Ciarapica: “La guerra della toponomastica fa del male a Civitanova”

Il consigliere comunale interviene sulla decisione dell'Amministrazione di cancellare Via Almirante
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Fabrizio Ciarapica

Fabrizio Ciarapica

 

Il consigliere di opposizione Fabrizio Ciarapica interviene sulla decisione dell’Amministrazione comunale di Civitanova di cancellare via Almirante, una vicenda che ha fatto molto discutere in questi giorni e che porterà all’arrivo in città di Donna Assunta (leggi l’articolo):

“Non commento il gesto dell’Assessore alla Democrazia Partecipata, Peroni.E’ vergognoso, ignobile, diseducativo! Mi interrogo, invece, sulla scelta dell’Amministrazione Corvatta di intraprendere la guerra della toponomastica, di cui la cancellazione della via intitolata a Giorgio Almirante, rappresenta – a detta del Sindaco – solo l’inizio, in quanto la prossima vittima designata sarà via Italo Balbo. Si tratta di una guerra di cui la città farebbe volentieri a meno in quanto dettata da una necessità di imposizione ideologica e di contrapposizione dei credo politici che si inscrive nell’assoluta mancanza di contenuti degli attuali amministratori. Il comportamento dell’Amministrazione Corvatta è da stigmatizzare da diversi punti di vista: intanto la questione doveva essere trattata, quantomeno, in sede di Commissione Toponomastica, organismo competente ed imprescindibile,  finora mai convocato: ancora una volta si da esempio di mancata

Donna Assunta e il gesto dell'assessore Peroni che ha scatenato le proteste

Donna Assunta e il gesto dell’assessore Peroni che ha scatenato le proteste

professionalità amministrativa e politica; in secondo luogo, ma non per importanza, mi chiedo dov’è quell’approfondimento storico e quel dibattito civile che evidenzi i percorsi storici-politici,  doverosi, affinché egregi amministratori civitanovesi, volenti o nolenti, possano comprender che anche Giorgio Almirante, è parte integrante della nostra storia, così come lo sono i vari componenti della famiglia Savoia, a cui sono intitolati i Corsi più importanti della nostra citta’, Corso Umberto, e Corso Vittorio Emanuele. Cambierete anche quelli? Infine, l’Amministrazione Corvatta dimentica sempre che il proprio compito è quello di rappresentare tutti i cittadini e di fare scelte che non creino divisioni o schieramenti ma che uniscano la comunità. Cosa di non poco conto, in tempi come questi di profondo sconforto e sfiducia nei confronti della classe politica”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X