Danneggiati dal terremoto,
come aiutare i Comuni colpiti

Aperti conti corrente per dare sostegno ai territori di San Severino, Pievebovigliana, Castelsantangelo sul Nera e Pieve Torina. (VIDEO)
- caricamento letture

Crolli a San Severino

Crolli a San Severino

 

Alcuni dei Comuni colpiti dal terremoto chiedono aiuto e aprono conti correnti per donazioni in denaro che verranno utilizzati a beneficio della popolazione e per ripartire dopo i danni del sisma.

Per Pieve Torina sono i più piccoli a lanciare un video messaggio in cui indicano l’iban di riferimentoIT 75 U 06055 69080 000000001554.
Per San Severino il conto corrente intestato al Comune ha il seguente iban, Nuova Banca Marche, IT63Y0605569151000000007432, specificando la causale “Pro Terremoto”.
Pievebovigliana comunica l’apertura di una sottoscrizione a favore della popolazione locale terremotata. Chiunque volesse contribuire può effettuare un versamento sul conto di tesoreria comunale aperto presso la Nuova Banca delle Marche S.p.a. filiale di Pievebovigliana Iban: IT 81 D 06055 69070 000000001498. In seguito verrà resa pubblica la destinazione di tutti i fondi raccolti.
Anche Castelsantangelo sul Nera si appella al cuore di chi vorrà dare una mano. «Vi preghiamo di non abbandonarci e di aiutare il nostro territorio in grande difficoltà – scrive il Comune in una nota – I danni sono enormi, sia alle abitazioni che al nostro meraviglioso patrimonio storico e artistico. Solo ripristinare la viabilità sarà un’opera immensa vista l’attuale situazione». Il conto corrente ufficiale è IT68O0605568850000000000817 (la quinta lettera è una O e non uno zero). Causale: Un aiuto concreto per Castelsantangelo sul Nera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X