col dubbio Lasicki
    Il Siena tessera Mastronunzio

    109 - Ott 24, 2015 - 13:32 Vai al commento »
    Sottoscrivo in pieno le parole di Florentino
  • Una mascotte per la Maceratese
    Il nome lo sceglieranno i tifosi

    110 - Ott 24, 2015 - 13:33 Vai al commento »
    Caporaletto
    111 - Ott 23, 2015 - 14:30 Vai al commento »
    ALDO
  • La Maceratese ritrova Giuffrida
    “Andremo a Siena per vincere”

    112 - Ott 23, 2015 - 9:13 Vai al commento »
    Per la scelta del nome della mascotte della Maceratese io propongo il nome ALDO!
  • La Maceratese vince ed è seconda
    Incubo Buonaiuto per il Teramo

    113 - Ott 20, 2015 - 10:51 Vai al commento »
    Gianfranco, già abbiamo problemi con gli spogliatoi, mettiamoci pure il terreno di gioco!!!
    114 - Ott 20, 2015 - 9:00 Vai al commento »
    Gianluca Atzori, hai capito? Leggi bene i consigli tecnici del mago Aldo "Herrera" Caporaletti, applica gli schemi dell'Oronzo Canà de Citanò e il tuo Siena avrà vita facile... "Si gioca a Siena, se il calcio ha ancora un senso, non dovrebbe esserci partita"... il calcio perde ogni giorno senso quando c'è chi lo prende troppo sul serio...
  • Tardella: “Commossa dai tifosi”
    Bucchi: “Guarderemo la classifica
    solo a marzo”

    115 - Ott 14, 2015 - 22:02 Vai al commento »
    Domanda per le forze dell'ordine: eravate sicuri che dalla gradinata nessuno avrebbe tirato ombrelli perché in uso mentre dalla tribuna sarebbe stato "pericoloso" perché chiusi? Ma che razza di ragionamento è?
  • La Maceratese vince sotto il diluvio
    e vola al terzo posto

    116 - Ott 16, 2015 - 13:42 Vai al commento »
    Caro Sergio Ricci, che dire, troppo tempo su internet fa male...
    117 - Ott 15, 2015 - 22:53 Vai al commento »
    Banaletti, con piacere sto notando che in questo turno hai perso completamente la sindrome del notista sportivo mancato (dì la verità,quanto avresti voluto essere dalle parti della gazzetta dello sport come erede di Brera invece che a stare su internet dalla mattina alla sera...) per passare alla gufata nuda e cruda. Dai, coraggio, ancora un piccolo sforzo e poi potrai fare outing dichiarando il tuo red and blue pride. Però due righe sul pareggio di Colbordolo potevi scriverle... Grazie poi per averci ricordato il calendario e la temibile SPAL (non avevamo mica letto di 16 punti su 18 disponibili fatti dai ferraresi, che sciocchini che siamo): mi hai definito "guitto della comunicazione" ma trattare noi lettori sportivi di CM come dei poverini che non sanno nulla del campionato mi sembra tipico di chi fa della "comunicazione" un motivo per far risaltare soprattutto il nozionismo, aiutato da ore e ore davanti ad un PC, piuttosto che il puro commento tecnico...
  • Quadrilatero incorporata da Anas

    118 - Ott 13, 2015 - 19:58 Vai al commento »
    A che punto siamo con le promesse elettorali relative al completamento in tempi "brevi" della superstrada? Passate le feste, gabbato lo santo?
  • Maceratese, si torna subito in campo
    Giuffrida e Lasicki out con il Savona

    119 - Ott 13, 2015 - 23:00 Vai al commento »
    Il fratello di Giovinco suggestivo per il pubblico? Che hai mangiato a pranzo, Banaletti?
  • La Maceratese ci mette la testa
    Kouko e Fioretti bucano il Pontedera

    120 - Ott 5, 2015 - 14:51 Vai al commento »
    Visto che Caporaletti si cita, allora mi cito anch'io: Lorenzo Molinari, Cronache Maceratesi, 5 ottobre 2015, ore 12,25: "Ancora non capisce che io lo punzecchio solo sulle sue origini rossoblu nascoste e sul suo livore per la Maceratese in Legapro…" Caporaletti, hai capito o no ciò che ho scritto? Tira fuori tutto il rossoblu che è in te e risulterai molto più simpatico alla piazza...
    121 - Ott 5, 2015 - 12:25 Vai al commento »
    Il "dotto" Aldo è proprio divertente! Irritato? Rassegnarmi? Ma io non vedo l'ora di leggere l'editoriale civitanovese del lunedì, anzi, della notte tra domenica e lunedì scritto come i vecchi giornalisti d'antan pronti a dettare il pezzo alle rotative in macchina! Saperne molto più di me per squadre e giocatori? Livore? Ancora non capisce che io lo punzecchio solo sulle sue origini rossoblu nascoste e sul suo livore per la Maceratese in Legapro... Il "dotto" Aldo non accetta critiche sul suo modo di scrivere, però io sarei quello che predilige il pensiero unico...tutto questo è meraviglioso! Guitto da avanspettacolo? Ma lo spettacolo inizia quando ogni lunedì mattina vado a leggere i post sulla partita della Maceratese! Che fenomeno...
    122 - Ott 5, 2015 - 9:28 Vai al commento »
    IL BANALE DEL LUNEDI' Avevo scommesso con un amico che Aldo "Banaletti" avrebbe tirato fuori il recupero di mercoledì scorso come giustificazione dell'eventuale sconfitta del Pontedera (oppure come ulteriore demerito della Maceratese qualora avesse perso...). E voilà, la banalità è servita. Ed è bello leggere come Aldo "Banaletti" giustifichi la sconfitta del Pontedera puntando sulle assenze mentre se le assenze sono in casa biancorossa la colpa è di Spadoni che non fa gli acquisti, oppure se li fa sbaglia perchè si permette di far arrivare a Macerata un under 21 polacco, come se l'anno scorso al torneo di Viareggio non fosse andato nessuno. E infine, come sempre, è meraviglioso leggere come Aldo "Banaletti" ci presenti la gufata di breve termine indicando Ancona come difficile derby (non lo sapevamo, e quando mai un derby è facile?), sorvolando sulla sconfitta dell'Ancona a Carrara (e che sarà successo?) Ma Aldo "Banaletti" rischia di scivolare sulla gufata di lungo termine perchè dimentica che un bravo gufatore non deve ripetere gli errori dello scorso anno quando, in un memorabile memoriale (scusate il gioco di parole) di metà novembre ci presentò un trittico di partite al termine delle quali il sorpasso rossoblù si sarebbe compiuto in maniera inequivocabile: ora, il Teramo regala i primi 3 punti al Tuttocuoio, il Siena è pur sempre una neopromossa e per la SPAL sappiamo benissimo che è forte, che è in testa da sola e che sarà un onore affrontarla all'Helvia Recina ("Banaletti" avrebbe preferito il Polisportivo ma, si sa, ci sono PRESIDENTI e presidenti...).
  • Lasicki diviso tra Maceratese e Polonia,
    convocato dalla nazionale under 21
    “Sogno di tornare al Napoli in serie A”

    123 - Set 30, 2015 - 21:39 Vai al commento »
    Caporaletti dimentica, ovvio, dei giovani della serie D che ogni anno vanno al torneo di Viareggio (e la Maceratese ne sa qualcosa...)...
  • Maceratese sconfitta
    all’ultimo assalto

    124 - Set 27, 2015 - 17:09 Vai al commento »
    Appunto, Caporaletti non sa di cosa sta parlando...
    125 - Set 27, 2015 - 14:36 Vai al commento »
    Aldo "Brera" Caporaletti, ci aiuti o no a ritrovare i commenti dei tecnici sulla rosa a disposizione di Bucchi?
    126 - Set 27, 2015 - 10:26 Vai al commento »
    @ Caporaletti. Puoi darci i riferimenti dei commenti dei tecnici sulle potenzialità della rosa a disposizione di Bucchi?
  • Maceratese da record,
    in campionato l’ultima sconfitta
    risale al 6 aprile 2014

    127 - Set 22, 2015 - 20:04 Vai al commento »
    Scattolini, scusami, perché non proponi alla redazione di Cronache maceratesi di assumere Aldo "Brera" Caporaletti come secondo opinionista della Maceratese? Almeno sarebbe felice di avere una rubrica tutta per sé e a noi poveri tifosi della Maceratese, del tutto privi della sua cultura calcistica frutto dei suoi onorati 40 anni e passa di tifo rossoblu, encomiati pubblicamente dalla sua squadra del cuore 2 anni fa sul sito della Civitanovese, eviterebbe di farci usare il tasto di scorrimento in basso del nostro PC per leggere commenti più semplici dei suoi "editoriali", per noi troppo elaborati...
  • Bucchi: “Volevo vincerla”
    Tardella: “39 punti alla salvezza”

    128 - Set 20, 2015 - 22:51 Vai al commento »
    Resta il fatto che tu, caro "Brera" Caporaletti, invece che divertirti nei locali della tua città, sei stato in piedi fino alle 4,22 per scrivere quello che hai scritto...fatti assumere da Cronache maceratesi, fatti una rubrica tua...
    129 - Set 20, 2015 - 10:41 Vai al commento »
    Ma la Lucchese non era uno spauracchio? E la citazione di Giovanni Galli? E i tre punti di Aprilia non sono importanti in chiave salvezza contro una diretta concorrente? piuttosto che mandare post alle 4,22 del mattino consiglierei più ore di sonno...
  • Maceratese al completo contro la Lucchese
    Helvia Recina pronto per l’esordio interno

    130 - Set 18, 2015 - 13:39 Vai al commento »
    Il tifo annebbia la vista ma Aldo "Brera" Caporaletti usa occhiali portentosi che nascondono la sua rabbia per la propria squadra "costretta" all'Eccellenza Marche...montatura color biancorosso, lenti graduate sulle dichiarazioni altrui...niente di più divertente!
    131 - Set 18, 2015 - 9:10 Vai al commento »
    E vai, adesso Aldo "Brera" Caporaletti gufa con parole altrui! E dove sono finite le "appropriate valutazioni" di cui ci parlò lunedì scorso?
  • Caos Lega Pro,
    rinviata Maceratese – Savona

    132 - Set 14, 2015 - 10:29 Vai al commento »
    @ Giuliano Principi Nel sottoscrivere il tuo appello affinché Brera-Caporaletti segua i suoi amati rossoblu ti faccio notare come nel suo ultimo parlarsi addosso ha cambiato lo stile di gufata contro la maceratese...
  • Lampo di Kouko nel finale
    La Maceratese azzanna la Lupa

    133 - Set 7, 2015 - 9:18 Vai al commento »
    Aldo "Brera" Caporaletti, non barare, non c'è un tifoso che parli di serie B, solo tu parli a sproposito. Quest'estate mi sono divertito a leggere i tuoi commenti, a volte sembravi il Conte Mascetti in "Amici Miei"...come mai ti sei concentrato su tutte le amichevoli della Rata (indimenticabile il tuo accostamento tra l'eliminazione dalla Coppa Italia, la sconfitta di Casette Verdini e la mancata vittoria nell'amichevole di Corridonia...grandissime "delusioni"...) e non hai speso una riga per la Civitanovese? Quando comincia il campionato?
  • Civitanovese non ammessa alla serie D
    Giocherà in Eccellenza

    134 - Ago 7, 2015 - 11:22 Vai al commento »
    @ Gatti Guarda che Caporaletti si difende benissimo da solo...è che gli sberleffi (per quello che mi riguarda sempre e solo come semplice sfottò) se li va a cercare...
    135 - Ago 7, 2015 - 9:06 Vai al commento »
    @Caporaletti Sei proprio un ottimo giornalista sportivo, dato che sposti l'attenzione dalla notizia del giorno sulla Civitanovese che non è ammessa in serie D (quella che a gennaio scorso ci doveva superare) alle tue facili profezie sulla Maceratese. Ricordati piuttosto che per vincere in eccellenza ci vuole umiltà...a partire dai tifosi e tu stai partendo col piede sbagliato...
    136 - Ago 6, 2015 - 11:07 Vai al commento »
    @ Marco Gatti La storia della Maceratese è fatta anche di fallimenti, ripartenze dalla terza categoria con grande pubblico al vecchio Campo dei Pini, carovane di tifosi a Trodica di Morrovalle, Villa San Filippo, Cerretp d'Esi. ecc. Se la Civitanovese avrà l'umiltà che ha avuto la Maceratese ad affrontare questi campionati minori in passato, non avrà problemi.
    137 - Ago 6, 2015 - 9:54 Vai al commento »
    Aldo "Gianni Brera" Caporaletti, con il tuo intervento hai tirato giù la maschera, ti sei tradito! Parli della Maceratese commentando una notizia sulla Civitanovese che meriterebbe ben altri discorsi... Scrivi che il tifo fazioso fa perdere di vista la realtà...proprio tu dici questo!!! Hai già definito il derby 2016/17!!! Perchè invece di parlare della Tardella non parli di Patitucci?
  • Maceratese nel girone B
    Scongiurata l’ipotesi meridionale

    138 - Ago 5, 2015 - 10:53 Vai al commento »
    Scusate ma mi sembra che la domanda di ripescaggio del Gubbio non sia stata ammessa (unitamente a Sambenedettese e Forlì)
  • Maceratese, Bucchi: “Segnali positivi
    dopo la prima amichevole”

    139 - Lug 24, 2015 - 13:17 Vai al commento »
    @ Vecchioli Scaldazza Parole sacrosante
  • Maceratese, i gironi il 4 agosto
    Cordova e Ganci possibili in biancorosso

    140 - Lug 20, 2015 - 13:23 Vai al commento »
    Purtroppo per il nostro Gianni Brera de noantri parlano i commenti dello scorso campionato...basta digitare il suo nome e cognome nell'archivio commenti di CM e si troverà la crocifissione di Magi lo scorso autunno e la sua resurrezione non appena lasciata Macerata... Più che i miei occhi foderati di prosciutto emerge il solo livore del "Giuanin Brera" della Riviera...contento lui...
    141 - Lug 20, 2015 - 10:35 Vai al commento »
    Se c'è uno col paraocchi, che ha già decretato la fine della Maceratese ancor prima che termini il ritiro a Genga, che avrebbe certamente scritto di una Maceratese debole se fosse rimasta la vecchia intelaiatura, che non fa altro che gufare dalla mattina alla sera, che di Magi scriveva che era un povero catenacciaro salvo lodarlo (ma guarda un po') quando si è conclusa la sua esperienza a Macerata, che prende in giro i lettori di CM come se non sapessero che la Lega Pro sarà difficile e che i rischi sono tanti, che è supino nel suo campanilismo marittimo, che verrebbe citato da I Vincisgrassi nella canzone "Macerata Posse" laddove cantano "Ce sta quilli criticò, che te llatta li c..., e se proi a ffa ccheccosa te ce gufa pure sopra", indovinate chi è?
  • Maceratese scatenata,
    triplo colpo in arrivo

    142 - Lug 7, 2015 - 8:43 Vai al commento »
    Caporaletti...Caporaletti...il Gianni Brera de noantri! L'invidia per vedere la Maceratese iscritta in Lega Pro le sta facendo venire la bava alla bocca...solo lei vede i facili entusiasmi (!!) e le partigianerie (!!!)... ma perchè non si va a rileggere i suoi post dello scorso autunno quando massacrava Magi perchè catenacciaro (e adesso lo esalta a Gubbio) oppure quando prevedeva il tracollo della Maceratese e il sorpasso dei "cugini"?
  • La Maceratese di Cristian Bucchi
    “Prima gli uomini, poi i calciatori”

    143 - Lug 6, 2015 - 15:52 Vai al commento »
    @ Caporaletti Caporaletti, mi scusi, ma mettendo assieme i suoi post dello scorso campionato di serie D e quelli relativi a quest' articolo è evidente che lei non ha ancora digerito il risultato finale dello scorso campionato e, tra le righe, quello che è successo dalle parti della Civitanova calcistica nelle ultime settimane... Sia più tifoso rossoblu, non c'è nulla di male anzi molto onore ai tifosi di Civitanova, piuttosto che il finto tifoso criticone biancorosso...
  • Pagare le tasse con la manodopera
    A Visso arriva il baratto amministrativo

    144 - Giu 17, 2015 - 13:35 Vai al commento »
    @Boldrini Art. 24. – (Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio). – 1. I comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. In relazione alla tipologia dei predetti interventi, i comuni possono deliberare riduzioni o esenzioni di tributi inerenti al tipo di attività posta in essere. L’esenzione e’ concessa per un periodo limitato e definito, per specifici tributi e per attività individuate dai comuni, in ragione dell’esercizio sussidiario dell’attivita’ posta in essere. Tali riduzioni sono concesse prioritariamente a comunità di cittadini costituite in forme associative stabili e giuridicamente riconosciute. Mi scusi Boldrini, ma credo che in questo caso la Costituzione sia salva...
  • Ahi Forza Italia, di dolore ostello

    145 - Giu 16, 2015 - 16:21 Vai al commento »
    L'istituto delle dimissioni...(in Italia) questo sconosciuto...
  • Poco cemento sul tunnel della Quadrilatero
    Anas dà ragione agli operai
    “La galleria va rinforzata”

    146 - Giu 4, 2015 - 16:20 Vai al commento »
    C'è sicuramente una "terra di mezzo" (termine molto in voga) tra il Presidente di ANAS (quello non più in carica) e gli operai dove sarebbe auspicabile che la magistratura intervenisse per trovare i responsabili (dirigenti, funzionari, consulenti ecc.). Qui siamo a livelli di tentata strage e danno erariale. Sarebbe interessante un commento di Mario Baldassarri, principale fautore dell'opera.
  • Mazzata sulla Maceratese: il comune di Ascoli si rifiuta di ospitarla

    147 - Giu 3, 2015 - 14:21 Vai al commento »
    Ma lo Stadio di Fermo non sarebbe a norma, visto che la Fermana ha disputato la serie B?
  • Pistarelli: “Il nuovismo nega il merito
    Le mie competenze
    per dar voce a Macerata”

    148 - Mag 28, 2015 - 9:49 Vai al commento »
    Nel 2010 al ballottaggio Pistarelli fu distanziato di soli 126 voti da Carancini, ma non chiese il riconteggio delle schede (alla Regionali in Piemonte la Bresso lo chiese nei confronti di Cota pur essendo stata distanziata di qualche migliaio di voti) . Perché Pistarelli non lo fece? Era meglio continuare a fare il Consigliere Regionale che rischiare di diventare davvero sindaco?
  • Valentina Vezzali con Ceriscioli:
    “Non più fanalino di coda nello sport”

    149 - Mag 25, 2015 - 14:19 Vai al commento »
    @cerasi http://parlamento17.openpolis.it/parlamentare/vezzali-valentina/685890
  • Via Gramsci strada del gusto
    La filosofia del “Quanto Basta”

    150 - Mag 25, 2015 - 15:42 Vai al commento »
    @ Moroni Tamara, la sua è una buona idea, il problema è sempre il solito ossia se un cinema possa "resistere" ai costi di gestione... ...per quanto riguarda "il troppo stroppia" dei locali del gusto, ossia ristoranti, open-bar ecc., tutto sta a chi li gestisce e alla capacità di attrarre clientela, e comunque ci sono già un paio di locali in centro che hanno provato ma poi hanno chiuso. E' un'attività che non si può improvvisare.
  • Tèa Leoni, “wow! Macerata”

    151 - Mag 13, 2015 - 12:45 Vai al commento »
    @ Rapanelli La sua è un'ottima idea, chissà se i candidati alla carica di Assessore alla Cultura 2015-2020 ci stanno pensando...un invito agli spettacoli 2015 dello Sferisterio partirà da Macerata? Ricordo benissimo gli anni che Lei ha citato quando personaggi importanti vennero a Macerata, anni dei quali sicuramente Maurizio Verdenelli è un profondo conoscitore...
  • Poule Scudetto,
    Maceratese con Siena e Rimini

    152 - Mag 12, 2015 - 12:05 Vai al commento »
    Se domenica 17 maggio il Siena batte il Rimini, mercoledì 20/05 si giocherà Rimini-Maceratese e il 24/05 Maceratese-Siena. Se invece Siena-Rimini finirà in pareggio o con la vittoria di quest'ultima, il 20/05 si giocherà Maceratese-Siena e il 24/05 Rimini-Maceratese.
  • Deborah Pantana abbraccia il suo partito:
    “E’ nata una nuova Forza Italia”

    153 - Mag 8, 2015 - 15:52 Vai al commento »
    Nella vita tocca sentirle tutte, anche che un candidato al Comune di Macerata dica che la Lube ha dato più soddisfazioni dello Sferisterio, è semplicemente pazzesco...e magari vuole candidarsi ad un posto da assessore...
  • Melchiorri, la serie A dietro l’angolo
    Il Carpi vicinissimo all’acquisto

    154 - Mag 8, 2015 - 15:45 Vai al commento »
    @ Ponzelli Poi l'Inter l'avrebbe girato al Carpi...
  • MACERATESE PROmossa,
    Tardella in lacrime:
    “Ripagati anni di duro lavoro”

    155 - Mag 8, 2015 - 15:47 Vai al commento »
    @ Filiberto Pagnanelli Hai dimenticato Cerreto d'Esi 1992 e San Severino Marche 1996
  • “Sopra la galleria c’è un vuoto enorme”
    Un altro operaio pone dubbi
    sul tunnel della Quadrilatero

    156 - Apr 15, 2015 - 10:28 Vai al commento »
    @ Gianni Compagnucci La chiusura del tratto in questione dovrebbe riferirsi ai lavori necessari per collegare il tratto Sfercia-Maddalena al tratto Maddalena-Serravalle (rampe di uscita e di entrata, sottopasso o sovrapasso), dato che l'attuale uscita della Maddalena è provvisoria.
  • Ancora in pochi sulla superstrada
    nella speranza dei capannoni industriali

    157 - Gen 28, 2015 - 10:29 Vai al commento »
    Qualcuno mi può dire se le case editrici di atlanti stradali sono state finalmente avvisate di inserire il nuovo tratto di superstrada Foligno Muccia anche se solo come strada in costruzione? I navigatori satellitari suggeriscono agli automobilisti la possibilità di utilizzare questo nuovo tratto di strada come alternativa agli altri collegamenti tra il Tirreno e l'Adriatico? Si è mai pensato di fare un po' di sana pubblicità ricordando che finalmente non sarà necessario spendere "un botto" di pedaggio autostradale tra Roma e Teramo per venire comodamente nelle Marche? Gli autotrasportatori sanno che c'è un'alternativa alla Roma-Teramo, alla E45 e alla Firenze-Bologna per svalicare gli Appennini? @ Ravich Sarebbe necessario cominciare a elettrificare la Civitanova-Fabriano, così come è stato fatto per la Ascoli-San Benedetto del Tronto e la Teramo-Giulianova. Inoltre, sarebbe necessario riaprire la Fano-Urbino.
  • Superstrada fino a Macerata:
    partono le pratiche per l’intervalliva

    158 - Gen 13, 2015 - 13:44 Vai al commento »
    Non sono un tecnico di ingegneria dei trasporti ma permettetemi alcune considerazioni. Spacca parla di apertura dell'intera tratta Civitanova-Foligno entro la primavera 2015, Perosino parla di conclusione dei lavori entro quel periodo. Spacca deve conquistare voti alle prossime Regionali e quindi spara in alto, “troppo in alto”; Perosino è più realista perché “conclusione dei lavori” non significa apertura immediata dell'intera tratta. Ogni mese percorro la tratta Roma-Macerata e negli anni ho verificato, con gli occhi dell'automobilista di passaggio e non del tecnico, lo stato di avanzamento lavori fin da quando si iniziarono e si conclusero i cantieri lungo la tratta Sfercia-Pontelatrave. È evidente come sull'intera tratta fino a Foligno i lavori sul versante maceratese siano più avanti rispetto a quello umbro, probabilmente perché su quest'ultimo gravano maggiori lavori strutturali come, ad esempio, lo scavo congiunto di tunnel e viadotti da Foligno fino all'altezza di Pale, con un tratto in pendenza tra Colle San Lorenzo e Pale (più precisamente in corrispondenza del grande albergo che si trova lungo la SS 77, a sx in direzione Foligno). A mio modesto parere, per la fine del 2015 si potrebbe arrivare all'apertura dell'intera tratta Civitanova-Colfiorito: dico fine 2015 e non primavera-estate perché sebbene i viadotti siano stati completati strutturalmente, essi mancano delle ulteriori dotazioni di sicurezza stradale e di innesto con i tunnel. Inoltre, ancora non c'è traccia di un cantiere che lavori per l'innesto effettivo tra la tratta Bavareto-Muccia e l'attuale rotatoria di ingresso alla tratta Muccia-Civitanova: dovranno pur essere realizzate delle rampe di ingresso e di uscita, o con un viadotto di attraversamento o con un sottopasso, o no? Se invece andiamo sul versante umbro, al di là di una situazione di “stasi” presente all'altezza della località Casette di Cupigliolo, sono ancora in corso i lavori per la posa del viadotto posto poco prima dell'albergo lungo la SS 77 prima della frazione di Pale di Foligno, sono ancora incompleti gli innesti tra i viadotti e le gallerie posti sotto la frazione di Colle San Lorenzo ed è ancora in divenire la sistemazione del tratto finale di innesto con la SS3 Flaminia. A meno di auspicabili accelerazioni ho forti dubbi che l'intera tratta potrà essere pienamente percorribile entro la fine dell'anno. Vorrei inoltre sottoporre all'attenzione di tutti due ulteriori questioni: 1) “Quadrilatero” perché geograficamente l'area interessata copre il percorso Foligno-Fossato-Fabriano-Camerino-Foligno. Conosciamo la situazione della Foligno-Muccia, sappiamo delle difficoltà amministrative in corso di superamento per la sistemazione della SS3 e della tratta Nocera Umbra-Fabriano ma poco si sa del collegamento tra Muccia, Camerino e la zona di Fabriano. Saranno effettuati lavori ex-novo oppure di sistemazione della rete stradale esistente? 2) Non sono ancora riuscito a trovare un'atlante stradale dell'Italia che indichi il percorso della nuova Superstrada per lo meno in forma di “strada in costruzione”. Eppure si tratta di un percorso con delle enormi potenzialità, l'unica alternativa veloce est-ovest tra l'Autostrada del Sole e la costosissima A24 Roma-L'Aquila-Giulianova (dato che la E45 è un colabrodo, della Fano-Grosseto non si hanno più notizie e la Salaria è ferma alle strozzature di Acquasanta Terme e di Antrodoco). La solita ritrosia pubblicitaria dei marchigiani, specialmente di noi maceratesi?
  • Quando a Macerata a luglio arrivava il Cantagiro

    159 - Lug 28, 2014 - 11:41 Vai al commento »
    Segnalo che nei mesi scorsi su RAI Storia, forse all'interno del ciclo "Viaggio in Italia - Marche" (non ricordo bene), è stato trasmesso uno spezzone del Cantagiro 66 dallo Sferisterio, con l'esibizione della cantante Luiselle e la presentazione di Mario Carotenuto.
  • Francesco Micheli presenta lo Sferisterio a Strasburgo

    160 - Mar 5, 2014 - 22:28 Vai al commento »
    @Cerasi Guarda che casomai arriverebbero migliaia di turisti francesi dato che stiamo parlando di Strasburgo, non di Salisburgo..
  • Verso Maceratese-Civitanovese,
    la parola ai protagonisti del passato

    161 - Gen 15, 2014 - 13:47 Vai al commento »
    Gengis, mi sembri come quelli della Roma che ancora recriminano sul fuorigioco di Turone dell'81 contro la Juventus. A differenza della Roma, alla fine di quel campionato andaste voi in C/1 dopo le nostre sconfitte di Monselice (brutta partita) e Padova (da 0-3 a 2-3).  
  • Recordman Roberto Santini
    In campo con il Serralta a 54 anni

    162 - Dic 5, 2013 - 22:19 Vai al commento »
    Ma è il Santini di Gabban-Santini-Marini-Smeraldi-Bigotto-Daleno-Pagliari-Rufo-Sabbatini-Faustinella-Morbiducci? Grande!
  • L’ecatombe del Vajont
    e la lotta di un giudice

    163 - Ott 14, 2013 - 9:43 Vai al commento »
    Grazie Dott. Liuti. Marco Paolini fece un'orazione civile per raccontare come si costruisce un disastro. Sarebbe interessante che l'intera vicenda giudiziaria, che vide il Giudice Fabbri protagonista contro questi "poteri forti", venisse resa pubblica parimenti come teatro-inchiesta; penso allo stesso Paolini, a Felicetti con la vicenda di Enrico Mattei...
  • Fondazione Carima, tagli drastici
    Le erogazioni precipitano da 6 a 1 milione di euro

    164 - Ott 3, 2013 - 9:30 Vai al commento »
    "Raggiunto al telefono negli Stati Uniti durante la presentazione della Stagione Lirica..." Caro Sindaco, data la difficile situazione economica e in virtù del taglio dell'erogazione fondi 2014 da parte della Fondazione Carima, si rende necessario analizzare questa presentazione della stagione lirica 2014 negli USA per la quale Lei è assente dalla città. Ci fa sapere qualcosa su questa missione? Si stanno prendendo contatti per favorire l'incremento del turismo culturale americano nel nostro territorio per il 2014? Si stanno prendendo contatti con imprese di turismo locali? Ci fa sapere quali sono le sinergie con il mondo imprenditoriale del nostro territorio per far sì che lo Sferisterio sia il nostro biglietto da visita all'estero? Ci fa sapere quali "frutti" prevede di raccogliere da questo viaggio? N° di spettatori-turisti americani che visiteranno il nostro territorio nel 2014; n° di imprese locali contattate per avviamento sinergie con il tessuto economico del nostro territorio; n° di associazioni, gruppi, fondazioni americane contattate per promuovere l'immagine dello Sferisterio e della sua stagione lirica, nell'anno del 50°, all'interno degli USA ecc. Attendiamo fiduciosi che al suo rientro convochi una conferenza stampa per raccontarci che cosa ha proposto agli americani.
  • La Bocciofila Maceratese
    compie 90 anni

    165 - Set 25, 2013 - 16:19 Vai al commento »
    Colgo l'occasione per ricordare due grandi campioni della Società: Sesto Foresi (Barbò) e Alvaro Stortoni.
  • Le belle parole sullo Sferisterio

    166 - Lug 31, 2013 - 13:29 Vai al commento »
    e pensare che qualcuno ancora non si rassegna all'idea di farci un bel parcheggio, dato che in passato un noto ex ministro disse che con la cultura non si mangia...
  • Macerata ottava in Italia
    per la ricchezza prodotta con la cultura

    167 - Giu 26, 2013 - 12:11 Vai al commento »
    @ Iesari Caro Iesari, il problema è proprio quello che hai evidenziato tu: non si può parlare bene della Provincia di Macerata, anche quando a dare un giudizio positivo è un soggetto "terzo". E' un problema di mentalità.
    168 - Giu 26, 2013 - 10:31 Vai al commento »
    A questo punto chiediamo a Unioncamere, che in ogni caso non è proprio "pizza e fichi", un pò di specifiche in merito così facciamo contenti tutti...
  • Tardella choc: “Lascio la Maceratese
    Da sola non posso andare avanti”

    169 - Apr 23, 2013 - 9:21 Vai al commento »
    Macerata è una città addormentata, poi quando arriva qualcuno che porta un po' di entusiasmo, passione e fa risorgere un po' di spirito di appartenenza alla comunità locale sembra che alla città interessi ritornare a dormire. Quando qualcuno porta entusiasmo sembra che dia solo fastidio... E' ovvio che al comune non dobbiamo chiedere soldi perchè non ne ha. Al comune dobbiamo chiedere il massimo sforzo per non lasciare la Presidente da sola.
    170 - Apr 22, 2013 - 13:41 Vai al commento »
    Un Presidente che crea una squadra che porta in trasferta quasi sempre più tifosi di quelli della squadra locale è una risorsa non tanto per la Società bensì per la CITTA'. Abitando a Roma sono riuscito a seguire la squadra a Fidene, a Marino e ieri a Casal del Marmo: la Presidente è sempre in prima fila e ci mette la faccia per una Società che rappresenta un pezzo di storia IMPORTANTE per la città. I tifosi delle squadre di casa sono sempre rimasti increduli di fronte all'entusiasmo dei miei concittadini. La Maceratese rappresenta ancora un motivo di aggregazione per la città, specialmente quando il lavoro ben fatto della Società porta a questi risultati. Amministrazione comunale dove sei?
  • Un convegno sul fenomeno Pasqualina

    171 - Apr 3, 2013 - 20:15 Vai al commento »
    @Grandoni e La Petena Direi che il luogo di nascita di Pasqualina sia la cosa meno importante, più importante è studiare il fenomeno e cosa ha rappresentato per tanta gente andare a consultarsi da lei Non vorrei che specificare Potenza Picena o Casette d'Ete significhi introdurre "pericolose" tematiche campanilistiche (anche qui!). Tutti sappiamo dove viveva Pasqualina, il resto non conta.
  • Una festa per l’addio a Don Ennio
    “L’apostolo dei giovani”

    172 - Mar 19, 2013 - 15:58 Vai al commento »
    Come ho già scritto ieri, la città di Macerata non deve dimenticarlo. Tante sono le iniziative possibili, nel suo nome, nel suo ricordo.
  • Si è spento Don Ennio Borgogna,
    per 34 anni anima dell’oratorio salesiano

    173 - Mar 18, 2013 - 14:22 Vai al commento »
    La città di Macerata non deve dimenticarlo.
  • Fumata bianca in piazza San Pietro
    Il nuovo Papa è Jorge Mario Bergoglio

    174 - Mar 14, 2013 - 16:14 Vai al commento »
    @sem Buona vita “un metro sopra agli altri” caro amico sem, componente del gregge dei detentori della verità, omologati, massificati, soli possessori delle virtù umane, sicuri che “gli altri” non conoscono la vita perché ascoltano il Vangelo, che hanno già capito tutto grazie ad una frase estrapolata.   Ah, caro sem, a proposito, in CM già c’è uno che si firma con uno pseudonimo e l’altro giorno mi ha definito ruffiano con riferimento ad un altro argomento, e questo semplicemente perché la pensavo in maniera diversa da lui. Visto che ci vai giù pesante col giudizio verso chi è lieto per il nuovo Papa, per lo meno ti vuoi presentare al pubblico con nome e cognome, oppure tra le caratteristiche del tuo gregge c’è anche quella di “tirare il sasso e nascondere la mano”?  
    175 - Mar 14, 2013 - 14:18 Vai al commento »
    @sem Beh, dopo le tue parole mi vanto di essere un ipocrita lobotomizzato...
  • Macerata Opera Festival: ecco il cast

    176 - Mar 11, 2013 - 11:42 Vai al commento »
    Caro Failla, mi fai proprio pena.
    177 - Mar 8, 2013 - 10:03 Vai al commento »
    Un sincero e forte in bocca al lupo al Maestro Micheli.
  • Frecciarossa Ancona-Milano dal 14 aprile

    178 - Mar 5, 2013 - 14:40 Vai al commento »
    La dimostrazione che la concorrenza funziona. E' bastato che NTV (Italo) annunciasse tre nuove coppie di treni al giorno Ancona-Milano a partire dal prossimo giugno ed ecco che Trenitalia si ricorda che esiste la linea Adriatica... Superando i problemi tecnici del percorso appenninico, ci vorrebbe un altro annuncio di NTV sulla tratta Ancona-Roma e forse Trenitalia...
  • Maceratese, occasione sprecata
    La vetta rimane a -4

