Alluvione, stato di emergenza
esteso alle zone del Maceratese

FONDI - Stanziati ulteriori 1,1 milioni di euro, Acquaroli: «Il governo nazionale vicino alle Marche»
- caricamento letture
acquaroli-draghi1-325x245

Il governatore Francesco Acquaroli con Mario Draghi

Il Consiglio dei Ministri ha esteso, questa mattina, lo stato di emergenza per l’alluvione che ha colpito le Marche alle zone maceratesi interessate dagli eccezionali eventi metereologici che si sono verificati a partire dal 15 settembre. La richiesta era stata inoltrata alla Protezione civile nazionale dal presidente Francesco Acquaroli, commissario per l’alluvione, lo scorso 20 settembre. L’estensione riguarda i comuni ricadenti nella parte settentrionale della provincia di Macerata, limitrofi alla provincia di Ancona interessata dall’alluvione. Non esiste ancora un elenco di comuni, come per le altre province. Nello stato di emergenza si parla solo di territorio di Ancona, Pesaro Urbino e ora Macerata, la valutazione dei Comuni che saranno inseriti verrà effettuata successivamente in base alle schede di rilevazione di danno per la creazione del perimetro alluvionale.

maltempo-matelicaSono stati stanziati ulteriori 1,1 milioni di euro del Fondo per le emergenze nazionali, per far fronte ai primi interventi di soccorso e assistenza alla popolazione e al ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture. «Ringrazio il presidente Draghi per la tempestività dimostrata – così il presidente Acquaroli – nell’adeguamento dello stato di emergenza che consente di accelerare gli interventi urgenti anche nei comuni maceratesi che hanno subito danni rilevanti. Le strutture guidate dal vicecommissario Babini e i Comuni sono al lavoro in queste ore per la ricognizione di tutti gli interventi di somma urgenza e di prima assistenza alla popolazione, per la stima del fabbisogno dei danni».

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X