facebook twitter rss

Ricotta: «Non asfalto per le elezioni
ma perchè è necessario»
Intanto partono le lettere ai residenti

MACERATA - L'assessore, probabile candidato del Pd alle comunali del 2020, illustra l'iter che porta all'intervento finale e passa in rassegna le manutenzioni fatte dal 2016 a oggi. I cittadini sono stati informati con una missiva firmata da lui e dal sindaco
venerdì 6 Settembre 2019 - Ore 17:25 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
392 Condivisioni

Narciso Ricotta

 

Nessun asfalto a fini elettorali. A dirlo è l’assessore del Comune di Macerata Narciso Ricotta, in pole position tra gli iscritti al Pd per la candidatura a sindaco nel 2020. «Io sono stretto tra due criticità – spiega –  non asfaltare le strade e ricevere le critiche di chi lamenta lo stato delle stesse o asfaltarle e ricevere le critiche di chi dice che lo facciamo per le elezioni dell’anno prossimo; tra i due rischi io scelgo di fare gli asfalti, non per le elezioni ma perché sono necessari». 

Poi spiega l’iter che porta all’intervento finale: «Per sistemare una strada occorre prima fare i progetti, individuare ed ottenere le fonti di finanziamento, gestire le gare e poi affidare i lavori alle ditte: pertanto, le strade che stiamo sistemando ora non sono uno spot dell’ultima ora per le imminenti elezioni amministrative ma il risultato di una programmazione dell’anno scorso».

Probabilmente sembrano uno “spot dell’ultima ora” le centinaia e centinaia di lettere, inviate ai residenti delle zone interessate dagli interventi. La missiva, firmata dall’assessore e dal sindaco Romano Carancini, avvisa dell’inizio dei lavori e chiede scusa per i disagi per chi vive nelle zone interessate. 

La lettera inviata ai residenti delle zone interessate

L’assessore però precisa che  in questi casi «le lettere sono state sempre mandate. E’ evidente una programmazione continuativa e crescente di opere e risorse volte a rendere più sicura la circolazione di veicoli e pedoni; è chiaro che ci sono tanti altri interventi da fare per i quali mancano le risorse che non sono infinite, ma con una progettazione costante ed a rotazione si potrà dare risposta anche a costoro.
Quest’anno stiamo lavorando su interventi stradali che vedranno la realizzazione nel 2020, in parte prima della fine del mandato ed in parte successivamente all’insediamento della nuova Amministrazione: questo perché le manutenzioni si debbono fare non per le elezioni ma perché servono e magari ci fossero le risorse per farne di più».

E per finire Ricotta passa in rassegna, a ritroso,  tutti gli interventi di manutenzione fatti dal 2015 ad oggi: «Quest’anno siamo intervenuti in via Foscolo, a Colleverde, in via Pace e Brigata Macerata e Rione Marche per un investimento di circa 1,5 milioni di euro frutto di programmazione del 2018.
Nel 2018 abbiamo lavorato in zona Montanello, S. Giacomo, S Stefano, terminal bus Piazza Pizzarello – Giardini Diaz, viale Indipendenza, via Maffeo Pantaleoni e Piediripa per un investimento di circa 1 milione di euro frutto di progettazione del 2017.
Nel 2017 abbiamo operato in piazza Mazzini, zona via Mazenta e via Mattei per un investimento di circa 900mila euro oggetto di previsioni del 2016.
Nel 2016 abbiamo realizzato manutenzioni in via Berardi-Armaroli e zona via Piani per 460mila euro frutto di programmazione del limitato periodo successivo all’insediamento dopo le elezioni del 2015.

Il Comune asfalta, le strade si fanno belle in vista delle elezioni

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X