Il partito di Sgarbi passa all’incasso:
«Ciarapica rispetti gli accordi,
Crocetti assessore alla cultura»

CIVITANOVA 'UNICA' - 'Io Apro Rinascimento' rivendica il posto in Giunta che sarebbe stato promesso prima delle elezioni. Nella civica del sindaco certo l'ingresso di Carassai, per l'altro posto si parla della commerciante Manola Gironacci. Considerando che quattro assessori sono già sicuri, completare il risiko senza scontentare nessuno sembra impresa ardua
- caricamento letture
io-apro-rinascimento-crocetti-ciarapica-civitanova-FDM

Gianluca Crocetti con Fabrizio Ciarapica

 

«Io Apro Rinascimento attende con fiducia la comunicazione ufficiale dell’assegnazione a Gianluca Crocetti dell’assessorato alla Cultura». E così anche il partito di Sgarbi bussa alla porta del sindaco Fabrizio Ciarapica per un incarico di giunta. Nello scacchiere che dovrà sistemare il primo cittadino si inserisce dunque anche Io apro Rinascimento, che aveva candidato Gianluca Crocetti nella civica Civitanova Unica. Civica che è risultata la terza più votata in assoluto (dietro solo a FdI e Pd) con un buon risultato dello stesso Crocetti, terzo in termini di preferenze nella lista che ha eletto quattro consigliere.  «C’è grande sorpresa per la mancata designazione, ad oggi (come d’accordi precedentemente raggiunti con il sindaco Fabrizio Ciarapica) dell’assessorato alla Cultura al nostro candidato Gianluca Crocetti, il cui apporto, è risultato determinante all’interno della lista che ha raccolto oltre l’11% delle preferenze – aggiunge il segretario nazionale del partito di Sgarbi Umberto Carriera –  Siamo comunque fiduciosi che a breve, venga comunicata la scelta dell’assegnazione dell’assessorato alla Cultura in nostro favore, anche e soprattutto in considerazione del fatto che “Io Apro Rinascimento – Vittorio Sgarbi ” è già pronto con diversi progetti ed iniziative, per il rilancio culturale, artistico ed economico di Civitanova».

io-apro-rinascimento-costamagna-sgarbi-ciarapica-civitanova-FDM-4-325x216

Ivo Costamagna oggi con Vittorio Sgarbi e Fabrizio Ciarapica

Ora bisognerà capire come Ciarapica riuscirà a soddisfare gli appetiti di tutti i partiti e le liste della coalizione. I posti in giunta sono sette, più la presidenza del Consiglio. A cui poi andrebbero aggiunti i vertici delle partecipate, che però molto probabilmente faranno parte del secondo tempo di questa partita. In questo primo tempo, intanto, partiamo da quelle che dovrebbero essere le certezze: Ermanno Carassi per Civitanova Unica, Barbara Capponi per FdI, Claudio Morresi per Forza Italia e Roberta Belletti per Vince Civitanova. Mancherebbero dunque tre caselle da occupare in giunta, con una che dovrà essere obbligatoriamente destinata a una quota rosa. Posto che una di queste caselle sarà occupata senza dubbio da un leghista (si vocifera della riconferma di Giuseppe Cognini), in realtà ne restano due. Anzi una.

Perché di sicuro che c’è FdI è intenzionata a far valere fino in fondo il suo peso come primo partito più votato e quindi almeno un altro assessorato sarà destinato ai meloniani, si parla della riconferma di Francesco Calderoni. Ma non è detto che FdI si accontenti solo di due assessorati. Ora resta da capire come il sindaco riuscirà a trovare la quadra per l’unico posto mancante in giunta. Se dovesse veramente scegliere Crocetti alla Cultura, allora si porrebbe il problema della terza donna. Potrebbe essere Fabiola Polverini che andrebbe a occupare la casella Lega al posto di Cognini? Oppure una donna per FdI invece di Calderoni? Ma nomi spendibili su questo versante al momento non ci sarebbero. Vedremo. L’alternativa potrebbe essere quella di scontentare Sgarbi e scegliere Manola Gironacci per Civitanova Unica. Insomma il risiko che Ciarapica è chiamato a completare non è operazione facile e il rischio di partire scontentando qualcuno è più concreto. Senza considerare che resta da risolvere il rebus dell’ex vice Fausto Troiani, che sarebbe al momento condannato dal manuale Cencelli. Oltre al fatto che Forza Italia, partito del sindaco, sembra voglia un altro incarico oltre a quello di Morresi, anche se in questo caso come salvagente potrebbe arrivare la presidenza del Consiglio.

(Gio. Def.)

Sgarbi a Civitanova per Ciarapica (Video) «Ma Forza Italia ha il destino segnato» Nell’alleanza spunta Ivo Costamagna

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =