Via Almirante, Ciccioli: “Abolirla suscita indignazione”

CIVITANOVA - Il portavoce regionale di Fratelli d'Italia-An critica le parole del sindaco Corvatta: "Vuole cancellare la storia"
- caricamento letture
Carlo Ciccioli portavoce regionale Fratelli d'Italia - Alleanza nazionale

Carlo Ciccioli portavoce regionale Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale

L’abolizione di via Giorgio Almirante a Civitanova decisa dal Sindaco Tommaso Corvatta suscita amarezza e indignazione“. Dopo Donna Assunta e La Destra civitanovese, il biasimo per la scelta di sostituire via Almirante con via Nelson Mandela trova l’appoggio anche di Carlo Ciccioli, attualmente portavoce regionale di Fratelli d’Italia- An. Ciccioli parla di un gesto “di infantile rivincita sulle decisioni di una precedente amministrazione che ha governato per dodici anni e indignazione perché il protagonista principale della decisione, il sindaco, è un medico e proprio ad un medico è richiesta etica ed umanità”. Ciccioli in una nota ricorda che Almirante salvò un ebreo e taccia per ciò il sindaco di ignoranza: “tutti sanno che Giorgio Almirante durante il suo lavoro di giornalista al Ministero della Cultura Popolare della Repubblica Sociale salvò, nascondendolo, un ebreo dalla deportazione da parte dei nazisti e la famiglia di quell’ebreo ospitò Giorgio Almirante, latitante, alla fine della guerra tra il ’45 e il ’46, sottraendolo alla cattura. Non solo, ma il famoso manifesto del bando con cui si tentò di infangare Giorgio Almirante fu riconosciuto falso. Questo per quanto riguarda le giustificazioni banali del sindaco. Ma c’è di più e riguarda il discorso educativo: niente di più diseducativo che perseguitare gli avversari ed in questo caso i defunti.  Quanta grande diversità di spessore tra il sindaco Corvatta che vuole cancellare la storia e la figura di Giorgio Almirante che invece, in occasione della morte di Enrico Berlinguer, rese omaggio alla sua salma durante i funerali, in mezzo ad una moltitudine di bandiere rosse”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X