«Rimborso abbonamenti bus
solo a Mestica e Alighieri,
è discriminazione»

MACERATA - Francesco Pastori di Fratelli d'Italia stigmatizza la scelta dell'amministrazione. Presentato un ordine del giorno urgente per chiedere l'estensione a tutti gli studenti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

federico_pastori

Francesco Pastori

Rimborso degli abbonamenti Tpl del Comune di Macerata, Fratelli d’Italia manifesta sdegno e incredulità per quanto stabilito dal Comune di Macerata in merito a chi può usufruirne.
«Facciamo presente  – scrive Francesco Pastori – che riteniamo giusto il rimborso dell’abbonamento al Tpl ma non che sia concesso solo agli alunni dei nuovi poli scolastici Mestica e Dante Alighieri, dimenticandosi e discriminando tutta la restante popolazione scolastica di ogni ordine e grado che usufruisce per necessità e non per scelta del Trasporto Pubblico Locale per recarsi nei propri plessi scolastici».
Il partito ha presentato, insieme ad altre forze politiche, un ordine del giorno urgente in cui si chiede che gli attuali abbonamenti al TPL siano prorogati per tutti gli studenti fino al 31 dicembre 2020, «senza gravare ulteriormente nelle finanze delle famiglie in evidente difficoltà a causa dell’emergenza Covid19. Purtroppo siamo ancora in attesa della discussione in Consiglio Comunale di tale mozione.
Tutto ciò contrasta fortemente con la nostra visione della città e del cittadino di Macerata, che per noi va visto nella sua collettività e non selezionandolo solo per scopi elettorali e di consenso politico, cosa che risulta ben evidente da questa decisione dell’Amministrazione Ricotta Carancini, che mette solo alcuni cittadini al centro delle sue attenzioni, mentre gli altri sono lasciati soli e senza sostegno». Pastori sottolinea un atteggiamento che «discrimina alcuni istituti scolastici importanti come la E. Fermi o il Convitto Nazionale, che vengono messi in secondo piano e in evidente difficoltà per le iscrizioni che i cittadini dovranno effettuare, spingendo con queste scelte scellerate le iscrizioni verso alcuni istituti. Noi non intendiamo abbandonare nessuno e ci impegneremo a portare avanti la città in modo equo e sostenibile, ma per il bene di Macerata e di tutti i maceratesi, a prescindere da interessi puramente elettorali o di comodo».

Abbonamenti bus: rimborsi in arrivo per studenti di Mestica e Alighieri

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X