La Rata supera anche il test di Treia:
Napolano, Tortelli e Perri firmano il 3-2

CALCIO - Terza vittoria consecutiva in amichevole per la squadra di mister Lattanzi. L'Aurora recupera due volte con la doppietta dell'ex Pucci (complici gli errori del portiere Gaglardini). Buoni segnali dai biancorossi

- caricamento letture

Aurora-Treia-Maceratese-2-325x244

di Mauro Giustozzi 

 La Maceratese scappa, si fa riprendere due volte dall’Aurora Treia prima di siglare con Perri la rete che regala il terzo successo consecutivo del pre campionato alla truppa di Lattanzi dopo quelli contro Osimo Stazione e Sangiorgese. Maceratese che ha confermato ancora una volta una difesa ben salda, i gol subiti sono dovuti ad errori individuali del portiere, ed una certa pericolosità soprattutto in occasione dei calci da fermo mentre la manovra ancora non ha raggiunto quella fluidità che Lattanzi chiede ai suoi.

Se Napolano, pur meno brillante che nelle precedenti uscite, ha ribadito di essere leader e punto di riferimento della Rata in costruzione, positiva anche la prestazione di Tortelli e del giovane Ruani subentrato nella ripresa: così come Perri, poco appariscente, che ha però graffiato nel finale di partita. Giornata no per il portiere Gagliardini incappato in due errori in occasione delle reti treiesi ed uscito anzitempo causa infortunio. Nelle file dei locali in bella evidenza Pucci autore di una doppietta di pregevole fattura e trascinatore di una squadra che si candida ad essere protagonista in Promozione.

Napolano_Maceratese_FF-23-325x217

Giordano Napolano

Si gioca al ‘Capponi’ di Treia questo allenamento congiunto inizialmente previsto a Macerata: ma il fondo dello stadio Helvia Recina, in particolare il prato delle due aree di rigore, è oggetto di un intervento di cura da parte dei giardinieri (leggi l’articolo) per consentire di avere un manto erboso all’altezza in occasione del debutto in campionato della Rata previsto per il 10 settembre contro il Chiesanuova. Per cui biancorossi costretti ad emigrare.

Mister Lattanzi per l’occasione deve ancora fare a meno di D’Ercole, che finora ha saltato tutte le amichevoli, ed oggi anche di Massei mentre riappare il recuperato Luciani che inizia dalla panchina e c’è la novità di Chimizie come difensore esterno. Consueto 4-3-3 quello della Rata, con Napolano che ha libertà di agire anche in veste di rifinitore. Aurora Treia imbottita di ex biancorossi: da quelli recenti come Massini e Pucci ad altri di qualche anno fa come Armellini, Chornopishuk, Ripa e Perfetti. Come di consueto al seguito dei biancorossi gli immancabili tifosi della Curva Just, una cinquantina, che fanno sentire il loro incitamento ai propri beniamini. Neppure il tempo di iniziare la sfida che la Rata sblocca il risultato: percussione di Tortelli con sfera crossata in area di rigore con un difensore che commette fallo di mano ed è quindi inevitabile la concessione del calcio di rigore che Napolano si incarica di realizzare in modo impeccabile timbrando la seconda rete consecutiva con la sua nuova squadra dopo quella realizzata contro la Sangiorgese. Gara subito vivace con la squadra di Martinelli che non subisce affatto il contraccolpo del gol subito a freddo ed imbastisce azioni nella metà campo avversaria. Al primo affondo vero e proprio i locali trovano il pareggio: errore in uscita di Gagliardini, ne approfitta Pucci che deposita in rete la palla dell’1-1.

