Sisma, i nuovi controlli:
«Danni ad alcuni edifici,
nessuna situazione grave»

RIUNIONE del Centro operativo regionale nel pomeriggio. Il governatore Acquaroli: «Chiesto ai Comuni una stima. Tra qualche giorno avremo il quadro completo»
- caricamento letture

stazione-ancona-danni-terremoto-1-2-e1668186136894-612x650

Calcinacci caduti alla stazione di Ancona dopo il sisma

 

Nel pomeriggio si è riunito il Centro operativo regionale e il governatore Francesco Acquaroli ha fatto il punto sui danni del sisma in base agli ulteriori controlli che sono stati svolti da ieri. «I sopralluoghi effettuati finora rilevano alcuni danni relativi ad edifici pubblici e privati – ha detto Acquaroli -. Gli accertamenti procederanno nei prossimi giorni per avere un quadro più definito ma fortunatamente non si sono registrate particolari situazioni gravose. Abbiamo chiesto ai Comuni di farci pervenire un elenco dei danni riscontrati e una stima iniziale delle necessità, in modo da avere un quadro chiaro: ci vorrà ancora qualche giorno. Resta sempre alta l’allerta». Alla riunione erano presenti l’assessore alla Protezione civile, Stefano Aguzzi, il responsabile della Protezione civile regionale, Stefano Stefoni e i vari rappresentanti istituzionali coinvolti dalle prefetture ai comuni a vigli del fuoco e forze dell’ordine.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X