Asilo Green, Pezzanesi:
“Comitato incompetente,
l’Ute ha valutato l’area senza fabbricato”

TOLENTINO - Il sindaco replica alle accuse dei cittadini: "L'Agenzia delle entrate ha confermato quanto a suo tempo sostenuto dai funzionari comunali che avevano riconosciuto un prezzo più che consono al terreno"
- caricamento letture
L'asilo Green di Tolentino

L’asilo Green di Tolentino

di Marco Cencioni

«Ancora uno scomposto grido dall’allarme sulla vicenda Green da parte dei soliti utopici sostenitori di un’inconsistente verità». A dirlo l’amministrazione comunale di Tolentino rispondendo a quanto sostenuto dal comitato cittadino “Salviamo il Green dalla speculazione” (leggi l’articolo) dopo che l’agenzia delle entrate ha comunicato il prezzo dell’area edificabile (590mila euro). Gli esponenti del comitato hanno giudicato la stima “tanto differente da quella dell’amministrazione, quindi non permette alcuna operazione speculativa. Il valore di vendita dell’immobile non potrà essere diverso da quanto stimato dall’agenzia delle entrate senza sollevare forti dubbi sulla correttezza dell’operazione di cessione”. «Con la massima trasparenza, nei mesi scorsi è stata affidata all’Ufficio tecnnico erariale dell’agenzia delle entrate la valutazione dell’area dove sorge l’asilo nido comunale, al fine di fugare ogni dubbio sulla validità della stima fatta dall’ufficio urbanistica comunale  – risponde l’amministrazione Pezzanesi  –  Infatti, circa tre mesi or sono lo stesso comitato, insieme ad alcuni esponenti del Pd locale, definiva sottostimato il valore decretato dall’ufficio, sulla scorta di una perizia effettuata su loro commissione dall’ing. Michela Leonori, che oltrepassava di gran lunga i 2 milioni di euro. Ora che è arrivata la perizia, richiesta dall’amministrazione Pezzanesi all’agenzia del territorio, che attribuisce alla sola area senza il fabbricato sopra insistente un valore di 590 mila euro, è pacifico che venga confermato quanto a suo tempo sostenuto dai funzionari comunali che avevano riconosciuto un prezzo più che consono a detto terreno – evidenzia l’amministrazione – Il comitato che giorno dopo giorno si vede smontare i tasselli di quello che è sempre stato un “costrutto” politico, non accettando l’insussistenza dei valori della propria perizia messa a segno per affossare la bontà del progetto Pezzanesi, perizia oggi sconfessata da un’autorità competente e al di sopra delle parti, punta ora il dito contro l’amministrazione sostenendo, in alternativa, un’ulteriore teoria inaccettabile sotto il profilo dell’opportunità e terribilmente svantaggiosa per la comunità locale – osserva il gruppo che fa capo al sindaco Pezzanesi – quella di intimare all’amministrazione comunale di non poter alienare l’area in questione se non al prezzo stabilito dall’ agenzia delle entrate.

Il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi

Il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi

Di fronte a cotanta incompetenza delle dinamiche dei mercati immobiliari, figlia di una inesistente predisposizione alla valorizzazione del patrimonio comunale da parte del comitato, al cui interno operano ex-amministratori delle coalizioni che hanno preceduto l’attuale governo cittadino, comprendiamo perché in passato siano stati mancati così tanti traguardi, in particolare per quanto riguarda lo sviluppo infrastrutturale della nostra città. Pertanto – conclude l’amministrazione – i cittadini tutti potranno considerare che, nell’arco di un anno, il comitato ha detto di tutto e il contrario di tutto, smentendo anche se stesso pur di avallare una contrarietà senza fondamento e a prescindere.

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 1
Civitanova = 
Elezioni = 1