facebook twitter rss

Europee: Castaldo nel Maceratese
Comunali: si presentano
Sborgia e Accattoli

DIARIO ELETTORALE - Il vice presidente del Parlamento europeo atteso lunedì a Tolentino e Macerata. Il calendario completo degli incontri di Salvini l'8 e il 9 maggio. Appuntamenti per le amministrative a Camerino, Montefano e Potenza Picena
sabato 4 Maggio 2019 - Ore 18:50 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
10 Condivisioni

Fabio Massimo Castaldo

 

Visita nel Maceratese del vice presidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo (M5S). Con lui la parlamentare uscente Laura Agea. Lunedì alle 9 sono attesi a Tolentino, in piazza della Libertà. Alle 10,30 terranno una conferenza stampa a Macerata per poi spostarsi verso le Marche del Sud (Fermo, Folignano ed Ascoli). Castaldo è stato oggi nell’Anconetano e domani sarà nel Pesarese.

«Desideriamo portare i nostri valori ed ideali anche all’interno del Parlamento Europeo: vogliamo essere la voce di tutti i cittadini, e metterli al centro delle scelte dell’Unione Europea», commenta Nicola Magi, candidato marchigiano nella lista dell’Italia centrale. «In ogni città, ad ogni incontro, parleremo dei temi del programma che sono più sensibili per quel territorio, e cercheremo di capire cosa i cittadini si aspettano e quello che possiamo fare. La determinazione, la voglia di fare, la passione per una politica che rappresenti gli interessi dei cittadini e non delle lobby, che sappia ascoltare le persone e rappresentarle al meglio, è quello che ci ha fatto nascere come Movimento e adesso desideriamo portare tutto questo anche al Parlamento Europeo. In questo viaggio nelle Marche, avrò l’onore di avere al fianco due rappresentanti uscenti del Parlamento Europeo e candidati come Fabio Massimo Castaldo e Laura Agea, che sanno bene cosa vuol dire battersi per portare avanti gli interessi dei cittadini».

***

SALVINI NELLE MARCHE, IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI (leggi) – Elezioni, Salvini arriverà a Osimo il 9 maggio. Scelti orario e location: il vicepremier è atteso alle 14,45 in piazza del Comune. Lo stesso giorno, parlerà in altre tre città: Pesaro (piazza del Popolo; 10,30), Fano (piazza XX settembre; 12) e Montegranaro (piazza San Serafino; 16,45). Il giorno prima, l’8 maggio, è atteso alle 20,30 ad Ascoli, in piazza del Popolo, e alle 22,30 a Folignano, dove ci sarà una cena con i militanti e i simpatizzanti della Lega. A rendere noto il programma marchigiano del ministro dell’Interno per supportare i candidati sindaco e quelli alle elezioni europee è stato il senatore Paolo Arrigoni: «I marchigiani vedono ogni giorno che la Lega è pronta alla politica delle risposte. Con in nostri candidati daremo anche a livello locale le risposte che il territorio attende da troppo tempo».

***

Edoardo Marabini

POTENZA PICENA – Edoardo Marabini prosegue le tappe pre elettorali con l’appuntamento di domenica (5 maggio) alle 10,30 in piazza della Stazione a Porto Potenza (in caso di pioggia ci si sposterà nella sede della Pro loco, sempre in piazza). Occasione di ribadire il programma e le liste, con i candidati presenti. A sostenerlo due civiche (Marabini sindaco e Cittadini per il cambiamento) e il Pd. Il capogruppo dem in consiglio comunale, Fausto Cavalieri, nel frattempo lancia un affondo all’amministrazione uscente su Parco dei laghetti e di altri nodi di Porto Potenza. Sul primo tema comunica che «una minaccia di variante al Piano regolatore ha provocato la reazione del curatore che ha già comunicato al sindaco la volontà di difendere gli interessi dei creditori se il Comune comprometterà il valore di quelle aree» . Poi cita le vicende «delle aree del depuratore, del canile, dell’isola ecologica e del Green garden. A seguito di vicende risalenti agli anni 70, per la prima volta potevano essere oggetto di definizione bonaria con i proprietari. Ma incomprensibilmente il sindaco Tartabini ha scelto, anziché la strada dell’accordo, quella dell’esproprio che espone il Comune a ingenti esborsi e ulteriori contenziosi». Da qui l’appello a riaprire le trattative: «In caso contrario – conclude Cavalieri -, gli attuali amministratori dovranno rispondere del loro operato e sarà la Corte dei conti a valutare la correttezza delle scelte adottate».

***

 

La presentazione della lista a sostegno di Anastasia Accattoli

MONTEFANO – Presentazione ufficiale del programma e dei candidati della lista civica Montefano Domani ieri sera al teatro Rondinella. «Esperienza ed entusiasmo. Sono questi i due ingredienti che caratterizzano questo gruppo – ha spiegato il candidato sindaco Anastasia Accattoli – abbiamo scelto di mettere insieme le capacità di chi ha già maturato un’esperienza amministrativa, con la freschezza dei più giovani, che hanno davvero voglia di spendersi per il loro paese». Cinque i candidati under 30. «Vogliamo che Montefano diventi per i giovani un contesto di opportunità – ha spiegato la Accattoli – su questo fronte il nostro programma prevede una serie di contributi, sia sul piano professionale che familiare, che incentivino i nostri giovani a restare. Montefano ha bisogno delle loro idee e della loro energia per ripartire».
Restyling del centro storico, costruzione di una palestra polivalente, ristrutturazione della scuola media, rifacimento dell’illuminazione pubblica e abbattimento delle barriere architettoniche: sono tra le opere messe in programma dalla lista. Tutte fattibili e con possibilità di finanziamento. «Le amministrazioni comunali oggi devono far leva sulla compartecipazione alle opere di realtà private, in molti casi incentivate ad investire dagli sgravi fiscali. Come accade ad esempio con lo Sport Bonus, per la costruzione di impianti sportivi. Vogliamo poi promuovere la sinergia con i comuni limitrofi per intercettare fonti di finanziamento provenienti dal contesto comunitario. A tal fine istituiremo un ufficio bandi che avrà come obiettivo proprio quello di studiare queste opportunità”.
Imprenditrice, madre di 4 figli, impegnata in numerose attività sul territorio, Anastasia Accattoli ha raccontato alla platea di concittadini le motivazioni della sua candidatura: «Ho scelto di intraprendere questa avventura elettorale perché ho visto intorno a me tanti giovani pieni di entusiasmo e voglia di fare. Da madre, mi sono sentita in dovere di portare avanti questo impegno anche e soprattutto per loro, perché sono il nostro futuro. Abbiamo lavorato molto alla stesura di questo programma in cui crediamo profondamente. Vogliamo portare all’interno del Comune una visione imprenditoriale che ci aiuti a fare meglio e nel più breve tempo possibile. Ascolto e condivisione con i cittadini saranno gli imperativi alla base di ogni decisione, perché è per loro e non per noi che faremo l’amministrazione comunale. Nelle ultime settimane ho conosciuto una Montefano piena di bellezza: tante associazioni, tante realtà che nonostante le difficoltà continuano a vivere animate da passione ed entusiasmo. Sono loro il motore più grande di questo territorio. Sono loro il nostro grande esempio».

***

La squadra di Sandro Sborgia

CAMERINO – «Ascolto, concretezza, determinazione, ma soprattutto volontà di essere al servizio dei cittadini». Con queste parole si è presentato alla città il candidato sindaco di Camerino, Sandro Sborgia, insieme alla sua squadra, la lista “Ripartiamo” (12 candidati, 4 donne e 8 uomini), al ristorante DQuadro. «Ci presentiamo alla cittadinanza con l’entusiasmo, la caparbietà e la determinazione di porci al servizio della nostra comunità, consapevoli delle difficoltà che ci attendono per uscire dall’immobilismo e dall’indecisione che hanno caratterizzato questi due anni e mezzo che ci separano dal sisma. Vogliamo ripartire. Basta aspettare. Ci attende un percorso difficile, lo sappiamo. Il lavoro che dobbiamo affrontare non sarà facile, ma abbiamo la forza, la competenza e la determinazione per realizzarlo. Nessuno potrà fermarci. Nessuno di noi ha interessi che vanno oltre l’attaccamento a questa zona, nessuno ha bisogno di fare politica e questo ci rende liberi da ogni condizionamento. Il nostro unico pensiero è restituire a tutto il territorio, alla nostra gente ciò che è necessario e a cui tiene – ha precisato, per poi toccare diversi argomenti – I giovani devono avere opportunità; agli anziani servono occasioni per sentirsi attivi; le imprese un bene sociale, patrimonio della comunità da salvaguardare, da sostenere, da supportare, da incentivare. La città e le frazioni sono casa nostra e dobbiamo averne cura – per poi continuare guardando all’Università – L’Ateneo e Camerino sono strettamente legate, non si può pensare di prescindere da un rapporto strettissimo di collaborazione, di non sedersi a un tavolo tutti insieme per percorrere la stessa strada; l’Amministrazione comunale sarà al servizio della gente». I candidati della lista Ripartiamo che si sono presentati uno a uno: Marco Fanelli 45 anni chimico Arpam; Lucia Jajani 45 anni quadro direttivo bancario; Vincenzo Luzi 75 anni ex procuratore della Repubblica; Luca Marassi 46 anni ingegnere-dirigente industriale; Marco Marsili 48 anni commerciante; Anna Ortenzi 64 anni ex segretario comunale; Maria Giulia Ortolani 33 anni ricercatore universitario; Riccardo Pennesi 29 anni insegnante – ricercatore; Giovanna Sartori 34 anni avvocato; Roberto Scalla 53 anni preparatore atletico; Stefano Sfascia 50 anni dirigente medico presso Ortopedia e Traumatologia; Sauro Tromboni 64 anni imprenditore agricolo.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X