De Vivo lancia la sua linea diretta via mail
“E’ la mia operazione trasparenza”

CIVITANOVA - Il vulcanico consigliere invita i cittadini a segnalare i problemi delle aree in cui vivono e lancia una stilettata agli ex colleghi di maggioranza, ma gli sms che aveva minacciato di mostrare non sono ancora stati pubblicati
- caricamento letture
Livio De Vivo

Livio De Vivo

di Laura Boccanera

Livio De Vivo si fa paladino della cittadinanza e apre una casella mail per il contatto diretto con i suoi elettori. Dopo la bufera scatenata dalle nomine nelle commissioni e che ha portato alla fuoriuscita di De Vivo dalla maggioranza e alla cacciata dalla lista Uniti per Cambiare (leggi l’articolo), il consigliere tira fuori il coniglio dal cappello con una proposta che va nella direzione di “maggiore trasparenza” come sostiene lui stesso. E lo fa proprio mentre su Facebook impazza la polemica con il presidente del consiglio Ivo Costamagna. Giorni fa De Vivo aveva tirato in ballo Costamagna parlando di promesse non mantenute in merito ai criteri di nomina nelle commissioni (De Vivo ottenne con i voti dell’opposizione la presidenza della commissione bilancio sebbene fosse in realtà interessato a quella delle politiche giovanili e servizi sociali). L’ex consigliere di Uniti per Cambiare riferì anche di un presunto carteggio via sms con Costamagna nel quale tali promesse sarebbero state palesate per iscritto (leggi l’articolo). E così Costamagna chiede pubblicamente attraverso le colonne del gruppo Speaker’s Corner di mostrare gli sms. De Vivo attualmente ancora non mostra gli sms però esce con una mossa a sorpresa: “Volevo comunicare e far sapere che la mia operazione trasparenza al servizio dei cittadini non finisce qui. Ho potuto notare che a circa un anno dall’insediamento della nuova giunta sento più lamentele del solito e quel poco e niente che abbiamo fatto non è piaciuto e se qualche consigliere o amministratore politico dice il contrario vuol dire che non ci vede. Proprio per questo ho aperto una nuova mail ed è parlacivitanova@gmail.com.  Gli elettori ora potranno scrivere una mail a me verbalizzando ed esponendo i fatti e disagi che accadono nei quartieri o nell’intera città anziché andare a Palazzo Sforza e constatare che nulla viene risolto. Questo servirà moltissimo perché le questioni che riterrò più serie, urgenti e vere le porterò come interrogazioni o mozioni in consiglio comunale o direttamente all’addetto competente”. Un’iniziativa che sa anche di presa di posizione politica e infatti poco dopo De vivo aggiunge: “Credo che questo sia il modo più pulito e vero di far politica mentre purtroppo c’è qualche dinosauro del giurassico che ancora si ostina a non capire che non si può rimanere all’interno di 4 mura o decidere chi è o non è  in maggioranza”.

De Vivo a ruota libera: “Resto in maggioranza, se Corvatta e Costamagna insistono mostrerò gli sms”


Livio De Vivo

CIVITANOVA – Le reazioni dopo la scelta del sindaco di “espellere” il consigliere. Rossi (Uniti per Cambiare) fa il sarto e cerca di ricucire lo strappo. Pd solidale con Corvatta

Il sindaco Corvatta scarica De Vivo: “Ha rotto il patto di solidarietà”


Livio De Vivo

CIVITANOVA – Dopo il consiglio comunale di ieri una nota ufficiale del primo cittadino comunica che il consigliere di Uniti per cambiare è fuori dalla maggioranza. Ciarapica e Morresi: “Il numero legale garantito dall’opposizione”

Manifesto di De Vivo: “Costamagna, non sono un burattino”


2

CIVITANOVA – Il consigliere della lista Uniti per Cambiare è a un passo dall’uscita dalla maggioranza. Il sindaco Corvatta: “Con lui abbiamo avuto fin troppa pazienza”

Commissione Bilancio, scontro aperto tra De Vivo e la maggioranza


_MG_8898

CIVITANOVA – Il consigliere di Uniti per Cambiare, eletto con i voti della minoranza, potrebbe passare all’opposizione senza l’accordo su una nuova presidenza. Istituite due commissioni di indagine a cui il centrodestra non parteciperà

De Vivo indagato per il falso sequestro “Non è un reato politico”


Livio De Vivo

CIVITANOVA – Il consigliere comunale si difende su Facebook: “Ero un cittadino qualunque e non avevo cariche quando è successo”. Sulla sua nomina a presidente della commissione bilancio: “Non sono un pericolo per il sindaco”

Commissione bilancio: a rischio la nomina di De Vivo


Livio De Vivo

CIVITANOVA – La maggioranza pensa di sfiduciare il consigliere eletto coi voti dell’opposizione. Il 14 febbraio convocata la commissione Urbanistica sul Civitapark

Si elegge il vicepresidente L’opposizione vota De Vivo


Livio De Vivo

CONSIGLIO COMUNALE A CIVITANOVA – Mariani è entrato in assise al posto di Ninonà. L’assemblea ha approvato la lottizzazione Borghetto e ha deciso di devolvere il primo gettone di presenza all’emporio della solidarietà

Livio De Vivo entra in Consiglio: “Grazie Civitanova”


Livio De Vivo

Qualche mese fa aveva tenuto mezza città in allerta quando i familiari preoccupati segnalarono alle forze di polizia la sua scomparsa

Aziende partecipate: Cognini all’Atac, Centioni alle farmacie


Il sindaco Tommaso Claudio Corvatta

CIVITANOVA – Venerdì potrebbero essere ufficializzate le nomine. Si raffredda la pista Rogani per la Civitas, anche perché il conseguente abbandono del posto da consigliere consentirebbe l’ingresso del discusso Livio De Vivo. Per cultura e Teatri l’outsider è Pollastrelli

“De Vivo in Consiglio? Inopportuno” Ciavattini lo difende: “Ci sono altri 6 indagati”


Mirco Ciavattini

CIVITANOVA – Le dichiarazioni del promotore del comitato pro Renzi scatenano il dibattito politico

Sequestro bluff? De Vivo indagato per simulazione di reato


Livio De Vivo

CIVITANOVA – Il racconto dell’ex consigliere scomparso per 48 ore non ha convinto gli investigatori che hanno riscontrato diverse discrepanze

“Sono stato sequestrato per 48 ore”


Livio De Vivo

CIVITANOVA – Livio de Vivo racconta l’odissea di cui è stato vittima: “Da Pian di Pieca a Pescara picchiato e senza cibo”. Indaga la Polizia che questa mattina ha ascoltato la testimonianza del giovane



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X