Chiodera va in pensione,
commozione alla cerimonia
Corsi: «Impegno e capacità»

MACERATA - Il saluto al primario di Malattie infettive. L'assessore regionale Saltamartini: «Come Garibaldi per lo spirito di servizio, poi da evidenziare la grande professionalità dimostrata in questi anni in ospedale»
- caricamento letture
Chiodera_FF-19-650x434

Alessandro Chiodera

di Luca Patrassi (foto di Fabio Falcioni)

L’applauso dei colleghi medici al suo ingresso questa mattina nella sala biblioteca dell’ospedale lo aveva un po’ colto di sorpresa ed imbarazzato, lui, Alessandro Chiodera, alla fine della cerimonia organizzata per il suo pensionamento, è apparso visibilmente commosso.

Chiodera_FF-14-650x434Del resto i lunghi anni di silenzioso e professionale impegno – così è stato dipinto – non sono passati invano nella sanità maceratese e nel reparto di Malattie Infettive che ha a lungo guidato, dopo esservi arrivato, nel lontano 4 settembre del 2001, come ha ricordato la direttrice di Area Vasta 3, Daniela Corsi.

«Ringrazio profondamente per l’amicizia e per la comprensione. Me ne vado – ha detto Chiodera – spero molto che il reparto di Malattie Infettive possa rinascere, tornare come era prima, quello di venti anni fa».

Chiodera_FF-1-650x434Targa ricordo per Chiodera ed a consegnarla è stata la dottoressa più giovane tra i presenti, la nefrologa Federica Giunta. «Questo saluto di oggi – ha detto la direttrice Corsi – vuol essere la manifestazione di affetto di tutta l’Area Vasta 3 per te Alessandro, ti do del tu perchè siamo colleghi, per l’impegno e la professionalità mostrati in tutto questo periodo e in particolare durante il Covid, anche per la gestione del Covid Hospital. Un riconoscimento importante alla tua professionalità».

Parole di ringraziamento espresse anche dal direttore sanitario Carlo Di Falco ed infine dall’assessore regionale Filippo Saltamartini che ha paragonato Chiodera a Garibaldi per lo spirito di servizio: «Il solo fatto che sia unanime da parte dei suoi colleghi il riconoscimento alla professionalità già dice quale sia la sua caratura, lei, dottor Chiodera, rappresenta il modello del dirigente pubblico, capace di organizzare senza chiedere aumenti di risorse in un momento difficile per il Paese». Il prossimo 6 maggio, altra cerimonia per un pensionamento a San Severino, per il saluto alla dottoressa Benedetta Ferretti che ha guidato il servizio di Oncologia.

 

Saltamartini sul Piano sanitario: «Lo porto in giunta a maggio o giugno» (Video)

Mascherine al chiuso, Chiodera: «Le restrizioni non possono essere infinite ma il virus circolerà di più»

 

Chiodera_FF-16-650x434

Chiodera con Daniela Corsi (di fianco a lui sulla destra) e Federica Giunta. Primo da sinistra l’assessore Filippo Saltamartini

DanielaCorsi_FF-13-650x434

Daniela Corsi

DiFalco_Chiodera_FF-6-650x434

Carlo Di Falco

Palazzo_Chiodera_FF-5-650x434

Chiodera_Corsi_FF-17-650x434

Chiodera_FF-18-650x434

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =