Alluvione, turista inglese dona
102 panettoni alle famiglie di Ostra

NATALE - Il gesto generoso e solidale di una donna di Chester, città del nord-est dell'Inghilterra gemellata dal 2005 con Marzocca di Senigallia. Ha invitato del denaro con un messaggio di auguri alla associazione 'MontiMar' chiedendo di acquistare il dolce natalizio da distribuire ai residenti di Pianello che hanno perso tutto durante l'evento calamitoso del 15 settembre scorso
- caricamento letture
321397343_833664734357766_7729788595183888056_n-325x244

I panettoni donati dalla turista inglese a 102 famiglie di Ostra

 

Natale fa rima con solidarietà. E alla vigilia delle feste, un turista inglese ha voluto omaggiare le famiglie di Pianello di Ostra, uno dei territori più colpiti dall’alluvione dello scorso 15 settembre con il dono di un panettone attraverso l’associazione ‘MontiMar’ molto attiva a Senigallia. «Consegnati giovedì pomeriggio i panettoni a 102 famiglie di Pianello di Ostra, un pensiero donato da una signora di Christleton, Gran Bretagna. Tramite la MontiMar e l’associazione Sportiva Pianello che hanno fatto da tramite, la signora innamorata dei nostri luoghi, ha desiderato inviare un pensiero tangibile di amicizia e vicinanza a queste famiglie che stanno attraversando un momento particolare» racconta sui social Marco Quattrini, vicepresidente di MontiMar, documentando l’evento con una serie di foto.

La signora vive a Christleton che è in una frazione di Chester, città del nord-est dell’Inghilterra gemellata dal 2005 con la frazione senigalliese di Marzocca, e ama profondamente le Marche tanto da venirle a visitare spesso trascorrendo i periodi di vacanza proprio a Marzocca. Con il suo gesto affettuoso ha voluto testimoniare la propria vicinanza al paese dove molti hanno perso tutto a causa dell’evento calamitoso di due mesi fa, qualcuno anche gli affetti più cari. La turista inglese ha inviato del denaro con un biglietto di auguri all’associazione chiedendo poi alla stessa la cortesia di acquistare il dolce natalizio da distribuire ai nuclei familiari.

Anche il Comune di Ostra si è attivato per tagliare al massimo i tempi della burocrazia e corrispondere un contributo a tutte le famiglie della zona rossa che hanno subito danni alle proprie abitazioni.«In data, venerdì 16 dicembre sono stati prelevati 100.000 euro dal conto corrente istituito dal Comune di Ostra e dedicato alla solidarietà per le famiglie alluvionate ed è stato dato mandato alla Tesoreria Comunale (che con grande spirito di collaborazione, per consentire queste operazioni, ha posticipato al 23 dicembre la chiusura del Servizio Tesoreria) di erogare la cifra di 1.000 euro a ciascuna delle 100 famiglie, residenti all’interno della zona rossa, che hanno subito danni al proprio appartamento» fa sapere in una nota l’ente locale. Il 21 dicembre è stata poi accreditata nel bilancio del Comune di Ostra la quota parte dei 5 milioni di euro, del primo stanziamento dello Stato di Emergenza, per complessivi 573.618,67 euro, di cui 150.000 euro destinati alla liquidazione dei Contributi per Autonoma Sistemazione, 6.000 euro finalizzati al contributo per le spese funerarie.

«La cifra restante va a coprire in quota parte le spese affrontate in somma urgenza, nel primo periodo dell’emergenza. – prosegue il Comune di Ostra – Sono già state effettuate le verifiche richieste e predisposti i necessari atti; domattina l’Ufficio Ragioneria provvederà all’emissione dei mandati di pagamento dei C.A.S. secondo i criteri stabiliti dall’art. 2 dell’Ordinanza 922 del 17 settembre 2022 e precisamente: 400 euro ai nuclei familiari composti da una sola unità; 500 euro ai nuclei familiari composti da due unità; 700 euro ai nuclei familiari composti da tre unità; 800 euro ai nuclei familiari composti da 4 unità; 900 euro ai nuclei familiari composti da 5 o più unità. E’ stato inoltre previsto un contributo aggiuntivo di 200 euro per i nuclei familiari, al cui interno siano presenti persone di età superiore ai 65 anni, portatori di handicap o disabili con una percentuale di invalidità non inferiore al 67%. Il contributo aggiuntivo è assegnato ad ogni soggetto con le caratteristiche di cui sopra, anche oltre il limite dei 900 euro. Le cifre in elenco sono da considerarsi mensili: sono state per tanto riproporzionate e ricalcolate su un periodo complessivo di 3 mesi e mezzo, dal 16 settembre al 31 dicembre prossimo».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X