Veneziani: Sinistra incivile con Almirante
Donna Assunta: Corvatta non canti vittoria

IL CASO - Il giornalista ha duramente criticato l'Amministrazione comunale sulla prima pagina de Il Giornale per la cancellazione della via e giovedì sera sarà a Civitanova per un incontro pubblico. Intanto la vedova del fondatore del Msi invia una lettera e conferma il suo arrivo in città
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Marcello Veneziani

Marcello Veneziani

di Laura Boccanera

Dopo aver definito “rozzo e incivile” il gesto dell’assessore Francesco Peroni, Marcello Veneziani, firma de Il Giornale, arriva a Civitanova giovedì prossimo. E non è che il primo degli arrivi “illustri”, tanto che la sua presenza, sebbene finalizzata ad un convegno sul tema “La memoria dei padri” e alla promozione del suo libro, sicuramente non mancherà di affrontare il tema di “Via Almirante“. Il filosofo e intellettuale di centrodestra sabato in prima pagina sul Giornale parla e commenta i fatti di Civitanova e la provocazione dell’assessore al commercio che si disfa della targa di Via Almirante gettandola nella spazzatura. “Un gesto rozzo e incivile – apre Veneziani – con tanto di pacchiana e protervia fotografia”. Un editoriale che però, almeno nelle intenzioni, non vuole essere ideologico: “lo avrei definito così anche se fatto nei confronti di Togliatti, Lenin e Stalin” – concludendo con una domanda – “quando uscirete dall’età della pietra e della clava? Vergognatevi”. Marcello Veneziani arriverà a Civitanova giovedì alle 21.30 presso l’hotel Miramare.

Donna Assunta e il gesto dell'assessore Peroni che ha scatenato le proteste

Donna Assunta e il gesto dell’assessore Peroni che ha scatenato le proteste

Intanto l’appuntamento con Donna Assunta Almirante è solo rinviato: è la stessa vedova dell’esponente dell’Msi che ne dà comunicazione: “Il sindaco di Civitanova Marche non canti vittoria. Non sono venuta, come da programma, sabato scorso, nella cittadina che lui amministra con grande parzialità solo ed esclusivamente a causa della nevicata che nella notte aveva colpito l’Appennino e che aveva reso difficoltoso il viaggio”. E’ quanto dichiara donna Assunta Almirante a seguito della sua indisponibilità ad esser presente nella manifestazione che avrebbe dovuto svolgersi presso l’Hotel Miramare a protesta della cancellazione di via Almirante. “Verrò quanto prima a Civitanova e, al contrario di quanto il Primo cittadino si aspetti, non faremo alcuna ‘piazzata’ ” – continua la vedova –  “Cosa crede? La democrazia ed il vivere civile non l’abbiamo certo apprese a comando, come hanno fatto loro, quando il Pci ha abbandonato, a loro dire, i principi della crudele dittatura comunista per scoprire quelli del viver civile e democratico. Il Movimento sociale di Giorgio Almirante è stato protagonista della vita politica del nostro Paese senza chiedere patenti e riconoscimenti di democrazia. Perché non ne aveva e non ha mai avuto bisogno. Non v’è atto della storia della Repubblica che attesti giudiziariamente il contrario. Qualcun altro, invece, negli anni passati, preparava la strada ai carri armati della becera dittatura sovietica. Imparino la storia e si documentino, se lo sanno fare. E poi –  conclude – mai parlato di azioni di forza. La protesta, ma forse non lo sanno i comunisti di Civitanova, può essere anche pacifica e civile. Come quella che faremo con mia figlia, Giuliana de’ Medici”.

L'articolo di Marcello Veneziani sulla prima pagina de Il Giornale

L’articolo di Marcello Veneziani sulla prima pagina de Il Giornale

Tutti gli articoli

Volantinaggio contro Giorgio Almirante

IMG_2689

CIVITANOVA

Donna Assunta bloccata dal maltempo
Salta l’atteso appuntamento a Civitanova

donna-almirante- 0

CANCELLAZIONE VIA ALMIRANTE – Incontro rinviato a sabato 26 gennaio. Fausto Troiani (La Destra): “Grazie a questa Amministrazione comunista si sono riaccese le tensioni della contrapposizione e dello scontro politico che in questa città non esistevano più da trent’anni”

Donna Assunta sabato all’Hotel Miramare
Costamagna: “Noi festeggiamo
i 50 anni di Corvatta”

manifesto davanti negozio peroni

CIVITANOVA – Continua la polemica per la cancellazione di via Almirante e il caso finisce anche su “La Zanzara” di Radio 24. Spunta un manifesto sulla vetrina del negozio dell’assessore Peroni. Il presidente del Consiglio comunale rende noto che l’Amministrazione non parteciperà all’incontro con la vedova del fondatore del Msi: “Siamo in Comune per il compleanno del sindaco, se vuole la aspettiamo per il thé”

Donna Assunta sabato a Civitanova
Mozione di sfiducia per Peroni

Donna Assunta e il gesto dell'assessore Peroni che ha scatenato le proteste

Continua la bagarre su via Almirante. La vedova del fondatore del MSI arriverà con la figlia Giuliana de’ Medici. Intanto Luisella Cellini chiede un compromesso: “No alla cancellazione, sì allo spostamento”

Corvatta: “Riceverò Donna Assunta
Peroni ha peccato di inesperienza”

Donna Assunta e il gesto dell'assessore Peroni che ha scatenato le proteste

CIVITANOVA – Il sindaco stigmatizza il gesto del suo assessore (“Ha esegerato nei toni”) e conferma la volonta di cancellare via Almirante (“Ricordare un uomo noto per aver firmato l’ordine di un eccidio non è educativo”)

Marangoni: “Esiste via Stalin, ci può essere anche via Almirante”

Enzo Marangoni

CIVITANOVA – Il consigliere regionale critica la decisione della Giunta Corvatta

Ciarapica: “La guerra della toponomastica fa del male a Civitanova”

Fabrizio Ciarapica

Il consigliere comunale interviene sulla decisione dell’Amministrazione di cancellare Via Almirante

“Donna Assunta verrà a Civitanova
per difendere Via Almirante”

donna-almirante- 0

Lo annuncia Anna Rombini (La Destra) dopo aver telefonato alla vedova del fondatore del Movimento sociale per raccontare il gesto provocatorio dell’assessore Peroni che ha gettato la targa nel cestino. Intanto Costamagna conferma: “In maggioranza siamo tutti d’accordo, cancelleremo la via”

Via Almirante gettata nel cestino

Donna Assunta e il gesto dell'assessore Peroni che ha scatenato le proteste

CIVITANOVA – Il gesto provocatorio dell’assessore Peroni segue l’annuncio del sindaco Corvatta di cancellare la via. Il segretario de La Destra Anna Rombini: “Decisione inaccettabile, telefonerò a Donna Assunta”

Corvatta: “Cancelleremo via Almirante”
L’opposizione: “Estremismo ideologico”

giorgio-almirante

La toponomastica infiamma il dibattito a Civitanova. Anche via Italo Balbo dovrebbe essere sostituita. Si pensa a via Montalcini e via Montessor



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X