Carancini-Mandrelli, sfida a colpi di post
Meschini: 7 risposte in 7 minuti
Carla Messi chef al pranzo a 5 stelle

AGENDA ELETTORALE - Botta e risposta su facebook tra gli sfidanti Pd. Video-intervista al candidato Idv. Fronte centrodestra, interviene Cerulli (Ugl): "Bene la scesa in campo di Mosca, l'alleanza con Brini non giova alla Pantana"
- caricamento letture
L'incontro di Carancini a Madonna del Monte. Con lui l'assessore Narciso Ricotta

L’incontro di Carancini a Madonna del Monte. Con lui l’assessore Narciso Ricotta

Botta e risposta a distanza su Facebook tra i due candidati del Pd alle primarie del centrosinistra. Romano Carancini, postando una foto di un incontro tenuto ieri sera a Madonna del Monte, ha scritto: “Da una parte c’è il tentativo di riportare una cerchia ristretta al potere. Da questa parte vogliamo completare il cambiamento. Crediamoci! #MacerataCredici”. 

Sollecitato da alcuni interventi sulla sua bacheca facebook che definavano “vergognose” le frasi di Carancini, Bruno Mandrelli risponde con pacatezza: “Comunque, se può essere utile, non ho intenzione di riportare nessuno al potere, figuriamoci le cerchie ristrette, e neanche di parlare di potere, magari di buona amministrazione”.

***

L’altro candidato alle primarie, il consigliere comunale dell’Idv Giuliano Meschini è stato il secondo ospite dI “7 risposte in 7 minuti”, le interviste di CM in vista delle Comunali. Qui sotto proponiamo il video:

Giuliano Meschini in "7 risposte in 7 minuti" (Clicca sull'immagine per guardare il video)

Giuliano Meschini in “7 risposte in 7 minuti” (Clicca sull’immagine per guardare il video)

***

pranzo 5 stelle

 

Intanto Carla Messi, prima ospite di “7 risposte in 7 minuti”, ha deciso di vestire i panni di chef . Domenica 1 marzo, mentre il centrosinistra sarà impegnato nelle primarie, il Movimento 5 stelle organizzerà una raccolta fondi attraverso un pranzo che vedrà come chef il candidato sindaco Carla Messi. Appuntamento nei locali dell’ex mattatoio di via Panfilo, alle e 12,30. “Come tutti ben sanno – scirvono i grillini in una nota –  il Movimento 5 stelle rifiuta i rimborsi elettorali ed è per questo motivo che ci affideremo alla generosità dei maceratesi per condurre una campagna elettorale sobria”.

 

Carla Messi, 7 risposte in 7 minuti (clicca sull'immagine per guardare il video)

Carla Messi, 7 risposte in 7 minuti (clicca sull’immagine per guardare il video)

 

***

Ubaldo Cerulli

Ubaldo Cerulli

Ubaldo Cerulli dell’Ugl di Macerata interviene sul dibattito elettorale in corso nel centrodestra:

“Finalmente Mosca ha sciolto le riserve ed è sceso in campo per le prossime elezioni del primo cittadino di Macerata. La notizia, peraltro attesa da tempo ha suscitato notevole interesse accompagnato da positivi commenti. Infatti la persona, conosciuta ed apprezzata in ambito non solo maceratese sia per le sue qualità di manager che per i suoi trascorsi sportivi è da molti ritenuto il candidato più idoneo a raccogliere consensi tra la cittadinanza -e non solo di centrodestra- e a creare la necessaria coesione tra diversi schieramenti politici.
Per quanto riguarda la Pantana, altra candidata di centro destra, ritengo giusto e doveroso riconoscerle l’impegno e la combattività profusi sui banchi dell’opposizione. Tuttavia con la stessa sincerità come ex collega prima di Forza Italia e poi del popolo della libertà devo dissentire su talune alleanze da lei stipulate. Infatti che “c’azzecca” l’alleanza con Brini? Forse Deborah ti sei dimenticata delle accese discussioni nelle riunioni del direttivo comunale dell’allora Forza Italia quando contestavamo le eccessive interferenze di Brini sulle questioni maceratesi di nostra competenza? Certamente però tu come altri ex colleghi politici non puoi aver dimenticato quanto accaduto più recentemente nel corso di un acceso incontro/scontro del coordinamento provinciale in merito alla annunciata nomina sulla stampa di Riccardo Sacchi come coordinatore comunale e alle conseguenti accuse di ingerenze. Nella circostanza se ben ricordo Brini aprì la riunione, mostrando tutto il suo risentimento circa le accuse di sue ingerenze nella suddetta nomina.
Vero è che purtroppo in politica spesso la coerenza non trova alloggio. Ma nella sostanza a chi giova tale alleanza? A mio parere visti i fatti su esposti non certo alla Pantana ma comunque neppure ad una visibilità maceratese del Brini a fronte di una sua candidatura come consigliere in Regione”.

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X