Di Ruocco show, tris Rata con la Settempeda
Partita la campagna abbonamenti

SAN SEVERINO - Quarto successo consecutivo in amichevole per la squadra di Lattanzi che vince 3 a 0 (doppietta dell'ex punta dell'Atletico Ascoli e rigore di Napolano). Festa sugli spalti dello stadio Soverchia per le due tifoserie che sono gemellate da moltissimi anni. All'Helvia Recina conclusi i lavori di sistemazione del manto erboso

- caricamento letture

Settempeda-Maceratese-azioni-1-650x359

di Mauro Giustozzi 

E’ Di Ruocco show sul campo della Settempeda con la Maceratese che inanella la quarta vittoria consecutiva su cinque amichevoli sinora disputate. L’ex punta dell’Atletico Ascoli realizza una doppietta e sfiora altrettante marcature confermandosi elemento di caratura superiore, con personalità, visto che si carica sulle spalle una squadra zeppa di giovanissimi per quasi un’ora di gioco.

La-Maceratese-oggi

La Maceratese oggi

Miglioramenti sulla tenuta fisico-atletica che sta aumentando in vista delle sfide ufficiali oramai alle porte mentre i tanti avvicendamenti nella formazione iniziale e il livello inferiore di due categorie dell’avversario non possono dare una esatta misura dei progressi di gioco dei biancorossi. Va detto che il risultato finale non fotografa peraltro la netta superiorità di gioco e soprattutto di occasioni create dalla squadra di Lattanzi che ha colpito anche una traversa con Moschetta apparso molto pericoloso nei suoi inserimenti offensivi in occasione dei calci piazzati. Debutto per una mezzora anche di D’Ercole subito protagonista propiziando il penalty che ha chiuso la sfida.

La-Settempeda

La Settempeda

E’ festa sugli spalti dello stadio ‘Soverchia’ per le due tifoserie che sono gemellate da moltissimi anni accomunate anche dagli identici colori sociali delle squadre che sostengono per questo oramai tradizionale appuntamento estivo pre campionato. Nella Maceratese restano fuori dalla partita il centravanti Perri, precauzionalmente per un fastidio al ginocchio, e il secondo portiere Amico, partono invece dalla panchina elementi altrimenti titolari come Tortelli, Strano, Sensi, Napolano, D’Ercole e Cirulli.

Un robusto turn over quello scelto da mister Lattanzi che getta nella mischia tanti under dall’inizio, ben cinque, per un assetto mai sperimentato prima e probabilmente per valutarne la consistenza contro un avversario che milita in Prima categoria e che ha ambizioni di recitare un ruolo di primo piano nel prossimo campionato.

Settempeda-Maceratese-azioni-2-325x183

Primo tempo con la Maceratese che prende subito in mano le redini del gioco e si fa pericolosa con un colpo di testa di Moschetta che finisce fuori di poco. Al 17’ la squadra di Lattanzi sblocca il risultato grazie ad un’azione con lancio lungo da destra a sinistra dove si fa trovare pronto Di Ruocco che va via in velocità e col sinistro non lascia scampo a Scattolini. Ospiti sempre in controllo della sfida con un’altra occasione per raddoppiare che arriva al 25’: sugli sviluppi di un calcio di punizione la sfera è scodellata in area dove va a staccare ancora il centrale Moschetta che di testa impatta la sfera che finisce sulla traversa. Al 37’ l’unica occasione creata dalla Settempeda ad opera di Sfrappini, un 2002 molto promettente, che si rende pericoloso partendo dalla fascia sinistra e andando alla conclusione che chiama alla parata Marchegiani. Il tempo si chiude con un’altra clamorosa palla gol fallita da Pierantoni che in scivolata si getta su un tiro cross nell’area dei locali ma non arriva in tempo a impattare la sfera per depositarla nella porta sguarnita.

Rete-di-Di-RuoccoNella ripresa mister Ferranti della Settempeda cambia praticamente tutto lasciando in campo soltanto Marcaccio e Sfrappini mentre il collega Lattanzi avvicenda soltanto tre under prima di mandare successivamente in campo anche gli altri giocatori della sua panchina. Gara che non cambia andamento con i biancorossi ospiti in controllo che siglano subito il raddoppio con la doppietta personale timbrata da Di Ruocco. L’innesto degli over dalla panchina scava ulteriormente il solco tra le due squadre in campo e non può mancare il sigillo anche di Napolano che si conferma cecchino infallibile dagli undici metri trasformando il rigore del 3-0 Maceratese concesso per un fallo in area di rigore su D’Ercole. Nel finale sfiorato il quarto gol per la Rata con Compagnucci la cui conclusione è ribattuta sulla linea da un difensore mentre i locali perdono per infortunio Gianfelici e vanno vicini al gol della bandiera con Falistocco il cui tiro viene neutralizzato da Marchegiani.

Prossima e ultima sfida pre campionato per la Rata, prima del via alla Coppa Italia, sabato 26 alle ore 17 al campo sportivo di Casette Verdini contro la ex squadra di Roberto Lattanzi.

Lavori-finiti-allo-stadio-2-300x400

Lavori finiti all’Helvia Recina

Lanciata intanto dalla società la campagna abbonamenti per la stagione 2023-24, tessere che saranno valide per 14 partite casalinghe, esclusa la giornata biancorossa prevista in occasione del derby con la Civitanovese del 4 ottobre. Abbonamento curva 80 euro; abbonamento tribuna 120 euro. Over 70 e donne 100 euro, under 14 gratuito. Per chi non risiede a Macerata previsto sconto del 10%. Gli abbonamenti si possono acquistare alla tabaccheria Monachesi in via dei Velini oppure alla segreteria della Maceratese presso la tribuna dell’Helvia Recina.

Infine si sono conclusi i lavori di sistemazione del manto erboso dello stadio, in particolare quello delle due aree di rigore completamente rizollate, ed il colpo d’occhio che offre adesso il manto verde fa invidia a tanti campi sportivi dove giocano squadre di categoria ben superiore all’Eccellenza.

SETTEMPEDA – MACERATESE 0-3

MARCATORI: Di Ruocco (M) al 17’ p.t.; Di Ruocco al 10’, Napolano su rigore al 24’s.t.

SETTEMPEDA: Scattolini (dal 1’ s.t. Caracci); Lazzari (dal 1’ s.t. Tabarretti), Dolciotti (dal 1’s.t. Meschini), Maffei (dal 1’ s.t. Tacconi), Montanari (dal 1’s.t. Copani) ; Marcaccio, Quadrini (dal 1’ s.t. Gega), Silla (dal 1’s.t Falistocco); Cappelletti (dal 1’ s.t. Gianfelici), Sfrappini, Eclizietta (dal 1’.s.t Codoni). All. Ferranti.

MACERATESE: Marchegiani; Martedì (dal 16’ s.t. Marcolini), Moschetta (dal 16’ s.t. Strano), Nicolosi (dal 16’ s.t. Sensi), Luciani (dal 1.s.t. Chimezie); Massei (dal 16’ s.t. Tortelli), Pagliari (dal 16’ s.t. Ruani), Consoli (dal 1’ s.t. Compagnucci); Mancini (dal 16’ s.t. D’Ercole), Pierantoni (dal 1’s.t. Cirulli), Di Ruocco (16’ s.t. Napolano). (Gagliardini). All. Lattanzi.

ARBITRO: Ubaldi di Caldarola.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X