Livio De Vivo entra in Consiglio:
“Grazie Civitanova”

Qualche mese fa aveva tenuto mezza città in allerta quando i familiari preoccupati segnalarono alle forze di polizia la sua scomparsa
- caricamento letture

 

 

de-vivo-e1347634069341-300x216

Livio De Vivo

 

di Laura Boccanera

Con l’accettazione della nomina a presidente di Gas Marca di Flavio Rogani, torna a fare il suo ingresso in consiglio comunale già da venerdì Livio De Vivo. Il civitanovese di Uniti per cambiare, primo dei non eletti è al suo secondo mandato, anche se l’incarico di consigliere l’ha mantenuto solo per una notte durante l’ultimo mandato dell’amministrazione Mobili a causa delle dimissioni del consigliere Ghio. Stavolta De Vivo entra di diritto: è lui stesso a dare l’annuncio su facebook dalla sua bacheca una volta divenuta ufficiale la convocazione. “Grazie Civitanova – ha scritto –con il vostro aiuto elettorale per la seconda legislatura consecutiva sono ancora in consiglio a governare la città”.  

Il consigliere De Vivo aveva tenuto mezza città in allerta qualche mese fa quando i familiari preoccupati segnalarono alle forze di polizia la sua scomparsa (leggi l’articolo). Al suo ritorno raccontò agli inquirenti di essere stato vittima di un rapimento mentre faceva ritorno a casa e di essere stato condotto nell’entroterra maceratese e poi in Abruzzo. Sulla versione fornita e sull’episodio sono in corso indagini (leggi l’articolo).

All’ordine del giorno del prossimo consiglio convocato per venerdì alle 21.00 anche la surroga del consigliere Antonio Colucci che torna tra i banchi della maggioranza prendendo il posto di Sergio Cognigni nominato amministratore unico dell’Atac.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X