«Impossibile prenotare esami via Cup,
ok l’emergenza Covid
ma così muoiono tutti gli altri»

MACERATA - La segnalazione di una lettrice che da giorni cerca di accedere alle liste per l'anziana madre malata
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
cup_liste_attesa_sanità-2-325x244

Il Cup dell’ospedale di Macerata

 

«Capisco l’emergenza Covid ma così lasciamo morire tutti gli altri». E’ la considerazione di una maceratese che da giorni cerca di prenotare esami necessari alla mamma anziana e malata, rinviati a causa dell’emergenza sanitaria ma ora assolutamente da fare.
«Ci dicono che l’urgenza è assicurata – racconta la donna che preferisce mantenere l’anonimato -, ma per un esame urgente mi hanno proposto di andare a Cagli o ad Ascoli e io non posso assolutamente portare mia madre così lontano. Ho provato quindi con la “breve” che dovrebbe garantire la prenotazione entro 10 giorni». A questo punto la donna si è recata fisicamente all’accettazione dell’ospedale di Macerata dove, però, le hanno detto che questo genere di prenotazioni può avvenire solo tramite Cup. E qui ancora problemi. «E’ da mercoledì scorso che chiamo il Cup, ininterrottamente tutti i giorni, anche ad orari differenti ma non riesco neanche a mettermi in fila. La risposta automatica è “le linee sono intasate, riprovare in un altro momento”. Se quello è l’unico modo per prenotare forse sarebbe bene assegnare più personale o aumentare le linee. L’impressione che danno è quella di una disorganizzazione totale».

(a. p.)

 

 

Liste d’attesa ferme per Covid «Ora si valuta caso per caso»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X