    179 - Feb 18, 2013 - 8:22 Vai al commento »
    @Umberto Cherubini. Ciao Umberto, l'episodio che hai citato era un Ascoli-Bologna di serie A. L'attaccante era il mitico Savoldi, che successivamente fu invitato alla "Domenica Sportiva" assieme al raccattapalle...
  • Apre la variante Bavareto
    sulla Val di Chienti

    180 - Feb 8, 2013 - 19:29 Vai al commento »
    Confermo totalmente quanto scritto da JoeTheDodger. Venendo da Roma transito sempre per Colfiorito e negli anni ho visto con i miei occhi l'avanzamento dei lavori sia sulla tratta Sfercia-Muccia che adesso sulla tratta Muccia-Foligno. Ogni volta vedo sempre novità positive e francamente aspetto con forte interesse la fine dei lavori. Piuttosto, sarebbe interessante conoscere da CM lo stato di avanzamento lavori degli altri tre lati del quadrilatero, ossia Muccia-Albacina (dalla SS77 si notano le gallerie in direzione di Camerino), Albacina-Fossato (come è la situazione del valico dopo Cancelli?) e Fossato-Foligno.
  • Maceratese straripante a Marino
    Quattro gol per continuare a sognare

    181 - Feb 3, 2013 - 20:35 Vai al commento »
    Di ritorno da Marino posso dire che stavolta la squadra ha convinto. Abitando a Roma l'avevo seguita nella deludente partita di Fidene dove non aveva fatto nulla; stavolta ha mostrato gioco e personalità. Certamente il Marino non poteva fare molto, ma il risultato di questa partita può costituire davvero il segnale di una bella ripresa; dopo il riposo di domenica prossima, nelle due partite con Termoli e Samb la Maceratese può ancora dire la sua perchè oggi si è vista davvero una signora squadra. Attenzione al nervosismo: Eclizietta ha rischiato di farsi espellere per un tentativo di fallo di reazione con la squadra in vantaggio per 4-0...a che pro? Un suggerimento: i campi laziali sono tutti in sintetico. Già a Fidene, e in parte anche oggi, ho notato qualche difficoltà nei contrasti. Sarebbe bene, prima di San Cesareo e Astrea, prepararsi intensamente con partitelle al Campo dei Pini o a Collevario.
  • Gli studenti degli istituti superiori incontrano l’Opera

    182 - Gen 24, 2013 - 16:14 Vai al commento »
    @ Gianfranco Cerasi Non sono d'accordo, non si devono banalizzare le situazioni. Anni fa ebbi un incarico di supplenza presso l'ITC Gentili di Macerata e, grazie alla collaborazione dell'Associazione Sferisterio e, soprattutto, del Maestro Gianfranco Stortoni, organizzai un incontro in classe sulla musica classica e lirica e una visita allo Sferisterio. Non furono ore perse perchè organizzate di giorno, (prova a farlo di pomeriggio quando più della metà dei ragazzi abita in provincia), i ragazzi mostrarono un vivo interesse anche grazie alla bravura del Maestro Stortoni di spiegare la musica con parole semplici e adatte ai giovani e io, in qualità di professore, fui molto soddisfatto perchè, invece di tediarli con i soliti "Promessi Sposi", avevo raggiunto l'obiettivo di suscitare un interesse vero in ragazzi che fino a quel momento nulla sapevano del mondo della lirica e della musica classica.
  • Buttiglione capolista Udc nelle Marche
    Ancora polemiche nel Pd e nell’Idv

    183 - Gen 16, 2013 - 12:39 Vai al commento »
    @Tamara Moroni Gentile Tamara, la ringrazio per la precisazione sull'episodio dei pensionati e del MIR. A questo punto mi chiedo e Le chiedo: uno che fonda un movimento per partecipare alle primarie del centrodestra, primarie che vengono promesse per settimane e poi abortite anche se ufficialmente non esiste un vero e proprio candidato premier del centrodestra, se dapprima si candida a premier adesso a cosa si candida? Ad un posto da sottosegretario all'attuazionedelprogrammadigoverno-allasemplificazionenormativa-allosport-aigiovani qualora vincesse il centrodestra, posti che non valgono nulla a livello politico ma che servono solo a piazzare parenti e amici a ad aumentare i costi della politica? A entrare a far parte della torta dei rimborsi elettorali che si protraggono per anni e anni nonostante sia stato abolito dal 1993 il finanziamento pubblico ai partiti? A confermare che questa legge elettorale serve solo a farsi gli interessi propri e non dei cittadini? Claudio Sellone scrive che Lei è una persona per bene e che sta seguendo un suo percorso. Non ho alcun dubbio che Lei sia una persona per bene e lo ha dimostrato proprio dalle pagine di Cronache Maceratesi: cambi strada, scelga percorsi differenti da quelli di questa politica.
    184 - Gen 16, 2013 - 8:58 Vai al commento »
    @Tusi Tala. Se lei fosse stato a bordo di uno di quei pullman probabilmente avrebbe un'opinione differente. Appunto, siamo seri. Se il buongiorno si vede dal mattino, io la chiamo "presa in giro".  
    185 - Gen 15, 2013 - 9:28 Vai al commento »
    Non ci posso credere...Tamara Moroni candidata con il MIR, con uno che ha beffato un gruppo di anziani con la scusa di una gita... http://gazzettadimodena.gelocal.it/cronaca/2012/11/19/news/il-caso-anziani-con-tre-pullman-si-ritrovano-al-convegno-del-mir-di-samori-a-loro-insaputa-1.6055214
  • Sferisterio: la politica tentenna
    Luciano Messi cede alle avances delle Muse

    186 - Nov 16, 2012 - 21:40 Vai al commento »
    Ricordo che anche lo stesso Orazi, con qualifiche e incarichi diversi e pur continuando a lavorare a Macerata, accettò un incarico nel momento in cui il Teatro delle Muse riaprì dopo il bombardamento del 1944. Non ci furono all'epoca scene di sgomento e di disperazione... E comunque, politica o meno, "è il mercato bellezza, e tu non puoi farci niente".
  • Claudio Orazi confermato
    alla guida del “Verdi” di Trieste

    187 - Nov 9, 2012 - 8:46 Vai al commento »
    Congratulazione caro Claudio, in bocca al lupo!
  • Macerata, 60 anni di Civitas Mariae

    188 - Ott 30, 2012 - 15:33 Vai al commento »
    @Filippo Davoli Non esistono solo dirigenti incapaci, finalmente qualcuno che si ricorda che esiste una memoria storica. Caro Filippo, secondo me in questo caso l'autogol è di chi in 60 anni, amministrando e gestendo la cosa pubblica non ha mai pensato di tenere viva la memoria di una collettività. @Allegra La Vedova. ...e magari tra quelle X c'era pure quella di qualche tuo parente...
  • Maceratese, che figuraccia a Roma
    Biancorossi strapazzati 3 a 0

    189 - Ott 22, 2012 - 8:44 Vai al commento »
    Che delusione! Dopo anni ero lieto di poter vedere finalmente la Maceratese e me ne sono tornato a casa ancor prima della fine della partita. Nemmeno un tiro in porta, la difesa che in occasione della seconda e terza rete sembrava schierata "a presepe", come avrebbe detto Beppe Viola, scarsa convinzione nei giocatori, quasi che fossero rassegnati. L'unica nota positiva è venuta dai supporters venuti dalla mia città che hanno incitato a lungo la Rata ma che poi, col crescere del cattivo gioco, hanno giustamente contestato la squadra per la totale mancanza di carattere. In ogni caso questa sconfitta non deve assolutamente significare l'abbandono delle velleità per fare un campionato di media-alta classifica; il livello di gioco non è eccelso (lo stesso Fidene, al di là di un palo, non è che abbia fatto sfracelli) e i risultati delle altre squadre testimoniano l'equilibrio generale, dato che l'Ancona, dopo aver rifilato 5 reti al Fidene, non è andata al di là di uno striminzito 1-1 in casa del Marino, ultima in classifica, quel Marino al quale la Maceratese ha rifilato 5 gol...tocca all'allenatore dare la scossa!
  • Maceratese in cerca di riscatto
    A Fidene servono i tre punti

    190 - Ott 19, 2012 - 13:46 Vai al commento »
    Abitando a Roma da alcuni anni, finalmente potrò andare a vedere la Maceratese...
  • Il sogno di Macerata
    in una notte di mezza estate

    191 - Ago 10, 2012 - 15:36 Vai al commento »
    I miei genitori sono rimasti entusiasti. Finalmente la città ha conosciuto l'opera. Perchè l'anno prossimo non portarla per tutti i quartieri e le frazioni?
  • Ecco il girone F di serie D

    192 - Ago 10, 2012 - 8:38 Vai al commento »
    Abitando a Roma, quale migliore occasione per seguire la Maceratese! @Luigi. Beh, allora dovremo chiudere le Fiamme Oro, le Fiamme Gialle, le Fiamme Azzurre, il reparto sportivo dei Carabinieri ecc. E chi farebbe più sport in Italia? Gran parte degli atleti presenti alle Olimpiadi deve ringraziare proprio questi gruppi sportivi.
  • Sferisterio, botteghino a quasi 900mila euro

    193 - Ago 8, 2012 - 16:06 Vai al commento »
    Caro Failla, Le faccio i miei migliori auguri per la sua carriera cinematografica. Ho letto che ha già partecipato diverse volte al David di Donatello e che ha scritto pure un libro. Spero davvero che possa avere successi come regista, e che la città sappia rendergliene merito. Qualora intraprendesse anche la carriera di critico, La prego di mettere per iscritto pensieri di senso compiuto, senza rimangiarsi ciò che magari ha scritto il giorno prima, come sta facendo regolarmente sulle pagine di CM da quando Micheli è stato nominato Direttore Artistico. L'ultima perla che Lei ha scritto l'altro giorno è stata: "Ma io non ce l'ho con Carancini e Micheli !". E certo, fino ad oggi abbiamo pettinato le bambole, eh Failla... Per quest'anno deponga le armi dell'invidia verso chi è stato chiamato alla Direzione Artistica dello Sferisterio: si eserciti come critico, non come invidioso. Nessuno la obbliga a elogiare Micheli, ci mancherebbe, ma sia obiettivo in ciò che scrive. Lei è più bravo di Micheli come regista? Si dia da fare, lo dimostri e avrà la sua occasione. Vedrà. Tolga quel "disco" dal suo giradischi, francamente è penoso... E se sta facendo tutto questo per farsi pubblicità, beh ciò può essere a suo vantaggio per un po' ma poi passa...
  • Piazza Mazzini si veste di biancorosso
    In 500 per la presentazione della “Rata”

    194 - Ago 2, 2012 - 11:46 Vai al commento »
    @Miles Già, appunto, che c'entra la Lube con 500 persone che vogliono festeggiare la loro squadra di calcio del cuore anche se il calcio nonèpiùquellodiunavoltaèpoverodivaloriecc.ecc. però loro vogliono festeggiare lo stesso? Chiediamolo a "Utente"...
    195 - Ago 1, 2012 - 12:26 Vai al commento »
    @Utente Caro utente, non abito più a Macerata da anni ma, nonostante tutto, seguo con passione sia la Lube sia la Maceratese, quest'ultima con maggior passione perchè ho cominciato ad andare all'Helvia Recina, da solo, da quando avevo nove anni (per gli storici del calcio era l'anno in cui Brizi chiuse la sua carriera a Macerata, fate un po' voi i conti). Ho gioito per la Lube, ho esultato di cuore per il ritorno della Maceratese in serie D. Se il girone 2012-13 della serie D sarà con laziali e abruzzesi forse farò qualche trasferta. Sono un ignorante perchè sono affezionato alla Maceratese? Allora meglio ignoranti che spocchiosi. @Ademaro. Nella tua analisi dovresti aggiungere anche la tradizione maceratese nel baseball e SOPRATTUTTO nel softball, nonchè quella del basket. Ricordo ad Utente che la Vismap, prima ancora che la Lube, ha portato a casa lo scudetto (in Via Cioci) e la coppa dei campioni, per più anni. Ps: il contatto fisico è minimo...
  • La pioggia se ne va
    La Carmen può iniziare

    196 - Lug 23, 2012 - 11:40 Vai al commento »
    @cammellorob Invece secondo me il tuo commento non è per niente suicida. Hai tirato fuori la questione dei gadget e sarebbe interessante sapere come è andata in questa prima tornata. CM ha qualche notizia in merito?
  • La Bohème psichedelica di Muscato
    diverte lo Sferisterio

    197 - Lug 23, 2012 - 9:31 Vai al commento »
    @Tamara Moroni E' sempre un piacere leggere i suoi interventi. @Francesco74 Concordo pienamente con Lei. ps: dato che siamo arrivati addirittura alla danza della pioggia, come ho scritto qualche tempo fa aggiungerei un consiglio per Micheli, ossia di spargere sale davanti all'ingresso dell'Arena nei prossimi fine settimana.
  • Bohème: pericolo maltempo scampato
    A sorpresa arriva la Kabaivanska

    198 - Lug 23, 2012 - 12:16 Vai al commento »
    @Davoli In quegli anni, mi sembra fino al 1982, arrivarono compagnie straniere dall'Europa dell'est. Mi ricordo di aver visto in Arena opere come Elettra, Kovancina (lì davvero eravamo 4 gatti…), per la prima volta Il Flauto Magico e soprattutto un emozionante Tahnäuser. Mi permetto di dare un suggerimento a te e a CM di parlare anche di queste produzioni. Una compagnia era la Staatsoper di Berlino Est. 
  • Approvato il restauro di terrazza
    ed elementi decorativi del Palazzo degli Studi

    199 - Lug 19, 2012 - 11:53 Vai al commento »
    Mi ricordo che qualche anno fa fu effettuato un restauro, nel corso del quale i responsabili affermarono l'impossibilità di sostituire i tasselli usurati della pavimentazione con altrettanti simili perchè introvabili. Segnalo come, a distanza di pochi anni dall'ultima pavimentazione di Via Gramsci, lo stato della strada sia pessimo. Si sono formati avvallamenti che col tempo potrebbero portare a dei cedimenti. I responsabili dell'Ufficio Tecnico Comunale non hanno avuto notizia di ciò?
  • Dante Ferretti, maceratese due volte
    “Oggi sono rinato”

    200 - Lug 19, 2012 - 9:34 Vai al commento »
    @ Galleria Ferretti Il mio ultimo intervento era solo una risposta "polemica" nei confronti del lettore che si chiama "residente": se non sono riuscito ad esprimermi in maniera chiara colpendo in maniera negativa la Galleria Ferretti, di questo mi dispiace e chiedo scusa. Personalmente ritengo che la personalità artistica di Dante Ferretti valga più di ogni chiacchiera e di ogni polemica del passato.
    201 - Lug 18, 2012 - 11:08 Vai al commento »
    @ Residente Ma allora perchè Ferretti, al tempo bistrattato a sx (e in parte anche a dx, come ci ha confermato l'ex assessore Munafò in un altro articolo), non ha rifiutato la cittadinanza onoraria?
    202 - Lug 18, 2012 - 11:02 Vai al commento »
    L'invidia è l'inizio del proprio fallimento (Voltaire)
    203 - Lug 17, 2012 - 14:11 Vai al commento »
    L'invidia è una brutta bestia
  • Macerata Opera esce dallo Sferisterio
    e invade la città

    204 - Lug 12, 2012 - 9:25 Vai al commento »
    @Pippo71 Finalmente qualcuno che fa una critica su un qualcosa che ha visto! @Davoli Anche a me non piacciono molto i manifesti, però prendo atto che c'è stato un cambiamento e perciò, right or wrong this is my country. Non vorrei, però, che se per assurdo Micheli avesse scelto Popsophia anziché lo Sferisterio, adesso si dicesse "Ah, hai visto che belle novità a Civitanova con il nuovo responsabile, che ovviamente a Macerata se lo sono lasciato sfuggire perchè Carancini dorme!" A me di Carancini e della sinistra maceratese non me ne frega niente. Devono solo andare a casa per i fallimenti che stanno ottenendo politicamente. Mi importa solo che lo Sferisterio venga criticato, e sonoramente se necessario, solo per i prodotti finali realizzati e i fallimenti sulla presenza di pubblico e di incassi, non per il tono di colore tenue del manifesto o per la mancanza di rispetto sull'iniziale dell'autore dell'opera. A casa mia questo si chiama chiacchiericcio, di cui questo territorio trabocca da secoli per il gusto di crocifiggere chi, venuto da fuori ma sempre con il beneplacito degli orazi o dei curiazi (dx o sx), è visto come l'estraneo da rimandare a casa il prima possibile. L'hanno fatto negli anni settanta, e me lo ricordo bene, quando il PCI era all'opposizione e impediva ai suoi militanti di andare a vedere opere "democristiane", lo fa adesso la destra dapprima ai tempi di Maulo e ora con Carancini. MA BASTA! I cantanti? Sai bene che comandano le agenzie teatrali. Speriamo piuttosto che non succeda di avere per forza cantanti impreparati che però, su volontà del direttore artistico, devono cantare per forza leggendo lo spartito proiettato sul muro (La Forza del Destino docet, ai tempi del precedente direttore).
    205 - Lug 11, 2012 - 12:56 Vai al commento »
    Caro Failla, per giudicare bisogna andare e vedere...se ti presenti dicendo che "Io non vado allo Sferisterio" e poi già ti metti a giudicare (per lo meno le opere)... ...per lo meno aspetta, vai, vedi e poi apri pure il fuoco... ...se poi hai solo risentimenti, beh questa è un'altra questione...
    206 - Lug 11, 2012 - 10:19 Vai al commento »
    La Settimana Santa porta alla Resurrezione, non al tafazzismo. Per quest'ultimo, che si abbia almeno l'intelligenza di aspettare lunedì 13 agosto, poi da queste colonne si salvi chi può.
  • Macerata Opera: buoni i dati
    del botteghino al 30 giugno

    207 - Lug 5, 2012 - 15:09 Vai al commento »
    Sono pienamente d'accordo con Andrea Marchiori. Il cartellone 2013 con opere e date, già pronto per la prima opera in scena quest'anno e consegnato dalle vallette alla fine di ogni spettacolo servirebbe come richiamo anche e soprattutto per i gruppi organizzati.
  • I primi bozzetti della Bohème ambientata nel ’68

    208 - Giu 26, 2012 - 14:02 Vai al commento »
    Tutto questo è meraviglioso. E' cominciato il massacro di Micheli prima ancora che sia stata allestita la prima opera! Ai primi bozzetti! Non sono nemmeno iniziate le prove di scena! Boheme ai giorni nostri. L'ha fatto Ken Russell (1^ atto 1848; 2^ atto 1914; 3^ atto 1943; 4^ atto 1984, altro che sessantotto e dintorni...), nessun'altro può farlo, eh no, come ti permetti... Fossi in Micheli comincerei a gettare sale sul palcoscenico come Rozzi con l'Ascoli e Anconetani con il Pisa. Vi prego, prima di commentare andate in Arena: non fate come un famoso critico di musica leggera di un noto quotidiano nazionale che recensì un concerto di musica leggera al quale non aveva mai assistito. ps: a conferma di ciò che scrissi tempo fa sullo Sferisterio: "Davvero, i maceratesi non se lo meritano".
    209 - Giu 26, 2012 - 12:25 Vai al commento »
    Lasciamoli lavorare, compriamo il biglietto, assistiamo allo spettacolo e poi, se non sarà di nostro gradimento, fischiamo e gridiamo buu!
  • Sgominata la banda dell’eroina

    210 - Giu 21, 2012 - 17:01 Vai al commento »
    "La perquisizione ha permesso  di riscontrare quanto già emerso nel corso dei precedenti servizi di appostamento, cioè che tutti i presenti, privi di qualunque attività lavorativa, traevano i mezzi di sostentamento dallo spaccio di sostanze stupefacenti". E di questa M.P.R., cittadina italiana, proprietaria dell'abitazione, che concede in uso (gratuito?) l'appartamento a 5 immigrati senza lavoro non ne vogliamo parlare? Una benefattrice dell'umanità?
  • Fervono i lavori per la notte dell’opera del 9 Agosto

    211 - Giu 14, 2012 - 8:39 Vai al commento »
    Caro Maurizio Failla, sei troppo rancoroso nei tuoi giudizi, ci vedo un "pizzico" di invidia. Hai già deciso che Micheli non sa fare nulla e non sa gestire nulla, non ha potenzialità. Per lo meno vogliamo aspettare la fine dell'estate prima di lapidarlo definitivamente, a risultati conclusi? Se davvero sarà come dici tu sarò lì a criticarlo con te.
    212 - Giu 13, 2012 - 15:08 Vai al commento »
    Micheli porta idee, che a Macerata servono come il pane quotidiano. Personalmente gli faccio un sincero in bocca al lupo!
  • La soap opera della politica maceratese

    213 - Mag 22, 2012 - 9:26 Vai al commento »
    Cara Alessandra, alle elezioni comunali del 2010, al ballottaggio tra Carancini e Pistarelli il risultato fu il seguente: Carancini: voti 10.690 Pistarelli: voti 10.564 Differenza: voti 126 La risposta alla domanda se tra destra e sinistra a Macerata esiste un matrimonio segreto sta in questo risultato elettorale, e nel fatto che lo sconfitto non chiese il riconteggio, che sarebbe stato un suo diritto. In Piemonte, seppure per elezioni regionali e con modalità di voto differenti, la Bresso contro Cota chiese e ottenne il riconteggio delle schede, e la differenza era nell'ordine delle migliaia.
  • Addio a Lucio Dalla
    L’amico di Musicultura

    214 - Mar 1, 2012 - 13:54 Vai al commento »
    Vorrei ricordare anche un suo bellissimo concerto al Campo dei Pini nel 1980 (o 1981). Era alla fine dell'estate, nell'ambito dell'allora Festa dell'Unità. Il pubblico era tutto a sedere per terra (non c'era l'attuale sintetico ma il mitico campo in terra). Dalla era in stato di grazia. Il suo momento artistico era ai massimi livelli. Fu davvero un grande evento di musica.
  • E’ morto il regista Ken Russell
    Storica la sua Boheme allo Sferisterio

    215 - Nov 28, 2011 - 16:01 Vai al commento »
    "In definitiva, Macerata e lo Sferisterio, grazie o per colpa di Russell, finirono sotto i riflettori internazionali per diverso tempo". Grazie Ken, personalmente non mi piacque la trasposizione dell'opera in chiave ultramoderna però sei stato davvero un geniaccio. Per un'estate hai smosso questa città dai suoi sonni profondi. E' significativo che proprio tu, che mettesti lo Sferisterio in bocca all'opinione pubblica mondiale, te ne sia andato proprio in questi giorni in cui sembra davvero che si voglia pronunciare il "de profundis" per l'Arena e la sua stagione lirica. Il giornalista ha scritto "grazie o PER COLPA di Russell"...ma sì, 28 novembre 2011 senza alcuna novità in merito al futuro della stagione lirica, a questo punto speriamo che le cure palliative per questo malato terminale che si chiama Sferisterio abbiano presto fine... ...per cortesia, niente lacrime di coccodrillo al suo funerale...
  • Lo Sferisterio e il tempo delle cattedrali

    216 - Nov 14, 2011 - 9:16 Vai al commento »
    E' raro trovare un cittadino maceratese come Tamara Moroni che senta lo Sferisterio come "suo", proprio come dovremmo sentirlo "noi" maceratesi (mi definisco tale pur vivendo da qualche anno in un'altra città). Mi chiedo però: "fare sistema" può certo essere pericoloso come vampirizzazione da parte dell'area anconetana. E se, più semplicisticamente, fosse invece un tentativo di uscire dalla contrapposizione campanilistica dei comuni, che è il male storico della nostra regione? Mi chiedo inoltre: lo Sferisterio è stato costruito dai "Cento Consorti" e non dal Comune. E' un qualcosa calato dall'alto? I maceratesi hanno ereditato l'opinione che essendo qualcosa calato d'alto è pur sempre un qualcosa che riguarda solo "i signori"? Se fosse così allora è necessaria una seria operazione culturale verso i nostri concittadini. Mi farebbe piacere conoscere l'opinione di Tamara Moroni su queste mie considerazioni.
  • Una commissione d’indagine
    per chiarire i conti dello Sferisterio

    217 - Nov 10, 2011 - 8:57 Vai al commento »
    @Gianni 45 A questo punto l'Associazione Sferisterio deve indicare le modalità con cui vengono concessi i biglietti omaggio, visto che poi ci viene comunicato che c'è stato un calo di ricavi da parte della biglietteria. Il Presidente dell'Associazione deve assumersi questa responsabilità.
    218 - Nov 9, 2011 - 16:17 Vai al commento »
    9 novembre, non si conosce il nome del Direttore Artistico, non si conosce il CDA per intero, non si conosce il cartellone... ...povero Sferisterio, questa città non ti merita... Suggerimento: allestire per il 2012 una stagione lirica utilizzando vecchie scenografie in magazzino, con cantanti alle prime armi, con musicisti e maestranze prettamente locali, a costi ridotti e a prezzi un po' più contenuti. E soprattutto invitare i cittadini maceratesi ad andare all'opera comprando il biglietto (come l'invito di questi giorni a comprare i BTP italiani). E' l'ultimo tentativo per rendere questa città orgogliosa del suo bene più prezioso, altrimenti non si merita più nulla...
  • Sferisterio ancora in alto mare
    Claudio Orazi Commissario del Verdi di Trieste

    219 - Ott 19, 2011 - 15:34 Vai al commento »
    In bocca al lupo! Se magari Galan aiutasse Carancini con qualche altro nome per lo Sferisterio... ...oppure anche lo Sferisterio è ostaggio della verifica in Consiglio Comunale? "Carletta" dove sei? Hai qualche novità in merito?
  • La Maceratese non si ferma più
    Regolato anche il Fossombrone

    220 - Ott 3, 2011 - 15:02 Vai al commento »
    Una domanda. Ieri ero allo stadio e ho stimato almeno un migliaio di spettatori. Leggo Cronache Maceratesi e mi parla di 1.500. Leggo il sito de Il Resto del Carlino e leggo di 800 spettatori. Siccome già abbiamo il precedente delle manifestazioni politiche a Roma dove, a fronte di cifre sul milione di partecipanti, la questura abbassa la quota a max. 200.000, almeno sulla Maceratese ci vogliamo mettere tutti d'accordo? C'è una certa differenza di "spazio" tra Piazza San Giovanni di Roma e la tribuna dello Stadio Helvia Recina...
  • Il Maestro Bavaj torna a Macerata:
    “Questo Rigoletto non mi è piaciuto”

    221 - Ago 10, 2011 - 11:42 Vai al commento »
    @ Carletta Dalle sue parole comprendo che lei non ha simpatia per la Ricciarelli (che non è simpatica nemmeno a me): rispetto la sua opinione, ma mi dissocio totalmente dal commento sugli altri componenti del gruppo dopo il periodo di Orazi. D'altronde io sono intervenuto riprendendo le parole del Maestro Bavay solo ed esclusivamente con riferimento agli anni di Orazi, non a chi è venuto dopo. Il Pozzo? Babaloo? Io ho voluto parlare solo dei momenti lavorativi, e del gruppo in quei momenti, soprattutto dietro le quinte e lontano fisicamente dal palcoscenico (sa cosa significa occuparsi degli spettatori mentre lo spettacolo è in scena?). Del resto non mi interessa. Il Pozzo? Babaloo? E' forse arte?
    222 - Ago 9, 2011 - 19:15 Vai al commento »
    @Carletta. Gentile Carletta, accolgo il suo rilievo sul mio accostamento di Bavay a Carletti, ci mancherebbe, due attività completamente diverse, come diversa era ed è quella di Orazi. I rapporti di Carletti con la Ricciarelli e Pizzi non c'entrano nulla con ciò di cui stavamo parlando (sono affari suoi). Orazi e Bavay sono artisti nel senso delle arti teatrali e musicali,ma spesso lavorando in squadra gli “artisti”, coloro che fanno la differenza, hanno bisogno di altri “artisti” che contribuiscono a fare gruppo. Le faccio un esempio calcistico: Platini, detto “le roi”, quando giocava nella Juventus era un'artista certamente per le sue doti, ma anche perchè c'era un mediano, Bonini, che si sacrificava per lui correndo anche per lui. Nel suo piccolo Bonini è stato un artista, perchè con la sua arte del sacrificio ha fatto grande Platini e tutta la Juventus. Orazi e Bavay avevano un gruppo di, li vogliamo chiamare “artisti minori” (?) (così come negli anni settanta Perucci, Proietti e Calise avevano un loro gruppo), perchè chi fa bene e soprattutto con passione il suo lavoro è un artista, come Bruno Carletti in quegli anni, come Rodolfo Craja (maceratese) aiuto regista, come Maria Monachesi (maceratese) capo sarta per tantissimi anni, come Pasquale Di Jorio (romanissimo ma maceratese ad honorem, l'eccezione che conferma la regola) responsabile delle scene, come il compianto Sergio Del Gobbo (maceratesissimo) responsabile della biglietteria, risolutore di tanti problemi, come Enzo Gironella (maceratese), che ancora accoglie gli ospiti illustri e che ai tempi dei Treni della Lirica correva su e giù dalla stazione allo Sferisterio alla Filarmonica per assicurarsi che i viaggiatori-spettatori fossero rifocillati e avessero acqua fresca al loro rientro in treno durante le serate afose, come i maestri Gianfranco Stortoni (maceratese), Felice Venanzoni (maceratese), Giorgio Bormioli (maceratese), Aldo Tarchetti e Gianfranco Calvia (maceratesi ad honorem) che hanno aiutato decine di cantanti e orchestrali nelle prove ecc. Carletta, ha notato come quel gruppo era fatto soprattutto di gente locale? Sa, in quegli anni io ho collaborato per due volte con lo Sferisterio, il primo anno stagista a zero lire, e le posso assicurare che c'era spirito di passione e di sacrificio in queste persone che avevo la fortuna di osservare da vicino. Le posso anche assicurare che qualcuno che oggi filosofeggia sull'arena (basta scorrere CM) in quegli anni criticava lo Sferisterio per pura contrapposizione politica, un po' come si comportavano coloro che negli anni settanta in Comune sedevano sui banchi dell'opposizione e poi, toh gli scherzi del destino (!), si ritrovarono nel 1993 “nella stanza dei bottoni”...Per non parlare di qualche “giornalista” di allora, che aspettava invano che la palla di Turandot di De Ana si staccasse dalla base e si rompesse per fare lo scoop... L'unica speranza per chi verrà in Arena dopo Pizzi è di ricostituire una squadra: pochi, pochissimi Platini e molti Bonini sempre pronti a sacrificarsi per un unico obiettivo comune, pronti ovviamente a difendersi dalle invidie degli altri maceratesi che, come tanti piccoli “tafazzi”, continueranno a sparare a zero senza mai essere entrati in Arena a vedere uno spettacolo lirico nella loro vita.
    223 - Ago 9, 2011 - 15:51 Vai al commento »
    "I ricordi di quelle stagioni liriche sono fantastici per una serie di motivi; penso che per tutti – al di là delle polemiche strumentali – spettacoli come il “Sansone e Dalila”,”Turandot”,”Aida” solo per citare i primi titoli che mi vengono in mente, abbiano rappresentato non solo per Macerata, ma per il mondo lirico delle eccellenze assolute. In quel periodo Macerata era un punto di riferimento indiscutibile per la lirica estiva; la stampa nazionale e soprattutto internazionale aspettava gli spettacoli maceratesi come eventi sui quali paragonare tutti gli altri! Questo era il clima che si respirava in quegli anni, l’entusiasmo di noi tutti che lavoravamo a questi eventi era palpabile e i risultati ci incoraggiavano a fare sempre di più e meglio! Forse i miei concittadini non l’hanno compreso appieno soffermandosi spesso con cattiveria più su aspetti marginali che sul fatto che comunque la stagione lirica di quegli anni dava un lustro ed una risonanza mondiale a Macerata, risonanza che, ahimè, è da tempo finita! Per chi come me ha l’opportunità di girare il mondo e di avere quindi un osservatorio sui fatti musicali italiani imparziale e distaccato, non può non passare inosservato il deprimente silenzio che da alcuni anni è sceso sulle stagioni dello Sferisterio”. Caro Maestro Bavaj, hai fotografato perfettamente quel periodo, anzi hai dimenticato di aggiungere che quel lustro era dato anche grazie a maceratesi come te, Claudio Orazi e Bruno Carletti. Poi, che i maceratesi si siano soffermati spesso con cattiveria sugli aspetti marginali rispetto al lustro e alla risonanza mondiale raggiunta in quegli anni dalla nostra città non fa altro che confermare il mio pensiero, espresso in altri interventi su altri articoli, sul fatto che i maceratesi per pura invidia non perdonano il successo a qualcuno di casa. Ciò anche e soprattutto quando quel successo è a vantaggio di tutta la città.
  • Dodici idee per il SOF
    Chi vorresti come direttore artistico?

    224 - Lug 29, 2011 - 15:22 Vai al commento »
    @lirica senza registi Renato Bruson Alessandra Marc Daniela Dessì José Carreras Marcello Giordani Pietro Ballo Luciana Serra Roberto Aronica Ruggero Raimondi Enzo Dara Fabio Armiliato Raina Kabaivanska Juan Pons Giusy Devinu Valeria Esposito Barbara Frittoli Nazareno Antinori Anna Caterina Antonacci Nicola Martinucci Michele Pertusi Fiorenza Cedolins Mariella Devia E avrò dimenticato qualcuno… Coloro che si ritengono “esperti” sicuramente avranno storto il naso di fronte a questo elenco di cantanti intervenuti negli anni di Orazi: questo sì, questo no… Personalmente non gli intono alcun peana favorevole, semplicemente perché non ne ha bisogno, e avrà fatto anche qualche fesseria, come tanti. Se per strapotere dei registi intendiamo De Ana, Deflo e Brockhaus allora viva questo strapotere: almeno quando il direttore d’orchestra, all’inizio delle prove, si trovava di fronte a qualche cantante impreparato lo mandava a casa, e non che il regista (o il sovrintendente) mandava a casa il direttore, magari perché «bisogna rallentare Verdi sennò mi rovina la scena» (vedi “Il Ballo in Maschera” 2011, per intenderci…). Confermo la mia teoria, Orazi ci ha regalato emozioni, qualcun altro ci ha lasciato il “buco” (come dice giustamente Carletta), solo che siccome agli occhi dei maceratesi Orazi ha il difetto di non nascondere la sua bravura, allora Macerata invidiosa lo ricorda solo per ciò che gli fa comodo. Meglio essere invidiati che compatiti…
    225 - Lug 28, 2011 - 17:44 Vai al commento »
    @Carletta Parole sante 2... @Cerasi Meglio essere invidiati che compatiti...
    226 - Lug 28, 2011 - 13:57 Vai al commento »
    @Carletta Sottoscrivo in pieno, parole sante, specialmente quelle sull'invidia per chi ha successo...Macerata non te lo perdona il successo...
  • Cos’era MacerataOpera

    227 - Lug 12, 2011 - 8:49 Vai al commento »
    Parole chiarissime, Claudio. Le uniche. Il resto è solo bla, bla, bla.
  • Escursionista muore sul Monte Cucco

    228 - Mag 16, 2011 - 8:39 Vai al commento »
    Un grande amante dei Sibillini e un punto di riferimento per tutti i maceratesi che negli anni si sono avvicinati alla montagna. Sandro Costa "è andato avanti". Personalmente lo ringrazio per avermi fatto riscoprire il piacere di andare in montagna, facendomela conoscere sotto le sue più varie manifestazioni naturali, in piena estate, sotto la neve, con il ghiaccio. Per me rappresenta l'esempio migliore di come, lavorando dietro le quinte e senza mai "esporsi troppo", si possa dare un contributo fondamentale all'attività di un'associazione, permettendo che essa possa svolgere la propria missione per cui è nata occupandosi di tutti quegli aspetti organizzativi tanto poco amati da chi frequenta un'associazione e che invece sono fondamentali affinché essa possa esistere. Caro Sandro, mi mancherai.
  • Convegno su Macerata e lo Sferisterio

