La ministra Bonetti tira la volata a Ricotta:
«Quando tornerò a Macerata
sarà per festeggiare la sua vittoria»

ELEZIONI - L'esponente del governo in quota Italia Viva ha fatto tappa in città per sostenere il candidato sindaco del centrosinistra e la candidata alle regionali Manila Ilari. Tra i renziani in corsa presenti anche Flavio Corradini, Federico Valori ed Enrico Marcolini. Fari puntati sul Family Act: «E’ necessario investire nella famiglia ma non sotto forma di assistenzialismo»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Bonetti_Ricotta_FF-11-650x434

La ministra Elena Bonetti con il candidato sindaco Narciso Ricotta

 

di Mauro Giustozzi (foto Fabio Falcioni)

Prima una visita alle sedi delle associazioni Piombini-Sensini e Anffas, poi l’intervento a sostegno dei candidati Manila Ilari (Italia Viva) alle regionali e Narciso Ricotta alle comunali nel segno della famiglia, dell’attenzione alle persone deboli ed ai disabili e il Family Act progetto da lei fortemente voluto.

Bonetti_Ricotta_FF-12-325x217

La ministra Elena Bonetti

Giornata maceratese della ministra alle Pari opportunità ed alla Famiglia, Elena Bonetti, che è stata accolta da diversi militanti di Italia Viva in piazza Cesare Battisti, tra cui  Flavio Corradini candidato alle regionali, Federico Valori ed Enrico Marcolini, entrambi in corsa per le comunali. «La campagna elettorale –ha esordito la ministra- serve a promuovere politiche concrete: noi cambiamo schema di gioco puntando su ricostruire coprogettando nel solco di esperienze positive vissute. Servono orizzonti nuovi, connessioni nuove: bisogna operare per migliorare il territorio. Siamo passati per un momento drammatico come quello del Covid con il Paese che ha saputo rispondere: ci attende ancora un tempo critico inutile nascondercelo ma disponiamo degli strumenti per reggere questo tempo in cambiamento. La famiglia è stato un punto fermo durante il lockdown per quanto riguarda scuola, lavoro e cura. E’ necessario investire nella famiglia ma non sotto forma di assistenzialismo».

Bonetti_Ricotta_FF-10-325x217

Manila Ilari, candidata al consiglio regionale con Italia Viva, al fianco di Elena Bonetti

E sotto questo aspetto Bonetti ha ricordato il gran lavoro effettuato con l’approvazione del Family Act che va proprio in questa direzione. «Il governo ha operato nella giusta direzione –ha proseguito – attraverso l’assegno universale che prevede che le famiglie ricevano un assegno per ciascun figlio dalla nascita ai 21 anni di età. È prevista una maggiorazione dal terzo figlio. L’assegno universale entrerà in vigore dal prossimo anno: per i figli con disabilità, per i quali non è previsto un limite di età, l’assegno universale prevede una maggiorazione tra il 30 e il 50%, e sarà esteso per tutto l’arco della vita. Poi ci sono anche i congedi parentali con un periodo minimo non inferiore a due mesi per ciascun figlio, oltre che un periodo di congedo obbligatorio per il padre nei primi mesi di vita del neonato. Ci siamo battuti per dare incentivi al lavoro femminile. Per le madri che lavorano è infatti prevista un’indennità integrativa del 30% per il periodo in cui rientrano al lavoro dopo il congedo obbligatorio».

Bonetti_Ricotta_FF-9-325x217

Elena Bonetti e Narciso Ricotta

Sulle prossime elezioni amministrative, la ministra ha molto apprezzato che nel programma del centrosinistra ci sia uno specifico punto che riguarda la creazione di un assessorato alla famiglia. «E’ importante che lo si faccia –ha detto la Bonetti- perché la famiglia è il nucleo su cui ruota e si scaricano anche il peso e le tensioni della società. Serve per dare dignità al rapporto uomo-donna ed anche per promuovere progetti di invecchiamento attivo. Le Marche vogliono interpretare questa sfida ed è per questo che sono qui a testimoniare il mio sostegno a tutti i candidati di Italia Viva ed all’amico Narciso Ricotta cui auguro di diventare nuovo sindaco di Macerata. Tornerò in questa città non solo per festeggiare la sua vittoria ma anche e soprattutto per dare concreto snodo ad iniziative che possono nascere tra governo centrale ed istituzioni sul territorio». Il candidato sindaco del centrosinistra ha sottolineato come il capoluogo abbia da sempre puntato e speso molte risorse nella direzione della comunità, del sostegno alle famiglie più in difficoltà, nei servizi sociali per le fasce meno abbienti.

Bonetti_Ricotta_FF-6-325x217

Narciso Ricotta

«La ministra ha potuto toccare con mano stamattina visitando due delle tante associazioni che operano in questo ambito, Piombini-Sensini e Anffas, -ha ribadito Ricotta- il lavoro che Macerata ha sempre fatto in questi anni nel sociale. Si parla tanto di città sicura, ma questo deve partire non dall’esclusione sociale, bensì dall’inclusione. Il Comune in questi decenni ha sempre investito molte risorse nell’ambito del sociale e vogliamo proseguire a farlo. Rafforzando questo tema dedicando un assessorato alla famiglia nella prossima consigliatura. Così come vogliamo ribadire che la sanità pubblica deve essere rafforzata come ci ha insegnato l’esperienza della pandemia. Anche attraverso la creazione di un nuovo ospedale alla Pieve. C’è già il progetto, voluto dal centrosinistra e che invece il centrodestra non ha votato». Dal canto suo la candidata alle regionali, Manila Ilari, ha ricordato come «le Marche siano una delle regioni più longeve d’Italia per cui la cura di una popolazione che invecchia deve essere al centro del prossimo governo regionale. Così come la necessità di porre un freno alla denatalità che si registra nelle Marche. Quindi servizi per un invecchiamento attivo della popolazione e nuovi spazi, non solo Rsa ma anche Case albergo, per affrontare le malattie degenerative che colpiscono gli anziani».

Bonetti_Ricotta_FF-2-650x434

Da sinistra: Manila Ilari, Elena Bonetti, Narciso Ricotta e Antonello De Lucia

Bonetti_Ricotta_FF-5-650x434

Tra i presenti Flavio Corradini, candidato al consiglio regionale con Italia Viva

Bonetti_Ricotta_FF-14-650x434

Federico Valori ed Enrico Marcolini

Bonetti_Ricotta_FF-7-650x434

Bonetti_Ricotta_FF-3-650x434

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X