facebook twitter rss

Mancato autoisolamento,
Ninkovic denunciato a Belgrado:
rischia fino a 12 anni di carcere

CORONAVIRUS - L'attaccante dell'Ascoli non ha rispettato le norme vigenti in Serbia per l'emergenza sanitaria. Con lui c'era Jovic, centravanti del Real Madrid
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
107 Condivisioni

Ninkovic

 

Violato il regime di autoisolamento. Questo il reato di cui dovranno rispondere in Serbia, Nikola Ninkovic e Luka Jovic, rispettivamente attaccanti di Ascoli e Real Madrid. Tornati a casa per trascorrere qualche giorno di vacanza a causa del blocco dei campionati in Italia e in Spagna, i due calciatori che si trovavano a Belgrado non hanno rispettato l’obbligo vigente nel loro Paese di origine, la Serbia appunto, come disposto dalle autorità in seguito all’emergenza Coronavirus. Particolarmente severe le forze dell’ordine serbe su questo delicato tema. Anche altri personaggi del mondo dello sport sono stati denunciati per mancato isolamento. L’inflessibile applicazione della norma è voluta dalla premier serba Ana Brnabic alla luce degli ultimi dati: 5.637 serbi positivi al virus, 390 i deceduti. Per i trasgressori la pena va da uno a dodici anni di carcere. Ninkovic (25 anni) tornerà ad Ascoli fra qualche giorno quando sarà possibile riprendere gli allenamenti.

 

Articoli correlati




Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X