Prende il via la rete “Faro cratere”

CALDAROLA - Il Comune ha manifestato la disponibilità a fornire la sede e la strumentazione per la registrazione di filmati-interviste che verranno poi esibiti nell’ambito del primo Faro Film Festival
- caricamento letture

 

Faro-cratere-Caldarola

L’incontro avvenuto a Caldarola

Nella Sala Tonelli di Caldarola si è tenuto il primo incontro delle Comunità Patrimoniali che si sono iscritte alla piattaforma Faro Italia Platform (https://faroitaliaplatform.it/) e che hanno costituito la rete tematica “Faro cratere”.

Faro-cratere-Caldarola-1-325x158Il Parlamento italiano, con la legge 133/2020, ha approvato in via definitiva l’adesione alla convenzione di Faro Consiglio d’Europa sul “valore sociale del patrimonio culturale materiale e immateriale”. Per valorizzare la complessità dell’offerta culturale italiana, il Consiglio d’Europa ha avviato la piattaforma Faro Italia, come censimento delle Comunità Patrimoniali (CP) e delle loro reti tematiche e territoriali.

Faro-cratere-Caldarola-3-194x400La rete tematica “Faro cratere” è costituita da Comunità Patrimoniali che insistono nei territori colpiti dal sisma del 2016 e alla quale possono iscriversi ulteriori CP. L’incontro è stato condotto dal coordinatore della rete Faro Italia Francesco Calzolaio, dal sindaco di Caldarola Luca Maria Giuseppetti e dal vicesindaco Giorgio Di Tomassi. Hanno partecipato in presenza i rappresentanti delle Comunità Patrimoniali già costituite di Sant’Anatolia di Narco (Perugia) con Tullio Fibraroli (sindaco) e Glenda Giampaoli (direttrice Museo della Canapa), Falerone (Fermo) con Leonardo Stortoni (vicesindaco), Teresa Quintozzi (assessore) e Marco Armellini (Avis), Roccafluvione (Ascoli) con Guido Jonni (icesindaco), Visso con Angelo Formica (associazione Menogiovani) e Caldarola/Vestignano con Luca Maria Giuseppetti (sindaco di Caldarola), Giorgio Di Tomassi (vicesindaco), Teresa Minnucci (assessore), Giovanni Ciarlantini (consigliere), Enzo Catani e Paola Calafati Claudi (Club per l’Unesco Tolentino Terre Maceratesi). Da remoto si sono collegate le CP di Accumoli (Rieti) con Franca D’Angeli (sindaco) e Adriano Piscitelli (Pro Loco) e Tolentino con Riccardo Pallotta (associazione Fabrica City).

Faro-cratere-Caldarola-2-325x158L’incontro, anche con scopo informativo e divulgativo, è stato raccolto da Carla Budassi (vicesindaco di Belforte), Giuseppina Feliciotti (sindaco di Cessapalombo), Fabiola Scagnetti (dirigente scolastico De Magistris di Caldarola), Mauro Capenti (già sindaco di Caldarola), Armando Machella (Anpi) e Leonardo Roselli (icesindaco di Camporotondo). E’ stato presentato il progetto Learning per le scuole superiori che ha come finalità quello di contribuire alla costruzione dell’archivio della memoria delle CP del cratere per il quale il Comune di Caldarola ha manifestato la disponibilità a fornire la sede e la strumentazione per la registrazione di filmati-interviste che verranno poi esibiti nell’ambito del primo Faro Film Festival.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X