Centro vaccinale, quo vadis?
Proroga di 2 mesi in via Noce,
poi trasloco nella nuova sede

MACERATA - Il Comune ha ottenuto di mantenere l'uso della struttura fino al 30 giugno, poi il centro sarà trasferito in una nuova location che dovrebbe essere sempre a Piediripa
- caricamento letture

CentroVaccinale_Pirdiripa_FF-7-650x434

 

di Mauro Giustozzi

Seconda proroga da parte di Unicredit Leasing spa al comune di Macerata del comodato d’uso per il Centro Vaccinale di Piediripa che resterà aperto e funzionante sino al 30 giugno prossimo nell’attuale sede in funzione da oltre un anno che ha ospitato migliaia di vaccinazioni e continuerà a svolgere questa sua funzione per altre settimane.

Prima di essere trasferito altrove, anche se da indiscrezioni raccolte sembra che la sede del nuovo Centro Vaccinale di Macerata sarà collocata sempre a Piediripa, in una zona non troppo distante da quella attuale. Intanto ecco questi due mesi di proroga, visto che il precedente prolungamento del comodato d’uso accordato dalla Unicredit Leasing Spa proprietaria dello stabile è scaduto a fine aprile. In una determina comunale di queste ore si legge come “atteso che risulta, ad oggi, necessario provvedere ad un ulteriore proroga del comodato d’uso dell’immobile sito a Macerata in via Teresa Noce, al fine di consentire lo spostamento del Centro Vaccinale di Piediripa, è stata inoltrata la relativa richiesta alla Unicredit Leasing Spa, che ha accettato, mediante sottoscrizione della scrittura privata, di prorogare, sino al 30 giugno 2022 agli stessi patti e condizioni, il contratto in essere”.

centro-vaccinale-hub-piediripa-1-650x488Era il marzo del 2021 quando la società di leasing del gruppo Unicredit concesse in comodato d’uso gratuito all’amministrazione il capannone situato nella zona di Valleverde per andare a sostituire l’oratorio della chiesa Santa Madre di Dio, che era stato allestito temporaneamente come primo centro vaccinale, ma che in poco tempo aveva mostrato i limiti di spazi troppo ristretti per contenere il flusso di persone in arrivo nella fase clou della campagna vaccinale contro il Covid. Con il protrarsi della pandemia e la necessità di effettuare le terze dosi, l’amministrazione aveva chiesto alla società di leasing di poter continuare a utilizzare il capannone anche in questi primi mesi del 2022 ed era stata concessa una proroga fino ad aprile, perché poi l’obiettivo del gruppo bancario ovviamente era quello di poter cedere l’immobile, che risulta sfitto da alcuni anni. Vendita del capannone che è avvenuta e quindi ecco la necessità dell’istituto di credito di rientrare in possesso del bene in tempi stretti. Nonostante questo c’è stata ancora disponibilità di Unicredit Leasing nei confronti del Comune che avrà questo ulteriore lasso di tempo per individuare un nuovo sito dove potersi trasferire.

Il sindaco Sandro Parcaroli assieme alla direttrice dell’Area Vasta 3 Daniela Corsi e l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini hanno lavorato alacremente per trovare una soluzione definitiva che pare sia stata individuata sempre nella stessa area di Valleverde, non distante dall’attuale sito. Con ampi spazi interni ed esterni per il parcheggio, facilmente raggiungibile dalla vicina superstrada Val di Chienti e dal centro di Macerata. Del resto lo stesso Parcaroli a più riprese aveva esternato pubblicamente la sua intenzione di volere una struttura sempre a disposizione, anche in caso di future emergenze sanitarie.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =