Si torna in aula anche a Civitanova.
Filisetti: «Nessuna scuola
delle Marche è inagibile»

TERREMOTO - Terminati i sopralluoghi dell'ufficio tecnico sulle strutture pubbliche comunali. Dall'ufficio scolastico regionale la conferma della congruità degli edifici e la richiesta di interventi di manutenzione ordinaria
- caricamento letture

scuole-chiuse-civitanova2-650x488

Il cancello di una scuola rimasto chiuso oggi per l’ordinanza sul terremoto

Scuole aperte domani a Civitanova. Dopo Macerata e altri comuni della provincia, anche nella città, domani le scuole saranno regolarmente aperte.

Sopralluoghi-Civitanova

I sopralluoghi nelle scuole iniziati questa mattina

A comunicarlo è il sindaco Fabrizio Ciarapica al termine della giornata di sopralluoghi sugli edifici pubblici della città. Un annuncio che arriva pochi minuti dopo la conferma da parte dell’ufficio scolastico regionale. Il dirigente Marco Ugo Filisetti conferma che nessuna scuola delle Marche è inagibile e non risultano danni o crolli. «Nell’immediatezza dell’evento abbiamo provveduto ad istituire un punto unico di accesso dei dati, dove far affluire tutte le informazioni sulle conseguenze del fenomeno provenienti da comuni, province, e protezione civile, dalle ordinanze di chiusura dei sindaci alle  eventuali difficoltà di trasporto – ha spiegato il dirigente – le strutture risultano sostanzialmente agibili, salvo qualche particolare situazione. Il ministro ha seguito tramite l’ufficio scolastico regionale sin dal primo mattino l’evolversi della situazione. Abbiamo anche ricevuto le prime richieste di risorse finanziarie per ripristinare seppure con manutenzioni ordinarie le realtà che hanno bisogno di qualche piccolo intervento».

Sopralluoghi-Civitanova-1-325x244A Civitanova il sindaco Fabrizio Ciarapica ha comunicato il normale svolgimento delle lezioni per domani mattina. Oggil’ordinanza di chiusura arrivata pochi minuti prima della campanella aveva provocato diversi disagi per le famiglie «ma in queste situazioni la sicurezza dei nostri figli è la cosa più importante. Ringrazio gli insegnanti e i dirigenti che hanno affrontato la situazione con prontezza, i tecnici e i dipendenti degli uffici comunali che insieme alla protezione civile hanno gestito al meglio l’emergenza» – ha detto Ciarapica.  I tecnici del comune nella giornata di oggi hanno effettuato una serie di sopralluoghi che hanno interessato edifici scolastici, palestre, asili nido e anche la biblioteca comunale rimasta chiusa. Non ci sono stati danneggiamenti di alcun tipo pertanto domani tutte le attività riprenderanno regolarmente.

Anche il comune di Corridonia ha comunicato che da domani le scuole saranno aperte.

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X