Mangialardi all’attacco di Acquaroli:
«Candidatura scelta nei palazzi romani»

MARCHE 2020 - Il candidato governatore del centrosinistra dopo l'ufficialità dell'accordo Salvini-Meloni-Berlusconi sul deputato di Potenza Picena: «Auspico che, a differenza di quanto avvenuto in altre realtà, specie nelle recenti elezioni in Emilia Romagna, questa impostazione non distolga dai problemi dalla nostra regione». Soddisfatto per la scelta invece il commissario di Forza Italia Battistoni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
mangialardi-e1583941604335-325x186

Maurizio Mangialardi

«Prendiamo atto che finalmente i palazzi romani del centrodestra hanno scelto il nome da calare nelle Marche in vista delle prossime elezioni regionali». Entra nel vivo la campagna elettorale e partono le prime stilettate tra i due principali competitor Maurizio Mangialardi e Francesco Acquaroli. A commentare infatti come una scelta calata dall’alto la candidatura del parlamentare di Potenza Picena fedelissimo alla Meloni è proprio il candidato governatore del centrosinistra. «Auspico che, a differenza da quanto avvenuto in altre realtà, specie nelle recenti elezioni in Emilia Romagna – aggiunge Mangialardi – questa imposizione romana non distolga il confronto politico dai temi e dalle proposte che interessano il futuro delle Marche. La nostra comunità non ha certo bisogno di quel genere di iniziative a cui la destra ci ha tristemente abituato, volte solamente a creare inutili e artificiose tensioni sociali. La serietà, la laboriosità e la capacità di sentirsi comunità dei marchigiani hanno bisogno di proposte e programmi concreti come il nostro».
fondi_periferie-DSC_0834-stampa-Acquaroli-650x443-325x222

Francesco Acquaroli

Con l’accordo a tre su Acquaroli, è convinto della vittoria il commissario regionale di Forza Italia Francesco Battistoni. «Finalmente si parte per vincere – dichiara – Francesco Acquaroli candidato governatore è la notizia che tutti aspettavamo. Ora possiamo iniziare la campagna elettorale nel segno del cambiamento. Le Marche meritano di voltare pagina dopo un quarto di secolo in cui la sinistra ha governato ininterrottamente producendo più danni che utili. Forza Italia sarà una componente importante nello scacchiere del centrodestra, metteremo a disposizione di Acquaroli i nostri migliori candidati possibili, in ogni provincia. Daremo tutto il nostro impegno per essere forza determinante per la vittoria del centrodestra. Una vittoria che meritano, prima di tutti, i cittadini delle Marche. Si parta subito da una condivisione dei programmi, cosa fondamentale ma non difficile visti e considerati i fallimenti programmatici delle ultime legislature da parte della sinistra».

Centrodestra, mesi di trattative e si torna al punto di partenza: Acquaroli candidato governatore



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X