Lotta per due mesi contro il Covid,
muore nel giorno del tampone negativo

CASTELRAIMONDO - Addio a Maria Martini, 86 anni, madre dell'assessore Roberto Pupilli. Non è riuscita a superare i postumi della malattia. E' la dodicesima vittima del coronavirus alla casa di riposo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Maria Martini

 

Dodicesima vittima di Coronavirus tra gli anziani della casa di ospitalità di Castelraimondo. Si è spenta ieri Maria Martini, vedova Pupilli. Aveva 86 anni ed era ricoverata all’ospedale di Macerata, dopo essere stata trasferita dall’ospedale di Camerino, liberato nei giorni scorsi da tutti i pazienti Covid. Lascia i figli Franco e Roberto, assessore comunale a Castelraimondo, gli amati nipoti e da pochi giorni era diventata bisnonna, perché la nipote ha avuto un bambino. I funerali sono in programma questa mattina alle 10,30, nella chiesa della Sacra Famiglia di Castelraimondo, la salma sarà tumulata nel cimitero di Camerino. Il risultato dell’ultimo tampone fatto sulla donna, dall’esito negativo, è arrivato proprio nel giorno della sua scomparsa. La 86enne non è riuscita a superare i postumi della malattia. L’anziana era ospite della casa di riposo di Castelraimondo ed aveva contratto il virus due mesi fa. Nell’ultimo periodo sono molti gli anziani ospiti guariti nella casa di ospitalità, dove scende costantemente il numero dei positivi. Attualmente sono 14 i contagiati dal Covid a Castelraimondo.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X