Aurora-Treia-Maceratese-1-325x244Continui i capovolgimenti di fronte le squadre si affrontano a viso aperto. E la Rata torna avanti al 17’ ancora sugli sviluppi di un calcio da fermo: il solito Napolano calcia un angolo a centro area dove si inserisce di forza Tortelli che di testa trafigge Frascarelli riportando avanti i biancorossi. Dopo i fuochi d’artificio iniziali le squadre rifiatano e bisogna aspettare il 25’ per annotare un’altra palla gol: la firma è del tuttofare Napolano che si esibisce nella sua specialità balistica da calcio di punizione mandando a stampare la sfera sulla traversa a Frascarelli battuto poi la palla scivola sul fondo. La manovra offensiva non è ancora fluida e la squadra di Lattanzi dà il meglio di sé in occasione di calci piazzati dove è sempre molto pericolosa. E la risposta di un’Aurora Treia per nulla intimidita è anch’essa su calcio di punizione: al 35’ lo specialista Pucci conferma la sua fama di cecchino infallibile e, complice ancora un’indecisione di Gagliardini, regala ai suoi il gol del 2-2. Nell’azione del pareggio treiese peraltro il portiere si fa anche male ad una mano ed è costretto a lasciare il campo rilevato da Amico. Si chiude così un primo tempo ricco di gol ma anche con qualche errore di troppo da parte di entrambe le squadre.

In avvio di ripresa Lattanzi ne cambia subito quattro, in particolare esce pure Pagliari alla prima gara stagionale. Martinelli fa un turn over più contenuto con soli due cambi. Aurora Treia subito intraprendente con un Pucci sugli scudi che lancia Ripa scattato sul filo del fuorigioco ma bravo in uscita Amico a neutralizzare la palla gol dei locali. Risponde due minuti dopo la Rata con il neo entrato Ruani che allarga a Tortelli che dal limite dell’area di rigore esplode una conclusione insidiosa ribattuta da Frascarelli. Ottimo l’impatto dell’ex Ancona Ruani che al 12’ prova una conclusione a giro da fuori area che finisce di poco alta sulla traversa. Partita che resta gradevole grazie anche all’innesto di forze fresche sui due fronti. Allo scoccare del quarto d’ora abbandonano il campo i migliori nelle rispettive squadre, Napolano e Pucci. Partita che scorre senza particolari sussulti sino al 31’ quando sugli sviluppi di un corner calciato da Di Ruocco svetta di testa in area Perri che non lascia scampo a Seghetti per la rete che riporta avanti la Maceratese. Ruani e Pierantoni potrebbero arrotondare nel finale il punteggio ma la difesa di casa sventa le occasioni create dai due giovanissimi biancorossi.

La Maceratese tornerà in campo il 24 agosto alle 8,30 al campo sportivo ‘Soverchia’ di San Severino per affrontare la Settempeda che milita in Prima categoria, un appuntamento che sta diventando un classico dell’estate calcistica ed è molto atteso dalle rispettive tifoserie, dato che fra i due gruppi organizzati del tifo con colori biancorossi c’è oltre che un forte legame di amicizia anche un gemellaggio consolidato e storico.

AURORA TREIA – MACERATESE 2-3
MARCATORI: Napolano (M) su rigore al 3’, Pucci (A) al 9’, Tortelli (M) al 17’, Pucci (A) al 35’p.t.; Perri (M) al 31’ s.t

AURORA TREIA: Frascarelli E (dal 16’ s.t. Seghetti).; Marchetti, Cervigni (dal 26’ s.t. Frascarelli M.), Armellini (dal 4’ s.t. Filacaro), Palazzetti; Massini, Perfetti (dal 31’ s.t. Foglia), Bah (dal 1’ s.t. Buschittari); Pucci (dal 16’ s.t. Capradossi), Chornopishuk (dl 24’ s.t. Ruani R.), Ripa (dal 13’ s.t. Demaj). All. Martinelli.

MACERATESE: Gagliardini (dal 38’ p.t. Amico); Martedì (dal 1’ s.t. Moschetta), Sensi, Nicolosi (dal 40’ s.t Luciani), Chimizie (dal 1’ s.t. Iulitti); Strano (dal 40’ s.t. Marcolini), Pagliari (dal 1’ s.t. Ruani E.), Tortelli (dal 26’ s.t. Compagnucci); Napolano (dal 15’ s.t. Mancini), Perri (dal 37’ s.t. Pierantoni), Cirulli (dal 1’ s,t, Di Ruocco). All. Lattanzi.

 

Ruspe in area di rigore, stadio Helvia Recina off limits

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X