    229 - Nov 18, 2010 - 17:15 Vai al commento »
    Ma, a parte Franco Malgrande, gli altri?
  • L’incuria campeggia
    nel parcheggio
    di Fontescodella

    230 - Ott 29, 2010 - 10:32 Vai al commento »
    Buongiorno, vivendo a Roma vi segnalo che periodicamente l’Azienda locale che si occupa di rifiuti organizza, in collaborazione con il TG3 Lazio, la raccolta dei rifiuti ingombranti nelle piazze di alcuni dei quartieri romani. Tale raccolta avviene di domenica. Perché non proporre un’iniziativa simile nei quartieri maceratesi?
  • Un Consiglio comunale aperto
    per discutere il futuro dello Sferisterio

    231 - Ott 28, 2010 - 17:10 Vai al commento »
    E, finalmente, sull'ultima sua affermazione troviamo un punto d'accordo...le associazioni passano, la cultura (e anche la lirica), i teatri, le arene restano...
    232 - Ott 28, 2010 - 16:37 Vai al commento »
    Scusi Fazi, mi spiega il passaggio: "Proprio questo Svoboda che ora, grazie a lui, ci fa perdere miliardi ogni anno per colpa di politici incompetenti". E' incomprensibile. Mi consenta, poi: non è bello dire a Sandro "Prof. impari a leggere!!!". Abbia un po' di rispetto per gli altri, la prego, oppure, visto che "fortunatamente non ero nato, o se ero nato guardavo goldrake dopo il tg1", dobbiamo pensare che siamo un po' scarsi a educazione? Guardi che, senza conoscere Sandro, abbiamo individuato un problema che sta a monte di tutto, e cioè che il territorio non ha mai recepito l'importanza che lo Sferisterio può avere da un punto di vista culturale, turistico, economico e sociale (Fazi, può dare lei l'ordine che ritiene più importante), rendendolo invece oggetto di bieche strumentalizzazioni politiche. E siccome la lirica è venuta storicamente per prima, ha radici importanti, ha appassionati pronti a venire solo se ci fosse una migliore considerazione del territorio verso lo Sferisterio, e una migliore comunicazione del territorio verso l'esterno, è da lì che bisogna ripartire. Io non ho la presunzione di dire nomi, programmi, opere, non è il mio mestiere. Giustamente lei ha detto che il 99% dei maceratesi non conosce Svoboda: cominciamo a lavorare sui maceratesi, cominciamo davvero a far conoscere loro l'arena. Qualcuno ha scritto che costa troppo andare a vedere uno spettacolo di lirica: un concerto degli U2 a quanto sta? Una partita di calcio? Una serata in discoteca? Un esempio di come utilizzare l'arena per altri fini è dato da Musicultura. La prego, però, su questo argomento di non accodarsi al solito pregiudizio che quella è una manifestazione che però è nata a Recanati e non a Macerata: non ne posso proprio più di sentire questi stupidi discorsi campanilistici. Mi ha chiesto di ragionare: la mia risposta è FARE SISTEMA. Davvero, e non glielo dico per spocchia, non cerchi su wikipedia il significato di questa parola ma vada in biblioteca. Adesso però aspetto da lei indicazioni sulle "attività culturali che interessino e coinvolgano direttamente la cittadinanza". Ci dice qualcosa di più?
    233 - Ott 28, 2010 - 0:09 Vai al commento »
    @ Fazi Finalmente ho letto qualcosa del suo pensiero sullo Sferisterio. Lei aveva esordito dicendo che “A Macerata nessuno capisce di cultura quanto il sottoscritto, senza superbia eh?”; io mi ero detto: “E chi è questo? L’arroganza di Sgarbi, in confronto, è quella di un dilettante…”. Poi, però, ho notato una certa confusione, mi scusi se glielo dico: prima spara a zero su Orazi senza sapere come stanno le cose, poi dice una cosa giustissima sulla rovina della politica tutta nei confronti dell’arena, poi parla del fatto che l’arena è troppo grande, poi che ci vogliono persone specializzate, poi che ci vuole uno come Svoboda che però nasce una volta nella vita dimenticando che fu scoperto da Orazi stesso. Poi mi cita wikipedia come oracolo: Svoboda arriva a Macerata nel 1992, non nel 1984 (quello è Ken Russel, il “giovane sperimentatore” di cinema che io incontravo in piazza Mazzini tutti i mercoledì di mercato con una bella e folta chioma di capelli BIANCHISSIMI, altro che giovane…), Perucci credo che sia deceduto proprio nel 1993-94… Poi, non capisco la differenza: arriva il nome di richiamo Russel e va bene, arriva il nome di richiamo Ferretti e non va più bene? Guardi, la gestione artistica dell’arena ha seguito un po’ le vicende della lirica negli ultimi 20-30 anni: prima si andava a sentire le voci, perché c’erano le voci (Ho visto Carreras in Tosca nell’81, avevo 14 anni; ho visto la Caballé, la Anderson, Carla Fracci, Nureyev per la danza). Adesso che siamo un po’ scarsi a voci, e quelle che ci sono chiedono un po’ troppo, nei teatri “poveri” come lo Sferisterio (poveri a soldi, non gli Enti Lirici) si va all’opera per vedere lo spettacolo nel suo complesso, ed è questa, secondo me la filosofia che ha tentato di far capire Orazi: vedere lo SPETTACOLO. Ed ecco Svoboda, ecco Deflo, ecco De Ana. E come la stampa era arrivata per Russel negli anni ottanta, rieccola… Gli anni di Orazi, poi sono stati caratterizzati da un particolare non secondario: dal 96 al 98, collaborando con l’Arena (che dice Fazi, visto quello che ha detto alla Tagliabue, io avrò commesso un peccato?), il primo anno gratis, gli altri due con un compenso che non si preoccupi, non ha contribuito al deficit (stia tranquillo), ho visto tanti maceratesi che, CON PASSIONE, hanno lavorato in Arena perché Orazi, con il suo agire, trasmetteva PASSIONE. Sono, poi, gli anni in cui si è cercato di far capire alla società locale, all’imprenditoria, al mondo economico che lo Sferisterio può generare indotto economico: e qui mi fermo perché ho scoperto su questo blog la persona di Sandro, assai più competente di me. Si rilegga gli interventi di Sandro. Come competente in musica è, sicuramente, Francesca Tagliabue. Io sono solo un appassionato, che da anni vive lontano da Macerata, e che guarda a tutto ciò con un moto di rabbia. Ah, mi scusi Fazi, un’ultima cosa. Visto che ha tacciato la Tagliabue di peccato mortale per aver lavorato, o meglio, collaborato in Arena (bellissimo il marchio E’ UNA PD, manco avesse la peste), facendo una ricerca su CM stile “Montecarlo”, faccia un salto indietro al 2009 e sempre su CM troverà un piccolo articolo su due tipi, padre e figlio, appassionati di lirica e che raccontano aneddoti. Veda chi sono…di cosa saranno tacciati, specialmente quello giovane?
    234 - Ott 26, 2010 - 22:34 Vai al commento »
    @ Fazi A questo punto aspetto di sapere da lei, con dovizia di particolari, il perché la lirica di quegli anni funzionava. Lei dice di saperlo: siamo qua, la ascoltiamo, come poveri ignari. Lo dica, non aspetti le supposizioni degli altri per poi rispondere. Ha lanciato il sasso per primo: non copra la mano. Faccia però attenzione ad essere preciso, perché Sandro l’ha già corretta una volta, e Sandro ha pure detto una cosa importante in merito alla politica e alla cultura. Io la leggerò. Attendo con curiosità.
    235 - Ott 26, 2010 - 14:59 Vai al commento »
    Ma sì, Marco Fazi, cancelliamo la Stagione Lirica, a che serve? Certo che Perucci, Calise, Pieroni e Orazi sono stati proprio dei fessi, si sono permessi di portare la lirica a Macerata, hanno consentito che si parlasse di questa città a livello nazionale e internazionale, hanno provato a farla uscire dal sano e per nulla doloroso provincialismo che ti fa dormire sonni eterni, hanno provato a far vedere che lo Sferisterio può essere una risorsa per la città e il territorio. Di fronte al fatto che, in ogni caso, la cultura costa (e un ministro in carica ci ricorda che la cultura non si mangia), hanno pure provato a fare sistema con l'intero territorio, pure in regione, per creare indotto a livello turistico-culturale in un territorio che, di fronte alla crisi industriale e alla crescente delocalizzazione, può trovare in questo settore una possibile risposta. Niente. Chi amministra si è rivolto al "ghe pensi mi", il popolo vede in tutto ciò solo uno spreco, gli operatori economici se ne fregano, adesso supportati dal fatto che c'è la crisi... Pazienza. Si vede proprio che qualche anno fa "I vincisgrassi" erano dei profeti nel cantare"...sagra del vino e della castagna, è vera cultura solo quando se magna...". Davvero questa città e questo territorio non si meritano lo Sferisterio.
  • “Lo Sferisterio
    sta imboccando
    una strada senza ritorno”

    236 - Ott 24, 2010 - 12:35 Vai al commento »
    Il problema sta tutto nel fatto che Macerata e il suo territorio non si meritano lo Sferisterio. Il disinteresse del tessuto economico-sociale nasce da generazioni passate, dall’invidia, dal fatto che siccome la cosa allora era gestita dalla DC, allora al PCI non andava bene, dal fatto che siccome poi la cosa era gestita dalla sinistra maceratese, allora alla destra non andava bene, dall’assoluta ignoranza che sta non nel fatto che bisogna conoscere l’opera lirica per forza (se a me non piace, perché devo subirla per forza?), ma nel fatto che, per il solito vulnus provincialista, non si vuole capire che lo Sferisterio rappresenta un’occasione e una RISORSA per il territorio, chiunque governi, guelfi e ghibellini, orazi e curiazi, Coppi e Bartali. Quando si legge che un candidato sindaco non eletto ha organizzato una gita in Arena con i suoi candidati di lista (siamo a livelli altro che scolastici), quando si legge dello stupore fanciullesco di un sindaco neoeletto entrato per la prima volta in Arena (dopo anni dall’unica volta in cui vide il concerto dei Nomadi, gruppo rispettabilissimo, ci mancherebbe!), allora ti viene da dire che: se il pubblico cala; se si lascia il tutto nelle mani di Pizzi la cui visione delle cose sfiora il parossismo con la vicenda del baritono non sostituito ne La Forza del Destino e col continuare a proporre cose senza che nessuno gli faccia presente la necessità di coniugare qualità e quantità; se nessuno pensa a fare sistema tra cultura, turismo di qualità e territorio; se gli stessi amministratori, sindaci ed e consiglieri regionali, con i loro comportamenti ammettono l’ignoranza; allora è giusto così, è giusto che questo territorio si meriti una gestione del genere, è giusto che si meriti amministratori del genere, è giusto che si meriti direttori artistici “monopolizzatori” e ai quali nulla si può dire. Ciò è indice di incapacità generale. E non usatemi il solito paravento che siccome c’è la crisi… Ps: sul dato degli spettatori sicuramente mi è sfuggito qualcosa. Si può sapere se le associazioni musicali, i gruppi di appassionati della lirica, i club tipo il tedesco “Viva Verdi” sono intervenuti? Negli anni in cui ho collaborato con lo Sferisterio mi ricordo di pullman pieni che arrivavano dalla Germania, dalla Svizzera, dall’Austria…Siccome l’allora Direttore Artistico non trovava collaborazione col territorio per fare sistema (e ti pareva…), almeno riempiva l’Arena anche con opere non proprio ultrapopolari e con pubblico PAGANTE… Ps: spesso ho letto di articoli sullo Sferisterio in cui si parlava del fatto che negli anni ottanta l’Arena era SEMPRE piena (Verdenelli è un maestro nell’incensare quel periodo d’oro). Lancio un sondaggio dalla colonne di Cronache Maceratesi per ritrovare coloro che, come me, assistettero ad opere bellissime come Tahnhäuser, Elettra, Il Flauto Magico, Kovancina, seduti nelle poltronissime di 3^-4^ fila dopo aver pagato il biglietto dell’allora settore C, visto che parlare di 100 spettatori a serata significava “robba grossa”…
  • La domenica
    dei Lombardi

    237 - Ago 2, 2010 - 13:31 Vai al commento »
    Cara Tagliabue e caro Cerasi, per ordine: a) Facciamo ridere da Stinchelli? Bene, benissimo. Basta che se ne parli, almeno se ne parli. Abbiamo fatto ridere anche in passato, anche decenni fa, con allestimenti di cartone, solo che chi lo sapeva? A parte qualche giornale, c'era la rete? C'era Internet? C'erano i blog? Stinchelli farà benissimo il suo mestiere, saranno pure piscine riciclate, certo è che qualcosa di diverso è rispetto alla solita cartapesta degli anni 70-80. Non tocchiamo poi il tasto de "Siccome non ci sono più grandi cantanti, all'opera si deve apprezzare il complesso dell'allestimento, più che il singolo tenore o soprano", argomento-principe nelle discussioni di chi va all'opera. Non basta l'ospitalità di CM: forse in pizzeria si avrebbe il tempo di discuterne, fino a notte fonda. b) Meglio un buuuu oppure il silenzio? Ricordo una Tosca dove il celebrato tenore proveniente dai trionfi del Metropolitan cantò così male che, per la prima volta in arena credo, l'aria del terzo atto non fu interrotta da alcun applauso e il pubblico se ne andò alla fine dell'opera applaudendo solo il direttore. Alla successiva replica il suddetto tenore si scoprì malato... c) Vip e claque. Ma credete che negli avvenimenti di scala nazionale il vippismo del posto gratuito sia una chimera? Provate con qualche avvenimento sportivo di richiamo! d) Mancando da 7 anni da Macerata presumo che la Mirus abbia avuto l'appalto per la comunicazione, ma non ho dati ulteriori per intervenire. Da queste colonne, però, invito Carancini a obbligare la Mirus a fare comunicazione A TUTTO TONDO (anche con la pioggia, vedi Faust per intenderci), pena la rescissione del contratto. e) Un'ultima cosa. Ho frequentato lo Sferisterio fin da bambino per la passione di mio padre ma non mi ritengo assolutamente un esporto melomane. Ho avuto la possibilità di collaborare, anche gratis in un periodo, con l'organizzazione. Dati gli strumenti e le risorse a disposizione, possiamo certo appaltare tutto ciò che ci pare a chi vogliamo, ma se non ci si mette ciascuno "del proprio", si perde l'occasione per far uscire questa città dal silenzio comatoso profondo, rotto qua e là da eventi tipo Musicultura e poco altro. Questo lo dico al di là di tutte le polemiche politiche, culturali, "partigiane" che pure hanno libertà di esistenza in questa città (ci mancherebbe!).
  • La pioggia rovina
    la festa allo Sferisterio

    238 - Ago 2, 2010 - 13:35 Vai al commento »
    Confermo, era Claudio Orazi. Approfitto di CM per salutarlo cordialmente.
    239 - Ago 2, 2010 - 8:52 Vai al commento »
    Ciao Cerasi (di vista ti conosco, dovremmo essere + o - coetanei), a Macerata il sovraintendente servirebbe solo nel caso di un utilizzo maggiore dell'Arena, dovuto soprattutto a maggiori risorse economiche che permettessero più eventi. Con le dimensioni di Macerata non serve: servono solo persone che stiano dietro alle necessità dell'Arena con un pizzico in più di "amor proprio". E su questo si innesta l'episodio Carancini. Perché mi metti in bocca "ardite equazioni"? Che c'entra il taglio d'erba della Moroni o le buche dell'asfalto? Ci dovresti mandare i signori dirigenti del Comune, lui cosa c'entra? Ammetto la tua vis polemica sul ruolo e la figura del sindaco, perchè ciascuno ha le sue opinioni. Io voglio solo dire che, essendo Carancini capitato in mezzo ad un'inefficienza grave di coloro che lavorano dentro un'associazione di cui lui è presidente, ha fatto benissimo a prendere in mano la situazione. Ma al prossimo CdA dovrebbe dare una grossa "strigliata" a coloro che ci lavorano (a chi di competenza), prendendo le adeguate contromisure (come in qualsiasi "azienda"). E pensare che basterebbe un pizzico di "amor proprio" di chi lavora in Arena... ps: la tua frase "corsi e ricorsi storici" alla Tagliabue mi ricollega ad un episodio della stagione lirica 1996. Per un stage della provincia lavorai gratis 3 mesi in arena. Un pomeriggio prima di Turandot (quella di De Ana) venne un temporale pazzesco, la buca dell'orchestra si allagò. Dall'ufficio aperto in Piazza Mazzini mi affacciai in Arena per cercare una persona e vidi con i miei occhi l'allora Direttore Artistico, o Sovraintendente (non ricordo l'esatta qualifica), tirar su personalmente i secchi di acqua piovana per cercare di salvare la serata (lo spettacolo fu poi annullato) aiutato solo dalla sua segretaria. Dove erano le maestranze? Ecco un esempio di persona che in Arena faceva il proprio lavoro con "amor proprio"...
  • Le vacanze dei maceratesi:
    “In camper fino a Capo Nord”

