Gianfranco Amato “battezza” Ciarapica
“Faremo un assessorato alla famiglia”

CIVITANOVA - Il responsabile nazionale del Popolo della famiglia ha incontrato il candidato sindaco della coalizione di centrodestra che annuncia l'istituzione di un assessorato ad hoc per i servizi familiari. L'avvocato anti-gender: "Candidatevi, Dio vi chiama"
- caricamento letture
popolo-della-famiglia-amato-civitanova-FDM-8

Gianfranco Amato ieri sera a Civitanova

 

popolo-della-famiglia-ciarapica-amato-civitanova-FDM-2

Fabrizio Ciarapica e Gianfranco Amato

 

di Laura Boccanera

(foto Federico De Marco)

«Prendo qui il mio impegno per Civitanova, ne faremo una città amica della famiglia e istituiremo l’assessorato alla famiglia». E’ la prima novità che intende proporre il candidato sindaco Fabrizio Ciarapica. L’annuncio ieri sera nel salone salesiano di via Seneca alla presenza di Gianfranco Amato, leader nazionale del neonato partito “Il popolo della famiglia”. L’avvocato Amato ieri sera ha incontrato il “suo” popolo, quello dei cattolici e del family day, una quarantina i presenti in sala per ascoltare le proposte del partito. «Ora abbiamo bisogno di candidati – ha detto Amato ai presenti – gente che si metta in gioco per sostenere un candidato che è perfetto, è Dio che vi chiama».

popolo-della-famiglia-amato-civitanova-FDM-7-400x267La missione del popolo della famiglia infatti è quello di portare il cristianesimo nella politica, far diventare la religione cultura in grado di incidere sulle scelte politiche. «E’ in atto una rivoluzione antropologica – ha detto Amato – nonostante fossimo tanti al family day abbiamo fallito e questo perchè non abbiamo una rappresentanza politica, per questo abbiamo deciso di costituire un partito che parta dai livelli locali e possa arrivare ad avere una rappresentanza nazionale in grado di cambiare la cultura del paese. Oggi il Parlamento decide sulla nascita con la fecondazione artificiale, sulla morte con l’eutanasia e sull’identità dell’individuo con il gender. Se i radicali con una percentuale minima di rappresentanza sono riusciti a cambiare la cultura con valori marci come il divorzio e l’aborto perchè non possiamo riuscire noi che dalla nostra abbiamo il valore della verità. Di fronte a questo non possiamo permetterci di essere tiepidi, occorre una resistenza, ne risponderemo davanti a Dio. Qui a Civitanova abbiamo l’opportunità di costruire il primo mattone per questo abbiamo deciso di sostenere un candidato che rispecchia valori non negoziabili». Il candidato Ciarapica ha ringraziato per l’impegno del partito a sostegno della famiglia: «Come candidato ho l’onore di avere in coalizione il popolo della famiglia, la famiglia è la prima agenzia di welfare locale, partendo dalla famiglia si possono costruire nuovi modelli per le politiche su scuola, urbanistica, sicurezza. Per questo il nostro impegno sarà costituire un assessorato ad hoc che segua in maniera esclusiva un settore così importante per la collettività».

popolo-della-famiglia-amato-ciarapica-civitanova-FDM-4-650x433

popolo-della-famiglia-amato-civitanova-FDM-6-650x434

popolo-della-famiglia-amato-civitanova-FDM-10-650x416

popolo-della-famiglia-amato-civitanova-FDM-1-650x433

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X