Rubata la targa di via Almirante:
il gesto rivendicato da un gruppo anonimo

CIVITANOVA - Ignoti proclamatisi "nipotini di Almirante" hanno fatto sapere di aver trafugato l'insegna e di averla avvolta nel tricolore per evitarne la sostituzione con via Mandela
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
via almirante rubata

Il palo che reggeva via Almirante

 

di Laura Boccanera

Rubata nella notte la targa di via Almirante. Il gesto è stato rivendicato da anonimi “nipotini di Almirante” che attraverso una mail altrettanto anonima hanno fatto sapere di aver trafugato la targa prima che venisse sostituita con quella a Mandela come voluto dall’amministrazione. E così da questa mattina il palo che reggeva Almirante è orfano: “Un manipolo di fieri patrioti nazionalisti, hanno preventivamente messo in salvo la targa di via Almirante e riposta in luogo sicuro, prima che venisse rimossa da mani indegne; avvolta cerimoniosamente nel tricolore, in attesa di essere ricollocata al suo posto, quando il popolo civitanovese si libererà dell’oppressione degli incapaci che adesso amministrano la città”. Questo il testo della mail che con linguaggio che occhieggia al ventennio fieramente rivendicano il gesto. La querelle su via Almirante tiene banco da tempo in città, fin da quando in giunta si parlava della sua rimozione e l’assessore Francesco Peroni simbolicamente finse di cestinare la targa (leggi l’articolo). Da lì si scatenò un putiferio con tanto di presa di posizione da parte della vedova Almirante, Donna Assunta che a Civitanova lanciò anatemi contro il sindaco. Corvatta inizialmente sorride alla notizia, ma poi si fa serio: “un gesto che conferma che non c’è un clima di conciliazione in questa città. Sostituire Almirante con Mandela, un premio Nobel per la pace non ci pare un atto di intolleranza, ma il clima continua ad essere pesante e non ci sono le condizioni per essere indulgenti. Si tratta a tutti gli effetti di un furto, ora vedremo se sostituire direttamente l’insegna con via Mandela o ricollocare temporaneamente Almirante e poi procedere alla sostituzione. Dovevamo aspettare la conclusione delle elezioni europee, vedremo che tempi ci sono e decideremo”.

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X