Giunta Parcaroli, ormai ci siamo
Per il Bilancio spunta Oriana Piccioni
Duello in FdI per il vicesindaco

MACERATA - Il sindaco sembra aver trovato la quadra. Il nono posto andrà alla Lega con la new entry della commercialista (altra delega per Caldarelli). Fratelli d'Italia preme per Paolo Renna, il primo cittadino resta su Francesco D'Alessandro per la seconda casella dell'esecutivo. Sei i nuovi ingressi in Consiglio comunale
- caricamento letture
renna-dalessandro

Paolo Renna e Francesca D’Alessandro, i due più votati alle elezioni comunali sono di Fratelli d’Italia

 

di Luca Patrassi

La notte porta consiglio e qualche volta anche la giunta. La pausa di riflessione e il ballottaggio di Senigallia sembrano aver portato l’accordo sul “dream team” che affiancherà il sindaco eletto al primo turno Sandro Parcaroli. Fratelli D’Italia minaccia fuoco e fiamme (giusto per non dimenticare il simbolo di partenza con la fiamma) per il vicesindaco. La mediazione raggiunta dice che la Lega sale a tre assessori oltre a due di Fratelli D’Italia, due della lista civica del sindaco, uno di Forza Italia e uno dell’Udc. Fratelli D’Italia, che ha due assessori con un gruppo di quattro consiglieri, vorrebbe imporre al sindaco la scelta del suo vice puntando su Paolo Renna diversamente dalle voci che danno probabile la nomina di Francesca D’Alessandro. Peraltro, la prima riflessione che sorge spontanea è che l’alternanza di genere non dovrebbe essere solo legata a un obbligo di legge. Se il sindaco, eletto dai cittadini, è un uomo, non dovrebbe essere un ragionamento complesso e sconveniente pensare a una donna nel ruolo di vice. Pensare e proporlo, oppure semplicemente non contrastando chi pensa di scegliere nel ruolo di vicesindaco Francesca D’Alessandro, pure di Fratelli d’Italia. A meno di non voler pensare a un regolamento di conti interno.

oriana-piccioni

Oriana Piccioni

Gli assessori saranno ufficializzati giovedì dopo l’atto di nomina che è previsto in mattinata. In attesa dell’ufficialità ecco le voci più accreditate sul dream team giusto per restare in tema con i sogni della Macerata del futuro evocati in campagna elettorale dall’attuale sindaco. La Lega avrà tre assessori e il presidente del Consiglio, alternati per genere. La novità dell’ultima ora è la commercialista Oriana Piccioni a cui andrebbe il bilancio (con l’ex Marco Caldarelli dirottato su altre deleghe). Sarebbe dunque lei il nono nome per la Giunta, quello che va a completare il puzzle. Gli altri della Lega sono Andrea Marchiori (Lavori pubblici) e la veterinaria Laura Laviano oltre a Francesco Luciani per la presidenza del Consiglio. Fratelli D’Italia avrà due assessori. Paolo Renna e Francesca D’Alessandro (Servizi sociali e scuole) che dovrebbe anche avere il ruolo di vicesindaco, salvo abbia buon fine l’improbabile ultimatum della dirigenza di Fratelli D’Italia a favore di Renna. Due assessori per la civica di Parcaroli: saranno l’architetto Silvano Iommi (Urbanistica) e Katiuscia Cassetta (attività culturali). Un assessore per Forza Italia e sarà l’attuale coordinatore provinciale Riccardo Sacchi che avrà deleghe tra il turismo e gli eventi, un assessore per l’Udc che ha indicato Marco Caldarelli con delega da definire, non il Bilancio. Se le voci si dovessero concretizzare cambierebbero anche alcuni volti del Consiglio comunale per via delle conseguenti surroghe dei consiglieri nominati assessori. In Forza Italia entrerebbe in Consiglio Barbara Antolini, nell’Udc Antonella Fornaro, per Fratelli D’Italia Marco Bravi e Lorella Benedetti, per la civica Parcaroli Sabrina De Padova, per la Lega solo Roberto Fabiani. Sarebbero dunque sei i nuovi ingressi, in virtù del fatto che dei nove assessori tre non sono consiglieri comunali: si tratta di Andrea Marchiori, che non si è neanche candidato, e di Oriana Piccioni per la Lega e di Katiuscia Cassetta per la Civica Parcaroli, arrivate entrambe in alto quanto a preferenze ma non elette.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X