Tacconi spinge per Scienze infermieristiche,
“Macerata bene comune” pensa all’infanzia

PROPOSTE - Il consigliere di maggiornaza presenterà l'idea nella prossima assise, con l'obiettivo di prevedere una struttura alla Pieve. Domani alle 21,15 incontro online della civica dell'assessora Monteverde sul come rendere la città a misura di bambini e bambine
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ConsiglioComunale_Ospedale_FF-13-325x217

Ivano Tacconi

Da un lato Ivano Tacconi, fuoriuscito Udc ora nella compagine di centrosinistra con Macerata Rinnova, chiederà al Consiglio comunale di mettere nero su bianco la presenza di Scienze infermieristiche nel nuovo ospedale provinciale alla Pieve, aprendola anche a studenti stranieri. Dall’altro, sempre nella maggioranza, Macerata bene comune chiede più attenzione all’infanzia con un incontro online domani sera suggerito dai problemi emersi durante il lockdown.

La proposta di Tacconi sarà discussa il 22 e 23 giugno in Consiglio comunale, uno degli ultimi dell’anno e – con le elezioni in autunno – anche dell’amministrazione guidata dal sindaco Romano Carancini. Il documento chiede «la possibilità di inserire nel
progetto del nuovo ospedale locali per il corso di laurea in Scienze infemieristiche». Una possibilità di cui in assise si era già parlato ma che evidentemente il consigliere, che ha fatto dell’ospedale unico una delle sue battaglie, vuole avere certezze comprovate dal voto di maggioranza. Tacconi chiede anche «la possibilità di aprire a studenti stranieri provenienti dai Paesi in via di sviluppo, per mettere a loro disposizione le nostre esperienze di laurea nel settore sanitario. Lo scopo è anche
quello di dare al Capoluogo quel prestigio conquistato nello studio anche perché l’identica proposta può essere fatta per la scuola Agraria. Studiare a Macerata è prestigio, un po’ di coraggio per le novità può portarci fuori da questa stasi anche nel calo degli abitanti. L’Università di Macerata ha dimostrato anche con Villa Lauri che è possibile e credo che il rettore sia disponibile a darci una mano. Se la mia proposta passerà in consiglio comunale possiamo metterci subito al lavoro».

PD_CandidatiPrimarie_FF-16-325x216

Stefania Monteverde

Da Macerata bene comune invece arriva l’invito per l’appuntamento di domani alle 21,15 sulla pagina Facebook della lista civica. L’incontro è sul tema “Fare di Macerata la città per i bambini e per le giovani famiglie”. Ne parleranno Silvia Alessandrini Calisti, fondatrice del portale mammemarchigiane.it, Alessandro Battoni, guida ambientale e curatore di progetti con i bambini e gli adolescenti, Paola Nicolini, assessora con delega alla città sostenibile delle bambine e dei bambini nel Comune di Recanati. Con loro Stefania Monteverde, vicesindaca e assessora alla cultura con delega alle scuole e ai nidi d’infanzia del Comune di Macerata, che coordina l’incontro.  «Un appuntamento che vuole essere un’occasione per ragionare concretamente sulle scelte necessarie per rendere Macerata pienamente una città sostenibile delle bambine, dei bambini e degli adolescenti, una città dove abitare, con servizi di qualità, scelta per vivere dalle giovani famiglie. Perché come dice Francesco Tonucci, fondatore delle città dei bambini, una città sostenibile per i bambini è sostenibile per tutti», dice Monteverde. La lista, che in consiglio conta oltre a Monteverde anche i consiglieri comunali Lina Caraceni e Michele Verolo, ritiene fondamentale questo tema nel programma politico di un’amministrazione perché sono in gioco i diritti delle persone, la voce di chi non ha voce, i servizi per le famiglie, la sostenibilità per tutti. “I lunedì dei beni comuni” è un ciclo di tre incontri che si chiuderà il 29 giugno con un confronto dal titolo “Spazio alla socialità”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X