    240 - Lug 15, 2010 - 16:11 Vai al commento »
    Faccio un sincero "in bocca al lupo" per il viaggio. Anni fa, dopo la maturità, partii con un compagno di scuola per un viaggio in Europa con la tessera ferroviaria Inter-Rail. Da Macerata zaino in spalla andammo con la littorina a Civitanova dove, grazie all'espresso Brindisi Marittima - Parigi (detto "Il Partenone") scendemmo alla Gare de Lyon. Altre tappe furono Londra, Canterbury, Bruxelles, Amsterdam, Rotterdam, Colonia, Copenhagen, Monaco, Salisburgo, Vienna. Cercavamo ostelli, qualche volta si dormiva in stazione, o in treno. Per risparmiare facevamo un pasto al giorno, spesso panini, Mcdonald, frutta. In un mese persi 9 chili. Altri tempi. Niente telefoni cellulari, niente Internet. Solo cabine telefoniche. Solo cartoline. Qualcun'altro ha vissuto un'esperienza simile con la tessera ferroviaria Inter-Rail?
  • 150° anniversario dell’Unità d’Italia
    La storia di Garibaldi a Macerata

    241 - Mag 5, 2010 - 8:47 Vai al commento »
    Chissà quanti a Macerata conoscono queste vicende...le scuole potrebbero interessarsi...
  • Anna Menghi tra passato e futuro:
    “Fu Ciaffi a mandarmi a casa”

    242 - Mar 29, 2010 - 13:00 Vai al commento »
    Gentile Signora Tagliabue, non metto in dubbio la sua conoscenza del budget dell'Arena di Verona. Sulle temperature dello Sferisterio, la mia vicenda da spettatore con l'Arena ha avuto inizio nel lontano 1974 (oltre a 3 stagioni da collaboratore) e continua: sul merito, si fidi di me... Saluti. ps: Cronache Maceratesi mi ha pure intervistato l'estate scorsa sugli aneddoti dello Sferisterio
    243 - Mar 26, 2010 - 18:55 Vai al commento »
    Gentile Signora Tagliabue, io non le ho contestato proprio nulla, le ho solo ricordato che, visto che Lei ha citato Verona, l’Arena scaligera viaggia su altri budget, sia pubblici sia privati (grandi sponsor) e soprattutto fa sistema turistico con il territorio circostante, cosa che Macerata e il suo territorio dovrebbe fare per competere con altre realtà territoriali italiane e non (invece di fare ancora campanile). Su cosa fare dentro lo Sferisterio va bene qualsiasi progetto, purché sia davvero fattibile e soprattutto sia “promosso” adeguatamente all’esterno, cosa che ahimè i maceratesi non hanno proprio nelle loro corde. E i primi verso i quali promuoverlo devono essere i maceratesi. Coprire lo Sferisterio? Chi paga? Chi riscalda? L’arena è sotto tutela dei Beni artistici. Non si può piantare un chiodo senza il permesso. Il clima. A luglio e agosto, di sera, in platea ci sono sempre 3-4 gradi in meno rispetto all’esterno salvo casi rari di afa. Se, come ultimamente accade, arrivano temporali estivi Lei si dovrà portare la copertina di lana per le ginocchia perché il freddo e l’umidità l’assalirà. Di giorno, poi, il palcoscenico è esposto al sole fino alle 19. E il sole picchia forte, glielo assicuro. Saluti sinceri
    244 - Mar 25, 2010 - 23:07 Vai al commento »
    Vorrei ricordare a Francesca Tagliabue che Verona, oltre ad essere una città meno ventilata ed esposta ad intemperie dal mare, ha soprattutto una stagione lirica di quel genere perchè è organizzata da uno dei pochi Enti Lirici italiani, attingendo a risorse che, pur non essendo eccelse, permettono una migliore organizzazione dell'evento, senza dimenticare che Verona fa "sistema" con i turisti del Lago di Garda e di Venezia, per intenderci.
  • Un anno in più a Bruno Carletti
    Resterà nella comunità di San Severino

    245 - Mar 10, 2010 - 14:07 Vai al commento »
    E' assolutamente corretto denunciare il comportamento dell'ormai ex sindaco durante questa vicenda, cosa che Montali ha fatto egregiamente alla fine dell'articolo (sono d'accordo con Susanna Iraci e Macerata59). E' assolutamente da chiedere a Montali cosa intenda quando, chiunque vincerà le prossime elezioni, "il modello di convivenza civile va difeso a denti stretti". Perchè, lo ripeto, così com'è l'articolo mescola una vicenda di tentato omicidio con ciò che accadrà fra un mese. E la libertà di critica vale per tutti, anche per il mondo dell'informazione. Le parole sono importanti.
    246 - Mar 10, 2010 - 8:50 Vai al commento »
    Caro Montali, quando Lei commenta la visita di Meschini a Carletti esprimendo il suo parere, Lei sta facendo egregiamente il suo mestiere di giornalista: possiamo dire che è un piccolo editoriale? Credo di sì e penso che gli altri lettori possano essere d'accordo. Quando Lei risponde alle critiche dicendo "smettete di difendere il vostro orticello", Lei non sta facendo il giornalista, bensì il predicatore tipo programmi televisivi di ultima generazione. Gli Ave Maria, le invocazioni a Buddha, le preghiere rivolte alla Mecca lasciamole a chi professa la propria fede. Inserendo la frase "Teniamoci stretta questa città. Sia che vinca alle prossime elezioni l'uno o l'altro, o l'altra, il modello di convivenza civile va difeso a denti stretti", che cosa vuole dire? Può spiegarlo meglio? Le parole sono pietre. Le parole sono importanti. Così com'è il suo articolo mescola un fatto di giustizia con le prossime elezioni, strumentalizzando la vicenda di Francesca Baleani per mere finalità giornalistiche. Quando poi ricorda che "la Giunta Meschini ha appena iniziato il suo secondo mandato forte del suo sessanta per cento al primo turno", Lei non sta facendo egregiamente il suo mestiere di giornalista, visto che le elezioni si erano tenute nell'aprile dell'anno precedente, ma rimescola questo fatto ad uso e consumo di ciò che poi scriverà sulla visita di Meschini. Io potrò anche dire un'Ave Maria per i miei peccati, ma certamente Lei dovrebbe ripensare a ciò che ha scritto, ammettendo di aver "toppato". Lo faccia, ne guadagnerà in simpatia. Cordialmente
    247 - Mar 9, 2010 - 19:14 Vai al commento »
    Mi scusi signor Montali, visto che Lei nell'articolo parla di alta letteratura mescolando Buddenbrok (o Buddenbrook) e Tristana, perchè mescola un fatto di criminalità con la politica attuale? PS: la Giunta Meschini il suo secondo mandato l'aveva iniziato da più di un anno visto che le elezioni comunali erano state tenute il 3 e 4 aprile 2005...
  • Pistarelli raduna i suoi candidati
    per una visita allo Sferisterio:
    “Dobbiamo conoscere bene
    la nostra città”

    248 - Mar 8, 2010 - 12:20 Vai al commento »
    Questa visita fa il paio con il sondaggio che il candidato-sindaco fece non appena ufficializzata la sua candidatura. Ma Pistarelli arriva dalla luna? Della serie "Mi hanno paracadutato quaggiù: dove mi trovo?"
  • I cittadini intervistano i candidati sindaci

    249 - Mar 5, 2010 - 13:39 Vai al commento »
    Caro Munafò, sono lieto che alcune sue pubblicazioni siano presenti nella nostra biblioteca. Detto questo, ribadisco quanto scritto poco fa. E poi, mi scusi, ma forse non si rende conto che le sto dando un formidabile assist politico: visto che era suo collega di giunta, perchè non lo contatta lei il maestro Ferretti? Non sarebbe un bel colpo per la sua lista? Si saprebbe la verità. E così dopo 12 anni si metterebbe fine a questa storia, guardando finalmente avanti.
    250 - Mar 5, 2010 - 12:55 Vai al commento »
    Caro Davoli, ti ringrazio per la precisazione. La tua citazione dell'intervista a Ferretti è già un passo avanti. Perchè non scomodarsi a chiamare Ferretti? Matteo Zallocco, perchè non lo chiami? Potrebbe venir fuori che: 1) Voleva davvero fare qualcosa per la città, ma poi si rese conto che non era materialmente possibile (non esistono solo le mostre, esistono anche i rapporti continui e costanti con le realtà culturali della città, fermento vitale, e che propongono piccole cose ma molto significative, ad esempio la bella rassegna di poesia che proprio tu hai curato per anni all'interno del cortile del Municipio). 2) La città ingrata non lo aiutò (nemo propheta in patria). 3) La città lo cercava ma lui non c'era. 4) "I soliti comunisti" che dominano la cultura...lo hanno fatto fuori. 5) Qualcos'altro che noi nemmeno immaginiamo. Certo che, data la scontata assenza, la giunta di allora non poteva non aspettarsi attacchi dall'opposizione (a ciascuno il suo mestiere). Caro Munafò, la Giunta non poteva non aspettarsi questo allora. Questa, right or wrong, è anche politica. Per la città fu sicuramente un peccato. Ma Macerata non è una metropoli, dove puoi chiamare un divo locale ad occuparsi di grandi eventi, lasciando ad una struttura adeguata di supporto la gestione dell' "altro", quell' "altro" che, come ti ripeto rappresenta il fattore vitale del fermento culturale maceratese: le associazioni, i piccoli gruppi teatrali, musicali ecc. C'é questa adeguata struttura di supporto? Esiste? Sto dicendo questo e qualcuno mi dirà: "Ecco, avalli le posizioni dell'opposizione di allora". In realtà io esprimo solo un'opinione: che poi coincida con quella di maggioranza o opposizione non m'interessa. La cosa divertente di tutto ciò è che, invece, abbiamo avuto l'attuale assessore alla cultura uscente che era presente a tutte le manifestazioni possibili, quasi fin troppo... Di personaggi sconosciuti in città e che invece sono dei grandi fuori ce ne sono tanti. Mi viene in mente Franco Malgrande, partito per il Teatro alla Scala. Quando poi mi parli del fatto che "gli stessi detrattori di allora lo coinvolsero nell’attività dello Sferisterio, presentando la cosa come il doveroso omaggio della città natale al figlio illustre e un fiore all’occhiello della stagione lirica" (ti sto citando), tocchi inevitabilmente un tasto doloroso per la città. Lo Sferisterio è stato da sempre usato come arma politica. Negli anni '70 una parte dell'opinione pubblica locale, diciamo quella la cui rappresentanza politica in consiglio non sedeva sui banchi della maggioranza, lo osteggiava anche perchè in bilancio gravava per intero sul comune. Poi la storia fa brutti scherzi, e chi in passato contestava si ritrovò in mano la gestione dello Sferisterio, nel frattempo staccatosi gestionalmente dal Comune... ...scoprendo che invece lo Sferisterio poteva rappresentare un bene comune... ...e adesso è normale politica che Munafò ricordi che la gestione Ferretti fu contestata da chi poi ha successivamente governato gestendo lo Sferisterio... ...ma ti chiedo Filippo, si può contestare il Ferretti prestato alla politica ed apprezzare allo stesso tempo il Ferretti artista? Non sono due cose un po' diverse?
    251 - Mar 5, 2010 - 9:34 Vai al commento »
    Buongiorno Signor Munafò, La ringrazio per l'invito a visionare gli antichi libri della Biblioteca Mozzi Borgetti. Sa, è una biblioteca molto grande, la conosco bene, ho usufruito per anni del prestito grazie alla preziosa collaborazione di coloro che hanno lavorato e continuano a lavorare in quel luogo. Ci sono anche libri che parlano dell'importanza del confronto, della dialettica, del dialogo senza sentirsi portatori della verità, senza dover zittire gli altri e prenderli in giro perchè siccome non hanno fatto mai politica non hanno titolo per poter parlare. Ci vada caro Munafò. L'indirizzo è Piazza Vittorio Veneto (occhio che non si chiama Piazza San Giovanni, mi raccomando). Sempre che Lei la conosca, ovviamente. Ribadisco il mio invito. Contattate Ferretti. Oggi. Così magari questo "processo alle intenzioni" potrebbe giungere finalmente a termine e senza dover ricorrere alla stampa locale di allora, tarata esclusivamente sulla vis polemica politica. Sapremo se fu stoppato da questa città "ingrata", o se era davvero inconciliabile l'assessorato con la sua attività cinematografica, le problematiche delle tante piccole realtà culturali maceratesi con le esigenze delle "Majors" cinematografiche.
    252 - Mar 4, 2010 - 19:19 Vai al commento »
    Scusi Munafò, l'estate scorsa Cronache Maceratesi intervistò il maestro Ferretti sul suo rapporto con Macerata. Inevitabilmente da Lei scaturirono le solite polemiche sul fatto che la città, o meglio i consiglieri di centro-dx e centro-sx poi "congiuri" della giunta di cui Lei era assessore, lo avessero spinto alle dimissioni. Poichè dall'intervista di Ferretti nulla scaturiva in merito a ciò, mentre Lei interveniva quasi parlando al posto dell'intervistato,io intervenni suggerendo semplicemente di contattare il maestro Ferretti e chiedere da lui la verità. Siccome nessuno all'epoca raccolse l'invito, alla luce del suo intervento delle 17,58 del 4 marzo in cui richiama per l'ennesima volta il fatto che Ferretti non potè lavorare, io ripropongo l'invito a contattare il maestro Ferretti per chiedergli una volta per tutte come andarono le cose. Così almeno la finiamo una volta per tutte, perchè capisco che siamo in campagna elettorale e ogni cosa va bene per portare l'acqua al proprio mulino, ma ormai sono passati 12 anni e francamente non se ne può più.
  • Macerata-Civitanova, è amore vero?

    253 - Feb 25, 2010 - 12:08 Vai al commento »
    Per vedere se sia amore vero propongo a Mario Battistini, Matteo Zallocco e Alessandra Pierini di ripetere quest'analisi alla fine dell'anno quando, al netto della mera propaganda elettorale, si vedrà se c'è voglia di fare sistema nel nostro territorio, tema sul quale sono intervenuto già in vostri precedenti articoli scrivendovi da Roma (dove risiedo). Ma Marinelli si sta "elettoralmente attivando" ad Ancona e Pesaro? Oppure lì ha già alzato bandiera bianca?
  • Carlo Taormina fuori dai giochi
    Giulio Conti: “Non mi candido
    per le voci malevoli della gente”

    254 - Feb 25, 2010 - 12:45 Vai al commento »
    scusate ancora, Montali scrive "i nomi per la lista li sceglie il partito" e "il candidato sindaco non ha la potestà di scegliere i candidati per la lista"
    255 - Feb 25, 2010 - 12:44 Vai al commento »
    scusate, i commenti di Montali erano: e
    256 - Feb 25, 2010 - 12:37 Vai al commento »
    Povera Macerata mia... ...un candidato che, come ha scritto Mauro Montali nel suo articolo "Romano Carancini abbassa la testa ai diktat del Partito Democratico", deve obbedire agli ordini di Narciso Ricotta (Narciso Ricotta?) perchè: (cit.) e perchè (cit.), e io aggiungo, qualora eletto sindaco, della serie abbiamo ereditato dai genitori del Partito Democratico il peggio e non il meglio delle loro tradizioni: lo stalinismo mascherato del PCI la ripartizione del potere tra correnti della DC ...un candidato dell'UDC che ancora non si sa se correrà, come correrà e con chi correrà... ...un candidato del PDL che come prima cosa fa una sorta di sondaggio per capire i problemi della città, della serie sono stato anni in Consiglio Regionale e me ne sono fregato di voi sebbene eletto da voi, poi da Roma mi hanno detto che c'è un posto libero per correre da sindaco e siccome abito qui eccomi, che c'è da fare? che c'è da dire? chi mi mandano da Roma, addirittura da Bruxelles per sostenermi? ...infine, last but not least, il vecchio leone della politica locale che, avendo visto in TV un vecchio film di Nanni Moretti, lo cita testualmente: "Mi si nota di più se non vengo alla festa, oppure se vengo e mi metto in un angolo?", comportandosi con metodi che ricordano i metodi della vecchia classe politica nazionale che lui, in un'altra vita, contestava aspramente dal palco di Piazza Cesare Battisti assieme ad un vecchio architetto che non c'è più da qualche tempo...
  • Sferisterio a caccia di sponsor
    Gaz de Suez non risponde

    257 - Feb 25, 2010 - 12:10 Vai al commento »
    Sono pienamente d'accordo con Guido Garufi.
  • Carlo Taormina candidato sindaco?
    Lega Italia: “Al 90% sarà lui”

    258 - Feb 16, 2010 - 14:49 Vai al commento »
    Scusate, ho perso il conto. A quanti siamo? E poi perchè solo avvocati?
  • Sferisterio e aziende maceratesi
    insieme a New York

    259 - Feb 9, 2010 - 15:06 Vai al commento »
    Ciao Mamo, in una realtà provinciale come la nostra è evidente che qualsiasi amministratore, di dx e di sx, possa farsi bello con un qualcosa che magari fino all'anno prima non sapeva nemmeno dove fosse. Ed è pure evidente che lo Sferisterio, ai maceratesi, piace poco, non lo sentono proprio perchè fa suscitare sentimenti di invidia, di rabbia, a cosa serve, io ci farei il palazzetto dello sport, quell'altro ci farebbe una mega discoteca ecc. ecc. Io penso che i maceratesi lo Sferisterio non lo meritano proprio. Il povero Conte Conti era proprio un ingenuo, un pesciarolo (aveva pure la villa liberty, ah maledetto..) che nel 1921 per amore della soprano organizza tra i pistacoppi una stagione lirica. Ma che ce frega a noi maceratesi... Sai, anni fa ho lavorato per lo Sferisterio, il primo anno come stagista e gratis. Una sera, una delle tante dove c'era il tutto esaurito, dove venivano corrispondenti dall'estero (anche del New York Times... ) c'erano turisti che cercavano un posto letto. Io chiamavo in giro e qualche albergatore mi rispondeva che in agosto lui andava in ferie (!) e che l'albergo era chiuso (!). Colpa dello Sferisterio? L'anno scorso lo Sferisterio ha avuto il coraggio di tagliare un'opera perchè altrimenti si sarebbe sforato il budget (sul quale pesa la riduzione del fondo unico per gli spettacoli, che pesa anche per altre tipologie di spettacoli...). Di solito in Italia ci si comporta al contrario... Qualche anno fa è stato fatto uno studio, dal quale è risultato che (udite! udite!) lo Sferisterio genera "movimenti" nell'indotto (parlo di turisti per il territorio, perchè pensare di ragionare solo in ambito comunale quando si parla di turismo francamente lo trovo un po' "stucchevole"; parlo anche di ricettività e ristorazione con tutto ciò che segue...) Musicultura è una manifestazione bellissima, perfetta per l'Arena. Funziona bene perchè non è organizzata da maceratesi? Scusa, ma che significa? Se le origini di Musicultura sono recanatesi, con canali finanziari diversi da quelli dello Sferisterio (che non è un Ente Lirico come Verona), così come Tuttingioco viene da Civitanova (che secondo alcuni lo ha scippato a Macerata), a me tutto questo non interessa. Interessa invece che FINALMENTE questo territorio faccia sistema, che non si facciano più distinzioni tra Maceratese e Civitanovese e Recanatese ecc. (lasciamola solo al calcio, per cortesia), che si uniscano le forze e che i maceratesi se la smettano di piangersi addosso e tirino fuori un po' di progettualità, la stessa che "i cento consorti" tirarono fuori nell'ottocento commissionando la costruzione dell'arena ad Aleandri. Altrimenti per questo territorio è finita... Scusami, anche la mia è solo un'opinione.
    260 - Feb 9, 2010 - 9:11 Vai al commento »
    Beh, è simpatico lo sfottò sul livello d'inglese dei nostri rappresentanti. Sono in parte d'accordo sulla questione dei costi, nel senso che sarebbe grave se andassero all'estero accompagnati da amici e parenti (come fece in Cina anni fa un ex presidente del consiglio). Se si parte di sabato per gli USA, al massimo si arriva la domenica causa fuso orario, tempo per far shopping è un po' pochino (con la carta di credito di chi?). Concordo ancora meno su quanto scrive Cerasi nell'ultimo intervento, perchè nell'articolo si parla espressamente del fatto che il rappresentante della provincia va negli USA in primis per questioni commerciali; siccome ci stiamo dicendo da mesi, se non anni, che attorno all'arte girano sempre meno soldi, il fatto che egli, in quanto anche componente dell'Associazione Sferisterio, presenti la stagione lirica a New York nel contesto di un viaggio istituzionale legato ai rapporti della nostra piccola imprenditoria con l'estero non mi sembra per nulla scandaloso...
  • Foibe: “Una tragedia da ricordare
    e una ferita da chiudere”

    261 - Feb 8, 2010 - 11:42 Vai al commento »
    Su questo bisogna aggiungere che dagli anni cinquanta in poi la ragion di stato impose il silenzio: infatti, nei primi anni di quel decennio la Jugoslavia di Tito ruppe i rapporti con l'Unione Sovietica, arrivando addirittura a creare il gruppo dei "non allineati". Il fatto che Belgrado fosse "autonoma" da Mosca comportava un indebolimento geopolitico del blocco del cosiddetto "Patto di Varsavia", a tutto vantaggio dell'occidente e della NATO. Per l'Italia, porre sul tavolo della diplomazia la questione foibe avrebbe comportato mettere in crisi i rapporti con Belgrado: essendo noi inseriti nello scacchiere NATO, secondo i vertici politici di allora si sarebbe potuto scatenare un effetto domino con il rischio di riavvicinare troppo Mosca e Belgrado.
  • Mercato: Maceratese al palo,
    per il momento non arriva nessuno

    262 - Feb 3, 2010 - 10:47 Vai al commento »
    E' la dimostrazione che la crisi della Maceratese non dipende dal Comune ma dal fatto che mancano i soldi...che ormai servono anche e soprattutto nelle categorie dei dilettanti...
  • A Macerata una tappa
    della Tirreno Adriatico

    263 - Feb 2, 2010 - 9:26 Vai al commento »
    Ci sarà anche il "muro di Montelupone?"
  • Maceratese sempre più in basso
    Paci chiede il sostegno del Comune:
    “La fusione con la Vis è indispensabile”

    264 - Feb 2, 2010 - 10:16 Vai al commento »
    Anch'io spero nella sola sollecitazione ma, come dice Andreotti, "a pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci si prende..."
    265 - Feb 2, 2010 - 9:25 Vai al commento »
    Vedremo se qualche candidato sindaco abboccherà all'amo per un po' di voti...
    266 - Feb 1, 2010 - 21:43 Vai al commento »
    O il giornalista Busiello nell'intervista "ha saltato una riga" oppure Paci si deve spiegare meglio...forse fa riferimento ai costi legati alla gestione dell'Helvia Recina? Forse che le due società da sole sono incapaci di incontrarsi? Magari Maurizio Mosca può aiutarci...
  • L’onorevole Angerilli sostiene Pistarelli:
    “Ha fatto una scelta coraggiosa”

    267 - Gen 30, 2010 - 20:06 Vai al commento »
    Caro Maulo, il suo intervento si lega ovviamente all'altro articolo di Cronache Maceratesi che prendeva sempre spunto dal candidato sindaco PDL e dalla questione dei Fondi Europei, articolo sul quale io e lei abbiamo avuto un piccolo botta e risposta. I dati che Lei ha fornito sono molto eloquenti, sicuramente indicativi di una forte attenzione della giunta uscente alle opportunità offerte dall'Unione Europea in tema di finanziamenti. Ma non dovrebbe essere il candidato sindaco del centrosinistra, ex capogruppo PD in Consiglio, a fornire questi dati smentendo quanto affermato dal suo concorrente del centrodestra? Ma non è cominciata forse la campagna elettorale?
  • Ercoli: “Tuttoingioco era nato
    per rilanciare lo Sferisterio”

    268 - Gen 30, 2010 - 15:58 Vai al commento »
    Spero davvero che qualcuno riconosca l'errore commesso dalla città. Ma dalle occasioni perdute possono nascere nuove opportunità: è davvero una bestemmia pensare che la pistacoppa Macerata e la pesciarola Citanò, il centrosinistrese capoluogo e il centrodestrese porto della provincia, la biancorossa Helvia Recina e il rossoblu Polisportivo, il canterino Sferisterio e il danzante Teatro Rossini possano per lo meno tentare di collaborare (forse unirsi è una parola ancora grossa) almeno in nome della cultura? Cultura che rappresenta uno degli aspetti che fanno di un territorio un ambito di qualità, unica speranza di salvezza...
  • Pistarelli guarda ai finanziamenti
    Scurria: “Con Fabio l’Europa
    sarà più vicina”

    269 - Gen 30, 2010 - 15:45 Vai al commento »
    Caro Maulo, la ringrazio per le informazioni di cui non ero a conoscenza. Magari nel suo primo intervento avrebbe potuto specificare ciò che ha perfettamente spiegato nell'intervento n° 6. Certo che tiro le conclusioni dalle premesse, però quando si è ospiti di un giornale esprimendo pareri si interviene pacatamente, in una dialettica botta-risposta. Rispondere col carattere maiuscolo e col punto esclamativo significa urlare, nei blog... e questo non è bello da leggersi. L'iniziativa del Comune è ottima, specialmente in chiave di formazione di esperti. Certo è che se parliamo di Fondi Strutturali, dove contano progetti forti, di impatto in termini di risorse da impiegare e risultati da ottenere, bisogna a mio parere necessariamente agire in un ambito più vasto, che sia oltre il "comune", dove soprattutto ci sia sistema con enti locali, associazioni, gruppi di interesse superando soprattutto mere logiche politiche di basso profilo e tossine campanilistiche che purtroppo nel nostro territorio, e nel "Piceno" in particolare, sono dure da eliminare...
    270 - Gen 29, 2010 - 10:23 Vai al commento »
    Sarebbe curioso sapere quante domande ci sono state per il bando segnalato da Maulo. Perchè, se ci sono state domande tali da riempire i posti a disposizione (o i fondi complessivamente stanziati), allora Pistarelli dovrebbe correggere un po' il tiro. Se invece il bando è andato deserto, o con pochissime domande, allora le questioni sono due: 1) o questa è una città asfittica, in cui la progettualità manca; 2) o questa è una città che, pur essendo sede di una Facoltà di Scienze delle Comunicazioni, è assolutamente incapace di "comunicare" ai propri cittadini, soprattutto con le più moderne tecnologie, cosa che invece sembrerebbe accadere da altre parti. Se qualcuno dei lettori di "Cronache Maceratesi" che frequenta l'ambiente municipale potesse dare informazioni su ciò...
  • Paul Connet: “Bruciare i rifiuti
    significa bruciare denaro pubblico
    e posti di lavoro”

    271 - Gen 28, 2010 - 11:03 Vai al commento »
    Cominciamo dal nostro piccolo, non necessariamente dobbiamo partire con le idee in grande perchè altrimenti non si fa nulla. Ad esempio, andiamo a fare la spesa portandoci dietro borse di tela RIUTILIZZABILI ALL'INFINITO e senza riempirci di sacchetti di plastica gentilmente forniti, spesso a pagamento, dalla cassiera del supermarket...
  • Tornano in funzione gli impianti sciistici:
    domenica parte lo “Ski Bus”

    272 - Gen 28, 2010 - 11:05 Vai al commento »
    La Provincia sta dando adeguata pubblicità a questa lodevole iniziativa che riduce la presenza di auto sulle strade?
  • Caraffa, il mago dei ginocchi:
    “La mia vita per l’ortopedia”

    273 - Gen 26, 2010 - 14:33 Vai al commento »
    Sono stato operato dal Dott. Caraffa a Terni nel novembre 1994. Lo ricordo molto volentieri e lo saluto con affetto. Ho trovato in lui tantissima disponibilità, pronto a verificare le mie condizioni post-operatorie alle 20 della sera dopo aver effettuato il primo intervento chirurgico alle 9 del mattino.
  • Tolentino perde un tesoro:
    scompare la rievocazione storica

    274 - Gen 25, 2010 - 12:03 Vai al commento »
    Dopo i successi delle edizioni scorse... ma che fa l'amministrazione comunale di Tolentino? Qualche solerte dirigente ha avvisato l'assessore alla cultura? I cittadini di Tolentino dormono? Oppure preferiscono solo le "nobilissime" sagre delle porchette? "Sagra del vino e della castagna, è vera cultura solo quando se magna..." (citato da "Terra mia", I Vincisgrassi)
  • Per la pista di atletica dell’Helvia Recina
    un progetto da 450mila euro

    275 - Gen 20, 2010 - 23:01 Vai al commento »
    Sarebbe follia totale spendere tutti questi soldi per un impianto che potrebbe essere destinato all'abbattimento. Allora perchè non stornare una quota dell'importo a favore di una parte della ristrutturazione (almeno non farci piovere negli spogliatoi...)?
  • Il crocifisso sarà esposto
    nella sala del Consiglio provinciale

    276 - Gen 20, 2010 - 22:43 Vai al commento »
    "Non sono d'accordo con le tue idee ma sono pronto a dare la mia vita affinché tu possa esprimerle" (Voltaire). Tutta la mia solidarietà a Gelsomino. Cosa mi tocca leggere qua da Roma...che tristezza...
  • Scoperta a Sefro
    un’antica miniera

    277 - Gen 13, 2010 - 14:15 Vai al commento »
    Anni fa mi parlarono di una possibile origine cartaginese di Sefro, il cui nome sarebbe di origine nordafricana "Sefr". Ciò si legherebbe alla discesa di Annibale lungo la penisola italiana. Vorrei sapere da qualche esperto se questa ipotesi, di cui sono a conoscenza, può essere plausibile oppure no.
  • Matteoli sostiene Pistarelli:
    “Macerata ha bisogno
    della Regione per uscire
    dall’isolamento”

    278 - Gen 10, 2010 - 22:04 Vai al commento »
    Caro Maurizio, Gianfranco Cerasi ti sarà pure antipatico ma stavolta ha ragione. Capisco che in campagna elettorale si è autorizzati a dire tante, troppe cose, ma "le parole sono importanti"... se poi Capponi voleva dire che senza le infrastrutture viarie e ferroviarie si esporta con difficoltà la nostra cultura all'esterno, allora è un'altra cosa...e magari "la si venderebbe" meglio. Comunque, rispondendo anche a Crispi, noi maceratesi saremo anche arretrati per natura, ma se vai al nord Italia non è che se la passano meglio: i soldi e le fabbrichette non sono tutto. Pensate poi a quanti teatri storici sono stati costruiti nella nostra Regione: non c'è confronto con altre parti d'Italia che si spacciano come più evolute di noi.
  • Testacoda in superstrada,
    muore giovane macedone

    279 - Gen 10, 2010 - 22:09 Vai al commento »
    Serve solo il rispetto dei limiti di velocità. Non ci sarebbero una famiglia in lutto, dei parenti in lacrime, dei costi sociali e materiali per la società.
  • Maulo: “L’impegno del Comune
    per i servizi alla persona
    e alla famiglia”

    280 - Gen 7, 2010 - 14:59 Vai al commento »
    Visto che Cristina ha parlato di IRCER, ne approfitto per fare una domanda a Maulo (spero che risponda lui o l'assessore di competenza). Vorrei sapere che cosa sia successo a quel cantiere del palazzo IRCER di Piazza Mazzini che da diversi anni è praticamente fermo. Si può avere una spiegazione su ciò?
  • Con lo spot di Dustin Hoffman
    le Marche girano il mondo
    Ma Macerata è stata dimenticata

    281 - Gen 8, 2010 - 20:06 Vai al commento »
    @ Maurizio Tosoroni. Da quando leggo "Cronache Maceratesi" i miei interventi si riferiscono, in un modo o in un altro, ad un unico aspetto, quello che io chiamo il FARE SISTEMA. Più in profondità: fare unione tra litorale ed entroterra, mettersi assieme, fare emergere il territorio nel suo complesso regionale piuttosto che la singola località, in definitiva abbattere definitivamente il CAMPANILISMO. E' proprio questo il male della nostra terra e visto da fuori regione, come nel mio caso, esso emerge ancora più forte. Il campanile, poi, si trasforma in schermaglia politica quando ad enti locali diversi si affiancano coalizioni politiche differenti, e mi rendo conto che parlare di ciò a due mesi dalle elezioni regionali e comunali significa infilarsi in strade difficilmente condivisibili da molti di voi, direttamente impegnati in politica, perchè potrei cadere nel qualunquismo, o peggio, nel consociativismo. Ma poi le elezioni passano, e bisogna tornare inevitabilmente a parlarsi e a tentare di costruire quel sistema di cui anche tu Maurizio nel tuo ultimo intervento hai parlato (quando dici che bisogna creare un’azienda regionale che riesca a consorziare tutti coloro che si occupano di ricettività e turismo significa unire le forze, pur mantenendo ciascuno proprie differenze, e questo è FARE SISTEMA). In passato il "campanile" ha portato a danni incredibili. Qualche esempio? L’UE finanzia programmi di sviluppo “dal basso” secondo il principio per cui sono gli operatori locali (stakeholders come enti locali, associazioni e privati) a presentare progetti di sviluppo rurale secondo determinate caratteristiche. Essendo finanziamenti che sono complementari a quelli dei Piani di Sviluppo presentati dalle Regioni, gli importi non sono certo enormi per cui è importante che ci siano pochi e FORTI progetti dopo aver messo assieme le forze locali. Che cosa succedeva fino a poco tempo fa? Un determinato comune non si associava perché magari non si “ritrovava politicamente” con qualcun altro limitrofo, preferendo fare “comunella” con pochi altri, tentando di attingere alle risorse comunitarie per progetti inutili e senza alcun impatto. Oppure vogliamo parlare di quando il turismo della provincia era organizzato su CINQUE, dico CINQUE strutture locali, ciascuna col proprio territorio-feudo per cui capitava (è successo a me) che se ad esempio a Macerata un turista entrava in una struttura turistica per avere depliant informativi sul territorio, poteva averli sulla città o su San Claudio ma già per l’Abbadia di Fiastra c’erano difficoltà, o per San Severino o Sarnano perché erano appartenenti ad altre “parrocchie”. Quanto tempo abbiamo perso finora? Un’ultima cosa. Filippo Davoli ci avvisa che sul sito della Regione la foto di piazza Libertà è in penombra, mentre Cingoli è vista lato montagna. Caro Filippo, non è solo incompetenza, io la chiamo IGNORANZA, ignoranza non del politico maceratese che sta ad Ancona (non mi frega nulla che si chiami Marcolini o Pistarelli, loro nemmeno l’avranno visto il sito) ma del dirigente che lavora lì e del suo funzionarietto-sottoposto. Chi li controlla? Loro nemmeno conoscono il significato della parola sistema.
    282 - Gen 7, 2010 - 15:53 Vai al commento »
    Maurizio Tosoroni ha colto in pieno il problema: non dove sia Macerata, ma dove siano collocate le Marche per un turista straniero. Detto questo, e fermo restando che ognuno pùò pensarla come vuole: 1) Sarebbe interessante nei prossimi mesi verificare se il passaggio promozionale di DH in TV avrà determinato "fermenti turistici" in termini di interesse verso la nostra Regione (incremento dei turisti nelle strutture ricettive, aumento dei visitatori dei Musei, aumento dei collegamenti di utenti stranieri ai siti internet relativi alle Marche). A quel punto si potrebbe davvero verificare se tali soldi siano stati davvero spesi bene (quanto hanno speso i turisti nelle Marche? quali sono stati i benefici per tutto l'indotto? Ogni anno si spara a zero sullo Sferisterio dicendo che è solo un deficit: trovatemi un teatro che non sia in rosso, ma ricordiamoci che, come è emerso da uno studio svolto qualche anno fa, si creano benefici in termini di indotto economico); 2) Roberto Cherubini ha ragione quando afferma la necessità che i rappresentanti maceratesi ad Ancona si debbano far sentire. Ma adesso è troppo tardi. Bisogna farsi sentire sempre, ogni giorno, ricordandosi che sebbene i rappresentanti in consiglio regionale (e soprattutto gli Assessori in quanto esecutivo) rappresentano L'INTERA REGIONE (come i parlamentari l'intero paese e non la circoscrizione di Torino 1 o Roma 3, ad esempio), ciò non di meno eccellenze quali lo Sferisterio e Palazzo Leopardi devono essere inserite a pieno titolo in una serie LIMITATA di eccellenze regionali delle quali non si può e non si deve fare a meno per ogni attività promozionale svolta dalla Regione verso l'esterno; 3) Ma la domanda più importante è: quali siti rappresentano più degnamente la nostra regione? Siamo una regione al plurale, campanilistica, dove a Pesaro ci si confonde con la Romagna e ad Ascoli con Teramo. Vogliamo prendere il coraggio di dire basta al campanile? Se diciamo che lo Sferisterio va inserito nell'elenco delle eccellenze, ciò va affermato non tanto perchè siamo maceratesi ma soprattutto in virtù di ciò che esso rappresenta a livello culturale nel mondo. Leggo che a Fano si sono arrabbiati perchè è stata esclusa la terza città per dimensione dell'intera regione: ma che significa? Ancona città si è lamentata in quanto città-capoluogo assente: ma lì c'è qualcosa di significativo?
  • Maceratiamo: “Verde urbano,
    ecco come Macerata può migliorare”

    283 - Gen 1, 2010 - 11:22 Vai al commento »
    Finalmente si legge qualcosa di interessante sul futuro della città, qualcosa di SOSTENIBILE, fuori dal provincialismo e dal politichese e che ci porta a temi sui quali qualcuno, di là dell'Atlantico, sta provando a fare un piccolo sforzo. (P.S. per altri versi è interessante l'articolo di Montali sul terzo polo, nonchè il dibattito che ne è sorto: a Davoli, che non conosco ma che ho scoperto essere esperto di lingua e letteratura italiana, chiedo se alcune parole usate non gli ricordano quei TG1 di più di vent'anni fa, quando Vittorio Orefice, col cravattino, Fulvio Damiani e Nuccio Fava ogni sera ci davano la "benedizione" dai palazzi romani)
  • Mirko Montecchiani:
    “La metropolitana di superficie
    per combattere l’inquinamento”

    284 - Feb 15, 2010 - 22:53 Vai al commento »
    Caro Mirko Montecchiani, in merito alla questione della metropolitana di superficie ti scrivo sia sul blog aperto dall’articolo di dicembre su Cronache Maceratesi, sia su Facebook che sul tuo sito, anche perché dall’articolo in questione è passato un po’ di tempo. All’epoca risposi molto dettagliatamente, come puoi ancora ben leggere sull’articolo. Da semplice cittadino, maceratese di nascita e romano d’adozione da alcuni anni, mi fa piacere leggere che ci si interessi ad una rivitalizzazione del trasporto ferroviario sia perché fin da bambino sono appassionato di treni, sia perché lo ritengo indispensabile alla luce della evidente congestione del trasporto su gomma, con i conseguenti problemi di carattere ambientale, di sicurezza ecc. di cui ormai si discute da tempo. È certo interessante la tua proposta di organizzare un convegno sulla metropolitana di superficie: ti faccio presente che su questo tema, nel frattempo, sono emerse posizioni favorevoli (per lo meno ad affrontare la questione non solo a chiacchiere e basta) ascrivibili alla giunta provinciale, alla Fondazione Carima, a Legambiente Marche. Ti segnalo questo perché, secondo me, il tuo sforzo dovrebbe essere quello di cercare di organizzare una sorta di “conferenza dei servizi” su questo tema, dove i portatori d’interesse divrebbero spogliarsi dell’appartenenza politica a questo o a quel partito (che certo è sempre un aspetto da non trascurare) perché la sostenibilità dello sviluppo, tema al quale si ascrive la questione della metropolitana di superficie, non ha e soprattutto non deve avere colori politici. Secondo me, partendo da origini diverse quali sono quelle di tutti coloro che hanno manifestato interesse per la questione, si potrebbe davvero arrivare ad imboccare un percorso comune. Ti do ulteriori suggerimenti rispetto a quanto scrissi sul blog relativo a quell’articolo (e che ancora trovi presenti, come la Provincia di Bolzano, quella di Trento, Napoli). Innanzitutto la provincia di Ascoli sta adoperandosi per l’elettrificazione della Ascoli-Porto d’Ascoli tramite il ricorso a Fondi Comunitari. Ti segnalo, inoltre, che stanno nascendo casi di gestione di tratte ferroviarie attraverso la creazione di vere e proprie joint-ventures tra aziende di trasporto. Le nostre aziende di trasporto pubblico su gomma non potrebbero trovare interessante guardare alla partecipazione a forme alternative di mobilità come quella ferroviaria? In fondo il monopolio di trenitalia nella gestione dei collegamenti è ormai finito (vedi il caso delle ferrovie tedesche e austriache che operano in Italia). So bene che sto facendo discorsi un po’ semplicistici, ma spesso per partire con dei progetti ci vogliono idee semplici…Prova a coinvolgerle!
    285 - Dic 30, 2009 - 19:50 Vai al commento »
    Scusate, vorrei infine aggiungere che un esempio concreto di cura del ferro ci viene da Napoli e il suo territorio metropolitano. Grazie al lavoro dell'Assessore ai Trasporti della Regione Campania, ossia il Prof. Ennio Cascetta (unico tecnico della giunta...), Napoli e il suo territorio hanno aumentato moltissimo i chilometri di binari adibiti a trasporto urbano, di metropolitana e di superficie. Questa è un'altra di quelle esperienze che bisognerebbe approfondire per studiare un approccio "maceratese" al problema...
    286 - Dic 30, 2009 - 19:42 Vai al commento »
    Personalmente sono un grande sostenitore del trasporto su rotaia (pendolarismi vari, viaggi all'estero, 2 tessere inter-rail). Pur vivendo fuori regione vorrei dare alcuni suggerimenti agli amministratori del territorio provinciale su questo tema: 1) Come ho detto in altri articoli, FARE SISTEMA superando ogni divisione partitocratica e ogni forma di campanilismo; 2) Coinvolgere tutti gli "stakeholders" (portatori di interesse), 3) Ipotizzare ulteriori tratte oltre la Civitanova-Albacina: unire Sforzacosta e Piediripa (che non significa tagliar fuori Macerata, ma solo abbassare i tempi per chi dall'interno deve raggiungere la costa), San Severino e il resto della Valle del Potenza fino al mare, Recanati e la zona di Osimo, ipotizzare un collegamento da Sforzacosta fino a Sarnano e senza dimenticare che una volta esisteva la linea Porto San Giorgio-Fermo-Amandola, e che Amandola può essere collegata a Sarnano... 4) Guardare alle esperienze fuori territorio per studiarle e verificare la loro riproposizione per Macerata e provincia. Qualche esempio: a) In Lombardia si sta costruendo una nuova linea in provincia di Varese che collegherà la zona con la Svizzera (con forti ricadute in termini di trasporto pubblico locale per chi lavora come transfrontaliero, nonchè per valorizzare il territorio in termini turistici); b) Trenitalia aveva chiuso la linea Merano-Malles Venosta perchè ritenuta ramo secco. La Provincia di Bolzano ha rilevato la linea, l'ha rimessa in funzione con i treni per pendolari di nuova generazione e adesso ogni 30 minuti i treni corrono per l'intera valle (70 km), portando studenti e lavoratori con risultati splendidi; c) L'Assessore ai Trasporti della provincia di Trento Alberto Pacher ha deciso che sul territorio è ora di fare la "cura del ferro". Il risultato è che non solo si sta progettando di fare nuove linee per le valli laterali (modello svizzero per intenderci), ma lui ha deciso di fare sul serio inserendo a bilancio 2010 i primi fondi per gli studi di fattibilità (quindi non solo chiacchiere). La gestione sarà della provincia. d) Munafò parlava della questione diesel-elettricità. In passato la linea Giulianova -Teramo era diesel, poi è stata elettrificata. Sarebbe interessante vedere come si è arrivati a ciò (intanto il collegamento Teramo-Pescara-Chieti è passato in forma di metro). Pur essendo consapevole che nel caso di Trento e Bolzano la loro legislazione autonoma permette cose che nel resto delle province italiane non è possibile ottenere facilmente, ritengo che "vedere" e "studiare" cosa hanno fatto e stanno facendo gli altri possa essere un'ottima base di partenza. Con altri lettori di "Cronache Maceratesi" si è accennato a questo 4° posto per qualità della vita: se davvero si scegliesse il treno come mezzo sostenibile per il nostro territorio, secondo me si darebbe all'esterno un segnale che questa benedetta qualità non ci è solo caduta dall'alto per miracolo, ma che stiamo provando a fare qualcosa di veramente nuovo per meritarcela davvero. Spero davvero che non si dica "e vabbè, ma quelli so' svizzeri, quelli so' mezzi tedeschi, sò diversi da noi...".
  • Passo di Treia, un milione di euro
    per il progetto viabilità

    287 - Gen 1, 2010 - 11:33 Vai al commento »
    Segnalo a Davoli che Remo Gaspari si occupò fattivamente nemmeno di tutto l'Abruzzo, ma solo della zona intorno al suo paese, Gissi, nonchè dell'autostrada Roma-Pescara perchè gli serviva per andare su e giù dalla capitale, tanto che per completare la Roma-Teramo-Giulianova si è dovuto attendere il 2009...(L'Aquila? Teramo?). Piuttosto, per competenza, spetterebbe al nuovo sindaco oppure a Capponi adoperarsi per eliminare il passaggio a livello di Via Roma?
  • Rapinato un ufficio postale
    Caccia ai due banditi

    288 - Dic 28, 2009 - 19:09 Vai al commento »
    Due anni fa un deficiente lasciò la macchina chiusa davanti al garage dei miei genitori, di domenica mattina. Venne una volante della polizia e, in attesa del padre del "guidatore" con il doppione delle chiavi (il figlio era introvabile), feci una chiacchierata con i due poliziotti. Quella domenica il loro turno sarebbe durato fino a dopo le 21, erano in servizio dalle 8...mi fecero, inoltre, notare che per assoluta mancanza di risorse quella domenica era a disposizione per l'intera provincia di Macerata una sola autovettura della polizia stradale. Caro Gianfranco, io non so se Macerata sia meno sicura rispetto a 10 anni fa. So solo che le risorse a disposizione delle forze dell'ordine sono ai minimi termini. A fine novembre-primi dicembre a Roma c'è stata una grande manifestazione dei sindacati di polizia per protestare questa situazione di assoluta carenza di risorse, manifestazione che ovviamente è stata trattata dai mass-media in maniera molto ovattata. In compenso pensiamo bene di attivare le ronde per accontentare gli stereotipi di un partito di governo e finora senza alcun risultato concreto... Rapine come quella all'ufficio postale della Pace ce ne sono state anche in passato e sempre ci saranno, non è che il nostro territorio sia stato immune in passato da episodi simili o addirittura più gravi. Mi auguro che Cronache Maceratesi tratti l'argomento "sicurezza" con obiettività e aderenza ai fatti e alle statistiche, lasciando perdere il filone della "paura" ormai imboccato da gran parte della stampa nazionale perchè vende bene. Lorenzo Molinari
  • I 76 marchigiani
    a cui sono intitolate
    le vie di Macerata

    289 - Dic 22, 2009 - 14:21 Vai al commento »
    Accetto il richiamo di Filippo e Roberto sul fatto che, a volte, queste classifiche vanno prese con il beneficio dell'inventario: qualità della vita può dire un sacco di cose. Sul vivere meglio e peggio rispetto a 30 anni fa si potrebbe aprire un dibattito infinito. Certo è che, leggendo quella classifica, "siamo" un po' più visibili: un'occasione in più per il nostro territorio? Al mio prossimo rientro a Macerata avrò una curiosità in più nello scoprire tutti quei nomi. Lorenzo Molinari
    290 - Dic 22, 2009 - 9:04 Vai al commento »
    Caro Garufi, è proprio la parola "vendere" che a Macerata è sconosciuta. Qualcuno potrebbe dire che, proprio grazie alla ritrosia nel "mostrarsi", il nostro territorio è riuscito a conservarsi. Io dico, invece, da maceratese che vive a Roma da qualche anno, che si sono perse tante occasioni di sviluppo e che altre purtroppo continueranno a perdersi fino a quando Macerata non imparerà a vendere la propria immagine fuori dal proprio "orticello". In altre parti d'Italia, e soprattutto all'estero, riescono a produrre cultura di qualità e turismo sostenibile con i sassi: a noi cosa manca? E invece, esce una classifica nazionale della qualità della vita dove siamo classificati al 4° posto (!) e già siamo capaci di spararci addosso (merito della sx, merito della dx). Certamente facciamo tutti i distinguo sulle capacità amministrative, dedichiamo max 1 minuto a considerazioni politiche, ringraziamo chi ha governato e stimoliamo chi governa a fare meglio, ma poi cominciamo ad operare assieme tutti, in una logica di sistema territoriale-provinciale, per evitare che il prossimo anno si debba già rimpiangere quanto raggiunto a fatica oggi. Lorenzo Molinari
  • Convegno a Monte San Giusto
    sulla metropolitana di superficie

    291 - Dic 15, 2009 - 12:17 Vai al commento »
    Se da un lato sono perfettamente d'accordo sul fatto che, molto spesso, si spacciano per proprie tante idee e proposte che in passato sono state fatte da altri, dall'altro plaudo a questa iniziativa. Spero proprio che non diventi, come spesso nella provincia di Macerata accade, motivo per le solite "guerre intestine" di piccola politica fine a se stessa. In altre realtà italiane, ad esempio in provincia di Trento e nell'intera area metropolitana di Napoli, è stata lanciata una vera e propria "cura del ferro" in materia di mobilità. Mi auguro che, superando steccati para-ideologici un po' datati, si possa trovare una soluzione comune su questo tema per la nostra Provincia.
  • Cosa serve a Macerata?
    A voi la parola

    292 - Dic 18, 2009 - 18:33 Vai al commento »
    Trasferito da 6 anni a Roma e ivi residente, non potrò votare alle prossime elezioni comunali. Vorrei dare un suggerimento a tutti i candidati: chi diventerà sindaco provi a costruire un "sistema". Faccia sistema con altre città della nostra provincia: a livello culturale (se Civitanova è importante per la danza e ha "scippato" a Macerata l'evento "Tuttiingioco", non facciamone un dramma campanilistico ma si collabori con ciò che Macerata ha, ossia Macerataopera, Musicultura e il rinato Palazzo Bonaccorsi); a livello occupazionale (il Comune e la provincia come tramite tra l'Università e il mondo imprenditoriale del territorio maceratese per studiare la gravità crescente del problema occupazionale locale); a livello ambientale (la città come "capogruppo" dei maggiori centri della provincia per impostare un programma di tutela e salvaguardia ambientale, riprendendo per grandi linee quanto indicato da Roberto Cherubini nel suo intervento); a livello di mobilità e trasporti (spingere la provincia e Trenitalia a potenziare la Civitanova-Fabriano come sistema di metropolitana leggera). Ecc. Credo che il nuovo sindaco non possa non operare in un ambito di sistema che faccia capo, per lo meno, al territorio provinciale. A tutti chiedo il superamento del bieco campanilismo provinciale. Questo è il vero dramma del nostro territorio. Superarlo significherebbe avere un territorio, e un capoluogo, di qualità.
  • Dante Ferretti torna a Macerata:
    “Sono innamorato di questi posti”

    293 - Dic 11, 2009 - 12:18 Vai al commento »
    Caro Placido, liberissimo di criticare il mio intervento, ci mancherebbe. Io ho voluto solo riportare questa discussione sui binari dell'articolo di Zallocco, dove Ferretti non parla del passato. Certo che se Ferretti avesse davvero voluto mandare un segnale contro l'amministrazione comunale, non avrebbe di certo accettato l'incarico di regista nel 2008 allo Sferisterio (gli artisti spesso rifiutano premi o incarichi quando sono in disaccordo con chi li propone). Ferretti parla di progetti, dice "bisogna guardare avanti"...
    294 - Dic 11, 2009 - 10:13 Vai al commento »
    Scusate, l'intervista a Ferretti parla anche e soprattutto di progetti mentre questo dibattito è tornato indietro nel tempo al 1997-99, su beghe di carattere politico che, francamente, non interessano a nessuno, soprattutto a quelli come me che vivono fuori Regione. Se il giornale vuole interessarsi della questione, allora si faccia una bella intervista a Ferretti su come andarono i fatti, ma non credo proprio che al nostro scenografo interessi molto tutto ciò. "Cronache Maceratesi" chiede ai suoi lettori, in un suo articolo, cosa serve a Macerata. Di sicuro scontrarsi su temi dx-sx riferiti al passato non serve a nessuno, è solo autoreferenzialità in vista delle prossime elezioni comunali. Ferretti nell'intervista dice che il suo ritorno in Arena non dipende da lui ma dai committenti. Perchè non partire da questo "auspicio nascosto" come primo progetto per la città?
  • Sono state le inalazioni da solvente
    ad uccidere la bambina cinese

    295 - Dic 4, 2009 - 13:08 Vai al commento »
    E' ora che escano fuori i nomi
    296 - Dic 3, 2009 - 9:23 Vai al commento »
    Se davvero si tratta di un laboratorio clandestino di scarpe sarebbe interessante se il vostro giornale facesse un'inchiesta su quali imprenditori calzaturieri della zona abbiano commissionato "in nero" il lavoro a questi cinesi. E' chiaro che come a Prato per il tessile, a Forlì per i divani, anche nella nostra zona siamo allo sfruttamento di forza lavoro clandestina per il settore della calzatura. Ed è la conferma che il modello imprenditoriale-familiare marchigiano è in netta crisi, vista la crescente disoccupazione nel settore degli addetti alla calzatura "regolari". Rivelare i nomi di chi sfrutta questo sistema sarebbe però un segnale nei confronti di chi ritiene tutto ciò come un "destino ineluttabile". E anche le istituzioni locali, provincia in primis, dovrebbero mandare segnali in merito.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy