Porto Recanati, Mozzicafreddo:
«Noi sindaci siamo arrabbiati,
non veniamo informati sui casi»

CORONAVIRUS -I primi cittadini lamentano che non vengono date informazioni su chi è contagiato nel proprio comune
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
sindaco-roberto-mozzicafreddo-archivio-arkiv-porto-recanati-FDM-1-650x433

Roberto Mozzicafreddo

 

«Noi sindaci siamo tutti arrabbiati, perché è incredibile quello che sta accadendo. Il Gores non ci comunica se abbiamo casi nei nostri comuni». Così il sindaco di Porto Recanati, Roberto Mozzicafreddo, che ieri ha partecipato alla riunione dei sindaci dell’Area Vasta 3, presente il governatore Luca Ceriscioli. I primi cittadini hanno fatto presente che non ricevono comunicazione dei casi. «E’ giusto invece che un sindaco ne venga a conoscenza e sappia come regolarsi. A noi non comunicano nemmeno i casi di Coronavirus, chiediamo che almeno ci venga comunicato questo, se ci sono casi nei nostri comuni».

Sindaci_CoronaVirus_FF-8-325x217

Alcuni sindaci alla riunione di ieri a Macerata

Il sindaco spiega che «ci hanno detto che per la privacy non possono comunicare niente, a meno che le famiglie non abbiano bisogno dell’aiuto del Comune e allora ci comunicano i nominativi. Quindi non so quanti sono né chi sono le persone che si trovano in isolamento in casa». Il primo cittadino continua dicendo che «secondo il decreto il compito dei sindaci è solo quello di informare la popolazione su quello che va fatto, lavarsi le mani spesso, il decalogo. Dobbiamo far sì che la popolazione sappia come ci si deve regolare, che vengano seguite le norme per la prevenzione. E lo stiamo facendo, stiamo distribuendo in tutti i negozi questo decalogo con preghiera di affiggerlo. Ma ieri ci siamo lamentati per questa mancanza di informazione. Ci hanno detto che probabilmente ci faranno sapere i numeri dei contagiati nei comuni, solo questo, non chi sia o dove sta di casa». A Porto Recanati c’è uno dei 7 contagiati in provincia, un rappresentante di commercio che lavora nella zona di Milano. Le sue condizioni sono buone.

Ceriscioli, summit con i sindaci: «Il numero dei contagi crea tensione» Personale sanitario rinuncia alle ferie

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X