Castelraimondo, nona vittima
alla casa di riposo:
addio a Clotilde Ghergo

CORONAVIRUS - La donna si è spenta all'ospedale di Camerino, dove era ricoverata. Aveva 86 anni. La commerciante Tiziana Manasse: «Dispiace non poterti accompagnare nel tuo ultimo viaggio»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
20200428_142813-e1588077173656

Clotilde Ghergo

 

Nona vittima nella casa di ospitalità di Castelraimondo, si è spenta questa notte al Covid hospital di Camerino Clotilde Ghergo, vedova Conforti, all’età di 86 anni. Lascia due figli, il fratello e due sorelle. Vista l’ordinanza in vigore si terrà una cerimonia in forma privata domani mattina alle 10,30 presso il cimitero della frazione di Crispiero in cui l’anziana ha risieduto per molti anni. Così la ricorda Tiziana Manasse, commerciante di Crispiero: «Ciao Clotilde desidero immaginarti bella come in fotografia, accanto al tuo caro Peppe, magari cantando con la tua bella voce. Dispiace tanto non poterti accompagnare nel tuo ultimo viaggio, tu che forse, conoscendoti, ci avresti tenuto tanto. Riposa in pace, condoglianze vivissime ai figli ed ai parenti». Monsignor Mariano Ascenzo Blanchi, vicario diocesano, la ricorda come custode della chiesa di Crispiero: «Per tanti anni custode della chiesetta della Madonna Auxilium Christianorum, Maria Santissima la accompagni a lodare il Signore in paradiso». Ad esprimere le condoglianze alla famiglia l’amministrazione comunale: «Ai familiari della signora Clotilde Ghergo vanno le più sentite condoglianze da parte della comunità cittadina di Castelraimondo». L’ultima vittima del Covid 19 nella casa di ospitalità era stato Camillo Pupilli, morto a 89 anni lo scorso 20 aprile. Altre due morti, una 80enne di Muccia ed un 91enne di Camerino erano avvenute lo scorso 15 aprile. Il giorno prima era toccato ad un 79enne di Castelraimondo. La sera del sabato Santo 11 aprile era morta un’89enne di Matelica e la mattina di Pasqua una 85enne di Camerino. Erano morti nei primi giorni di aprile, ad una settimana di distanza l’uno dall’altra, un 68enne di Valfornace ed una 78enne di Camerino. Attualmente a Castelraimondo sono 34 le persone positive al Coronavirus, si registra la guarigione di due persone, mentre sono cinque quelle in isolamento domiciliare.

(M. Or.)

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X