I cinque candidati sul ring (VIDEO)
Parcaroli per la pace, Ricotta dà battaglia:
«Cherubini e Micarelli fanno il suo gioco»

MACERATA 2020 - L'atteso confronto al completo ha visto l'assessore uscente all'attacco: «Il voto ai 5 Stelle è a perdere». La replica: «Solo un ignorante può parlare di voto inutile». Duro anche su Micarelli: «La tua è una lista civetta per il centrodestra». Cicarè ha ricevuto complimenti. Il patron di Medstore non ha mai indossato i guantoni: «Rispetto tutti, voglio fare politica parlando del programma» e ha usato parole al miele anche per Carancini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il confronto tra i 5 candidati sindaco, organizzato da Cronache Maceratesi
(video integrale)

 

ConfrontoSindaci_CM_FF-10-650x434

 

 

di Matteo Zallocco (video Gabriele Censi, foto Fabio Falcioni)

«Non attacchiamoci, vogliamoci bene». E’ l’appello di Sandro Parcaroli al competitor Narciso Ricotta. Neanche il tempo di stringersi la mano e il candidato sindaco del centrosinistra sposta il mirino su Roberto Cherubini: «Il voto ai 5 Stelle è un voto a perdere di chi indirettamente vuole dare sostegno a Parcaroli, bisogna che ce lo diciamo e tiriamo giù la maschera, il suo unico obiettivo è mandare a casa il centrosinistra». Il festeggiato (Cherubini compie gli anni oggi) risponde attonito: «Solo un ignorante può parlare di voto inutile in una democrazia, sono scioccato».

ConfrontoSindaci_CM_FF-2-325x217

Stretta di mano al termine del confronto tra Cherubini e Parcaroli

Toni accesi nel finale del confronto organizzato oggi pomeriggio da Cronache Maceratesi nell’aula verde del Polo Pantaleoni di Unimc e moderato dalle nostre giornaliste Alessandra Pierini e Federica Nardi (video in alto). Presenti per la prima volta da inizio agosto tutti i cinque candidati sindaco. A ruoli invertiti. Perché il candidato espressione dell’amministrazione uscente anziché giocare in difesa, ha ribaltato la partita attaccando tre dei quattro avversari: Parcaroli, Cherubini e ancor prima Micarelli. «Bisogna che tiriamo giù la maschera, la lista di Micarelli è una lista civetta – tuona Ricotta – Le firme a sostegno sono state autenticate da un candidato di centrodestra. Questa lista tenta di catturare i commercianti per portarli da Parcaroli». Micarelli risponde: «Per fortuna Narciso, che me le ha firmate Paolo Renna (consigliere comunale uscente di Fratelli d’Italia, ndr) sennò tu David Miliozzi lo buttavi fuori dalla coalizione dato che hai fatto un accesso agli atti per controllare».

Parcaroli invece non ha mai indossato i guantoni da boxe: «Sono un lavoratore, da sindaco voglio solo lavorare per questa città. Il mio unico interesse è il bene che voglio a Macerata. Voglio il dialogo con tutti e toni moderati, non attacco gli avversari (e non lo farò mai), anzi voglio lavorare anche con loro». Parcaroli è stato tenero anche col sindaco uscente Carancini: «Conosco Romano da anni, sono un amico di famiglia e sempre lo sarò. Le colpe? Governano una città per 30 anni e lui in prima persona da dieci, non è facile. Per essere in democrazia ogni tot anni serve il cambiamento. Ci possiamo scontrare ma non sulla dignità». E alla domanda sull’operazione Parksì il candidato del centrodestra risponde: «Devo vedere tutte le carte. Non voglio dire quello che sento dagli altri».

Alberto Cicarè è invece stato critico con Parcaroli per aver evitato il confronto fino a oggi e ha ricevuto più volte i complimenti di Micarelli: «Ho scoperto che sei molto preparato, saresti stato un ottimo candidato sindaco anche per noi» ha detto il rappresentante dei commercianti ribadendo il suo appello al voto disgiunto: «Non votate me ma un altro candidato sindaco, dando la preferenza alla nostra lista».

Parcaroli invece dispensa parole positive ovunque: «Rispetto tutti, voglio fare politica parlando del programma. Sui programmi tutti pensiamo le stesse cose, tanto Macerata questa è. La differenza è chi avrà la capacità di farlo e in meno tempo. Le idee di Cherubini sono bellissime, anche quelle di Ricotta sono interessanti. Mi auguro io di essere il sindaco ma anche di avere un’opposizione costruttiva. L’importante è che facciamo del bene».

ConfrontoSindaci_Parcaroli_Ricotta_FF-1-325x217

Stretta di mano anche tra Parcaroli e Ricotta

Ricotta ha lanciato diverse frecciatine all’avversario di centrodestra che però non si è mai addentrato nel confronto diretto: «Cerchiamo di risolvere i problemi tutti insieme, vogliamoci bene», è stato il leitmotiv di Parcaroli che anche a telecamere spente ha raggiunto tutti i competitor per stringere le mani. E allora lo scontro si è spostato tra Pd e 5Stelle: «Parcaroli dovrà aumentare a 10 gli assessorati – insinua Ricotta – Cherubini sa bene che non andrà mai al ballottaggio ma magari si comporta così per ricevere la gratificazione di un assessorato alla sostenibilità. Questo il suo elettorato non lo accetterà mai». Cherubini conferma che non andrà mai con il centrosinistra «perché la situazione locale è molto diversa da quella nazionale dove abbiamo dovuto fare degli accordi dolorosi sia con la Lega che con il Pd. Abbiamo visto un consumo del suolo incredibile, unico in Italia e ora e sentiamo parlare di sostenibilità ambientale e città giardino. Guardate cosa hanno fatto con Valleverde, via Trento, piazza Pizzarello. Se si fossero rinnovati sulle persone ci poteva anche essere un dialogo. Con Ricotta invece parliamo della Democrazia Cristiana degli anni ’70 che cerca i voti in maniera clientelare». Presenti tra il pubblico Andrea Marchiori a sostegno di Parcaroli (nessuno ha mai attaccato la Lega, quindi stavolta non querelerà) e Antonello De Lucia (Italia Viva) per Ricotta. Da come vedono la città nel 2030 a come sceglieranno i loro assessori, tutte le risposte nel video del confronto che pubblichiamo integralmente qui in alto. Su una cosa sono tutti d’accordo: la centralità dell’ateneo come cuore pulsante della Macerata che sarà.

 

ConfrontoSindaci_CM_FF-7-650x434

 

ConfrontoSindaci_CM_FF-17-650x434

Gabriele Micarelli, candidato sindaco di “Macerata Lavora”

ConfrontoSindaci_CM_FF-19-650x434

Alberto Cicarè, candidato sindaco di Strada Comune e Potere al Popolo

ConfrontoSindaci_CM_FF-20-650x434

Roberto Cherubini, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle e due liste civiche

 

ConfrontoSindaci_CM_FF-15-650x434

Sandro Parcaroli, candidato sindaco del centrodestra

ConfrontoSindaci_CM_FF-3-650x434

Narciso Ricotta, candidato sindaco del centrosinistra

 

ConfrontoSindaci_CM_FF-23-650x434

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy