“Sciacalli” bloccati dai carabinieri

SISMA - Quattro uomini, tra cui 3 marocchini e un romeno, sono stati notati dai militari a San Severino, Penna San Giovanni e Monte San Martino, mentre si aggiravano intorno ad alcune abitazioni. Per tutti, già noti per episodi di furto, foglio di via con divieto di ritorno
- caricamento letture

carabinieri-osimo_foto-lb-3

 

Presi 4 “sciacalli”. I carabinieri del comando provinciale di Macerata li hanno sorpresi a Penna San Giovanni, San Severino e Monte San Martino. Hanno operato i militari della Compagnia di Tolentino. I carabinieri delle stazioni di Penna e San Severino hanno sorpreso 4 giovani, di cui 3 marocchini e un romeno, tra i 23 e i 27 anni, che vivono tra le province di Perugia e Grosseto e già noti alle forze dell’ordine per furti. Tutti sono stati notati mentre si muovevano vicino ad alcune abitazioni. Un comportamento sospetto, il loro, che ha spinto i carabinieri a effettuare un controllo. Compreso che si trovavano in zona per compiere furti, per tutti è stato disposto il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nei comuni di Penna San Giovanni, San Severino, Monte San Martino. I carabinieri stanno presidiando la provincia per prevenire e contrastare proprio episodi di sciacallaggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X