Centro pedonale, istruzioni per l’uso
I residenti: “Sospendiamo”
(Video-tutorial)

MACERATA A PIEDI - Da lunedì in vigore la Ztl. L'amministrazione chiarisce le modalità. Il sindaco Carancini: "Pensiamo che il centro non debba essere una strada di scorrimento ma un luogo di incontro dove vivere e risiedere". Nella lettera inviata al primo cittadino in 135 chiedono la rimodulazione delle tariffe, la revisione del rilascio dei permessi, parcheggi riservati e telecamere per controllare l'accesso dei non autorizzati. Critico l'ex assessore Massimiliano Bianchini che giudica "traumatici" i metodi dell'amministrazione
- caricamento letture
Centro storico pedonale, cosa cambia

Centro-pedonale-a-Macerata

 

di Claudio Ricci

(video di Gabriele Censi)

Il video-tutorial di Cm, il punto del Comune e la protesta dei residenti. Ecco la situazione a due giorni dall’entrata in vigore della Zona a traffico limitato nel centro storico di Macerata.

L’amministrazione riepiloga le principali novità: “Per i residenti: hanno accesso libero con il permesso residenti (42euro/anno) e possono sostare in tutti gli spazi  gialli tra cui via Gramsci;  il numero degli spazi gialli a disposizione resta invariato;  possono sostare negli spazi blu intorno alle mura, in via Armaroli e Rampa Zara con l’ulteriore e  specifico permesso di 42euro.  Per chi arriva al centro storico:  il modo migliore è usufruire dei parcheggi Centro storico, Garibaldi, Sferisterio al costo di 70  centesimi all’ora (massimo 3 euro/giorno);  nel parcheggio di piazza Vittorio Veneto ci sono stalli blu per il servizio di sosta breve (a 2euro solo  per un’ora) e che sono disponibili per la sosta libera in due fasce dalle 13 alle 15 e dalle 20 alle 8  del mattino;  in via Armaroli sono disponibili i parcheggi blu e nel parcheggio coperto.

 

1-650x433

Piazza della Libertà verso via don Minzoni (foto Andrea Del Brutto)

L’accesso al centro da via don Minzoni è riservato ai residenti e a chi possiede il permesso per  lavoro. Per chi ha necessità è sempre possibile entrare con un ticket di 3 euro all’ingresso di Rampa Zara con i nuovi parcometri e si può sostare per 30 minuti. Per controllare gli abusi sono operative le  telecamere in entrata e in uscita.  “Il progetto di valorizzazione del centro storico è fondato sulla qualità della vita per tutti coloro che lo vivono dai residenti, ai commercianti, agli studenti ai lavoratori – sostiene il sindaco Romano Carancini  – Pensiamo che il centro non debba essere una strada di scorrimento ma un luogo di incontro dove vivere e risiedere. Questo è il frutto di un percorso partecipato perché in questi anni abbiamo incontrato più volte residenti, commercianti e portatori di interesse. E’ nostro compito scegliere. Siamo sempre disponibili a valutare le scelte e a eventuali aggiustamenti, aperti al dialogo con spirito di confronto e serenità”. Nei prossimi giorni l’Amministrazione comunale incontrerà i residenti per ulteriori approfondimenti.

Intanto nella lettera indirizzata al sindaco Carancini (leggi l’articolo) i 135 residenti raccolti dal comitato La Grondaia chiedono di sospendere il riordino delle modalità di sosta e transito che prenderanno il via a pieno regime lunedì. 

Modalità giudicate “traumatiche” dall’ex assessore alla Cultura, e residente, Massimiliano Bianchini. Che nel video di Cm in cui vengono mostrate e illustrate le novità sulla sosta e sull’accesso in centro storico, contesta nel metodo le scelte fatte dall’amministrazione.

telecamera

L’installazione delle telecamere oggi per la zona pedonale su corso Matteotti

Da sempre i posti macchina per i residenti sono insufficienti – si legge nel documento firmato dai residenti – in base alle modifiche introdotte, alcune certe perché esplicitate sulla lettera inviata da Apm ai cittadini con permesso zona A, alcune incerte perché apprese solo a mezzo stampa e comunque non sufficientemente divulgate alla cittadinanza, i posti saranno ancora più ridotti e con tariffe più che raddoppiate”. Rimodulazione delle tariffe per i residenti,revisione dei permessi rilasciati e riduzione del sovrapprezzo per i titolari degli stessi, posti riservati in piazza Mazzini, piazza Vittorio Veneto e piazza Annessione (dove si richiede di mantenere gli stalli gialli) dalle 20 alle 9, una telecamera che impedisca l’ingresso in via Santa Maria della Porta dalle 24, tariffe agevolate per la sosta veloce al Silos e no alla sosta veloce in centro per 3 euro all’ora, controllo della sosta in piazza Strambi e piazza XXX Aprile ( dove cittadini di altri quartieri parcheggiano indisturbati. Sono alcuni dei punti su cui gli abitanti del centro chiedono di aprire un confronto prima di attuare il piano: “Sospendere momentaneamente il riordino della sosta – è l’appello – rivalutarlo anche in base alle presenti richieste, renderlo più chiaro e riattivarlo solo dopo una campagna di informazione e comunicazione diffusa, semplice, chiara e dettagliata.

 

lavori-per-telecamera-corso-matteotti

Operai al lavoro per l’installazione del varco su corso Matteotti

 

bianchini-1-650x366

L’ex assessore e residente Massimiliano Bianchini

piazza-della-liberta-foto-adb

Piazza della Libertà (foto di Andrea Del Brutto)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X